martedì 25 aprile 2017

Tempo di Libri, Milano: meno di 80.000 visitatori, anzi meno di 70.000, anzi poco più di 60.000?

afn:
Tempo di Libri, Milano: meno di 80.000 visitatori, anzi meno di 70.000, anzi poco più di 60.000?

L’articolo di Actualitté, dalla Francia, indica ora n numero esatto: 60.796, spostando notevolmente le cifre, già decisamente sotto le aspettative, della manifestazione milanese, purtroppo. Spero si tratti di un errore e siano almeno 69.796, anche se comunque sono meno del minimo ipotizzato dall’organizzazione.

Più di 60.000:

Meno di 70.000: />

80.000:

La Fondazione Glénat ha assegnato i premi agli autori in concorso. Preparati per il prossimo!

afn:
La Fondazione Glénat ha assegnato i premi agli autori in concorso. Preparati per il prossimo!

Te ne avevo parlato a suo tempo, consigliandoti di partecipare. Ora ecco i vincitori e i temi della prossima edizione. Facci un pensiero…

Bourses Jeunes Talents de la Fondation Glénat 2017

Les lauréats sont …

Catégorie Manga

Thomas Rouzière – 28 ans (Asnières) pour son projet «Enfants d’automne»

Bourse attribuée : 4 500 €

 

 

 

« Enfants d’automne » est un projet d’album de fiction d’environ 200 pages traitant de la vie quotidienne au Japon et du rapport de personnages à une société qui n’est pas la leur. L’histoire se déroule dans la campagne japonaise. On y suit un groupe d’écoliers un peu en marge. En effet, ils demeurent en décalage avec les autres enfants de leur âge. Leur petit village est adossé à une montagne boisée. Un jour, ils y découvrent un vieux et grand bâtiment abandonné. C’est l’endroit qu’ils vont choisir pour mettre à jour une nouvelle micro-société qui leur ressemble.

Catégorie Bande dessinée

Julie Chea – 22 ans (Angoulême) pour son projet  « La colline de madame Penh »

Bourse attribuée : 6 000 €

  

« La colline de madame Penh » est une bande dessinée romancée en 2 tomes qui raconte l’histoire de la jeunesse des parents de la lauréate ainsi que sa propre enfance. Par le dessin Julie Chea souhaite faire découvrir le Cambodge à travers l’histoire d’une famille dans les années 70 et les années 2000. Partager une histoire touchante et sensible sur la jeunesse khmère. La partie sur la jeunesse des parents est traitée d’un ton plus grave et raconte la terrible époque du génocide des khmers rouges.

Catégorie photographie

Maxence Auclair – 23 ans (Meylan – 38) pour son projet  « À la montagne comme à la maison »

Bourse attribuée : 4 500 €

Expérimentation du projet, vue sur le Mont Aiguille    Projet d’exposition itinérante dont l’objectif central est de changer les représentations de la montagne. Le lauréat va chercher à déplacer la vision touristique, sportive et luxueuse de la montagne vers l’aspect ressourçant de cet espace naturel. Au-delà des pistes damées, des canons à neige et d’une forte incitation à la consommation, la montagne est aussi un lieu de refuge, intime, et surtout accessible à toutes et à tous. On peut être en montagne comme à la maison !

L’originalité du projet artistique : monter du mobilier en montagne pour recréer un environnement familier.

Catégorie numérique

Vincent Malgras et Camille Prieur de la Comble – 25 ans tous les deux (Paris)

pour leur projet de bande dessinée numérique « La quête des Sept »

Bourse attribuée : 6 000 €

  

A la manière d’un conte, le récit se séquence en chapitres. Chaque chapitre constitue un épisode de la quête du héros. A la fin de chaque épisode le héros accomplit l’un de ses buts (récupérer un artéfact archéologique). La quête prend fin dans le dernier épisode lorsque tous les artéfacts sont réunis. Le récit en lui-même se déroule dans un univers de science-fiction. Le héros voyage de monde en monde (tantôt hostiles, fantastiques, urbains, sauvages…) comme un explorateur pour mener à bien sa quête. La diversité des univers visités et des objectifs intermédiaires sont autant d’expérimentations ludiques pour le lecteur tant sur le fond (narration) que sur la forme (lecture adaptée au numérique via des effets de déformations, de parallaxes, des sons immersifs, des animations de cases et des changements visuels).


BIENTÔT UN NOUVEL APPEL À PROJET !

Deux domaines de création seront soutenus par la Fondation Glénat pour les bourses 2018 :

 La bande dessinée sous toutes ses formes (BD/Manga/Comics/Roman graphique)

– La jeunesse (livre illustré ou BD pour les enfants de 6 à 12 ans)


A NOTER ÉGALEMENT !

   

 

 

   

 

Exposition Les Jeunes Talents de la Fondation Glénat

Découvrez les premiers talents de la Fondation Glénat lors d’une exposition collective présentée cet été au couvent Sainte-Cécile à Grenoble.

    Du 6 juillet au 16 septembre 2017
Du lundi au vendredi, de 10h à 12h et de 14h à 18h.
Entrée gratuite

Couvent Sainte-Cécile – 37 rue Servan – 38000 Grenoble
tél. 04 76 88 75 75 | Le site internet du Couvent Sainte-Cécile

Ouvert au public du lundi au vendredi de 9h à 12h30 et de 13h30 à 19h (18h, hors périodes d’exposition)
Visite guidée mensuelle par l’office de tourisme de Grenoble chaque premier vendredi du mois
tél. 04 76 42 41 41



from WordPress http://ift.tt/2pvcYLf
Vai su www.afnews.info per altre news!

AD anticipazioni 36: da Cattivik a Toppi, da Battaglia a Cavazzano ecc.

afn:
AD anticipazioni 36: da Cattivik a Toppi, da Battaglia a Cavazzano ecc.

E’ in rete il numero 36 e puoi sfogliarlo qui:

Cartoon on the Bay 2017, Pitch Me. Foto dalla premiazione

afn:
Cartoon on the Bay 2017, Pitch Me. Foto dalla premiazione

Il 7 aprile a Cartoon on the Bay si è tenuto un Pitch Me durante il quale sono state mostrate delle idee per serie animate, cortometraggi o lungometraggi d’animazione. Tra queste tre hanno ricevuto una menzione speciale e tre un premio messo in palio da Wacom e Toon Boom.

La giuria composta da Francesca Bertuzzi, Davide “Boosta” Dileo e Pasquale “Lillo”Petrolo ha raggiunto il suo verdetto e insieme a Leonardo Mendolicchio, rappresentante italiano di Wacom e Federico Vallarino, rappresentante italiano di Toon boom si appresta a consegnare i premi.

Per consegnare le tavolette grafiche Wacom e le licenze per Toon Boon e Storyboard Pro i vincitori sono stati chiamati sul palco.

Eccoveli in tutta la loro genuina emozione.

Le tre autrici del progetto di serie “Le indagini di Abby G.” vincono una Wacom Bamboo Folio e la licenza per un anno a Stroyboard Pro.

I tre autori dello Studio Onarts che hanno presentato il Progetto di serie “WAcCA” vincono la Wacom Intuos Pro e la licenza per un anno a Toon Boom.

 

Francesco Forti dello studio Ibrido, che ha presentato il progetto di serie “RAV, Revenge of Angry Vegetable” vince la Wacom Cintiq Pro e la licenza per un anno sia a Storyboard Pro che a Toon Boom.

Auguriamo a questi autori di potere sfruttare al meglio i premi ricevuti, e complimenti a tutti.

Contemporaneamente si invita chi non ha vinto a continuare a provare. Le loro idee possono ancora farcela a essere prodotte. Non bisogna scoraggiarsi e lasciar perdere.



from WordPress http://ift.tt/2pcZLnl
Vai su www.afnews.info per altre news!

C’è il Fumetto al Salone Internazionale del Libro di Torino? Ci puoi scommettere!

afn:
C’è il Fumetto al Salone Internazionale del Libro di Torino? Ci puoi scommettere!

Tanti gli appuntamenti dedicati al fumetto: da Igort a Tuono Pettinato in un incontro con Chiara Gamberale, passando per i trent’anni di Dylan Dog, un incontro con Federico Taddia su Topolino e ancora Maicol e Mirco, un focus sull’opera di Shaun Tan e uno dedicato a quella di Hugo Pratt. Ma per il programma completo bisogna ancora aspettare, tutti gli appuntamenti saranno annunciati durante la conferenza stampa del 30° Salone Internazionale del Libro.

La conferenza stampa si terrà il 27 aprile 2017 e allora vedremo quanto altro sarà in programma, relativamente al Fumetto, e se il Salone di Torino offrirà più fumetto del suo (non) concorrente di Milano, in questa gara (che non c’è, no, no, no) fra le due manifestazioni. Noi che amiamo il fumetto, va da sé, ci auguriamo che la gara ci sia eccome, in modo che ogni volta ce ne sia di più e di meglio!

Intanto agendati questo:

Venerdì 19 maggio 2017:

Ore 15.30 Arena Bookstock Planet Igort Incontro con Igort a cura di Pazza Idea festival nell’ambito del Superfestival. Conduce: Renato Chiocca. Parole, disegni, musiche, cinema e un ricordo dell’amico Jiro Taniguchi, recentemente scomparso.

Domenica 21 maggio 2017:

Ore 11.30 Arena Bookstock L’altroTopo: quando la realtà supera il fumetto! Le interviste impossibili di Topolino. Incontro con Federico Taddia. A cura di Redazione Topolino. Introduce Roberto Gagnor, commenta a fumetti Paolo Mottura, si esibisce Antonio Coatti, suonatore di conchiglie Federico Taddia racconta le professioni più strane incontrate in giro per il mondo e diventate negli anni servizi per il settimanale Topolino. Dal collezionista di fulmini al suonatore di conchiglie, tutto un universo di personaggi che hanno trasformato la loro curiosità per la vita in una professione. Sono ora raccolti in un unico volume della collana L’altroTopo con il commento a fumetti di… paperi e topi.

Ore 14.30 Spazio Stock Non vi libererete mai dei libri… e dei fumetti! Un’edizione speciale del settimanale Topolino per celebrare 10 anni di collaborazione con il Salone del Libro. A cura di Redazione Topolino. Intervengono: Giorgio Fontana, Tito Faraci e Bruno Sarda. In occasione del 30° anniversario del Salone del Libro e di dieci anni di amicizia, la redazione di Topolino pubblica un’edizione speciale di Topolino cartonato e da collezione che raccoglie alcune delle storie a fumetti Disney più significative che parlano di letteratura, amore per i libri e magia delle parole. Tre autori poliedrici che sanno spaziare dal romanzo al fumetto ci raccontano la loro esperienza.

Ore 15.30 Arena Bookstock Dylan Dog – I custodi dell’Incubo Incontro con Roberto Recchioni e Gigi Cavenago a cura di Sergio Bonelli. Il curatore editoriale e il copertinista di un’icona senza tempo del Fumetto italiano raccontano come hanno raccolto la trentennale eredità di Tiziano Sclavi e come hanno realizzato l’episodio speciale Mater Dolorosa. Parleranno di tradizione, continuità, ricerca e innovazione, mentre Cavenago dipingerà parte di una copertina di Dylan sotto gli occhi del pubblico. Un eventoperformance unico nel suo genere.



from WordPress http://ift.tt/2pgfW5E
Vai su www.afnews.info per altre news!

Regalati un Darth Vader d’oro…

lunedì 24 aprile 2017

Annecy 2017: il teaser trailer e il programma completo!

afn:
Annecy 2017: il teaser trailer e il programma completo!

E’ on line il programma completo:



from WordPress http://ift.tt/2oFiKGa
Vai su www.afnews.info per altre news!

ONG

Arte, artigianato e nuove idee a Torino Comics 2017

La mia prima volta: Torino Comics per Principianti

afn:
La mia prima volta: Torino Comics per Principianti

Torino Comics 21 – 22 – 23 Aprile Lingotto Fiere

Pur avendo sempre amato i supereroi e qualche fumetto (i film degli X-Men e Dylan Dog da ragazzina per intenderci), il mondo dei Comics ha sempre rappresentato per me un ambiente un po’ misterioso che, per entrarci, magari mi ci sarebbe voluto qualche conoscenza speciale; mi immaginavo mercatini bui con tanti personaggi nerd e scorbutici alla Jack Black di “Alta Fedeltà”. Insomma, una cosa per appassionati incalliti e conoscitori del genere.

Questo weekend, grazie ad afNews, ho avuto l’opportunità di approcciarmi a questo mondo incantato e, certo, a Torino Comics qualche invasato c’è, ma principalmente ci sono persone di tutte le età che hanno una gran voglia di divertirsi. Da adolescenti travestiti come i loro beniamini dei fumetti, ragazzi e adulti con la passione dei videogiochi, chi vuole trovare qualche fumetto più o meno conosciuto e più o meno nuovo magari a un prezzo d’occasione, appassionati di disegno e arte … insomma ce n’è davvero per tutti.

Perfino lo spettacolo: un’area piuttosto grande in assetto di guerra, con jeep, elicottero, sacchi di sabbia per i cecchini, laboratorio. Ed ecco gli spietati dirigenti e medici della Umbrella Corporation di Resident Evil pronti a mostrare dal vivo l’effetto del loro siero contro l’infezione da zombie. Ed ecco pure gli zombie, urlanti, aggressivi e vogliosi di fare a pezzi spettatori e partecipanti. Sparatorie e incursioni, fumo e grida, colpi (rumorosi) di scena … diciamo che non è uno spettacolo per pavidi (me ne vado a metà).  E per chi lo desidera c’è la possibilità di farsi truccare da zombie.

L’area principale della mostra è fatta di banchetti di tutti i tipi: costumi cosplayers per ogni gusto dai supereroi classici, ai manga, ai protagonisti dei videogames. Altri negozi offrono statuette di ogni personaggio immaginabile di ogni epoca con prezzi che vanno alle stelle per quelle in edizione limitata e particolarmente ben fatte. E poi i banchi i di fumetti davvero impressionanti per ampiezza e offerta. Anche un non intenditore può perderci le ore a perlustrare la vastissima produzione. Certo, se non sai cosa cerchi o cosa ti piace approcciarti può essere intimidatorio, ma nessuno ti impone nulla e puoi vagare tra le pubblicazioni a piacimento.

Per quanto mi riguarda, il punto forte di Torino Comics è vedere qualche disegnatore dal vivo, giovani talenti della Torino School of Comics, come insieme a talenti più maturi come Francesco Barbieri e Claudio Castellini.

E poi una vera e propria mostra che ho apprezzato particolarmente: un artista di nome Giorgio Comolo ha ridisegnato i supereroi nello stile dei grandi maestri. Elektra nello stile di Tamara de Lempicka, Wolverine come l’avrebbe disegnato Leonardo Da Vinci, Hela rivista da Giger e molti altri.

Altra sezione super affollata, quella dei videogiochi dove vengono presentate le ultimissime creazioni in termini di tecnologia e avanguardia. Tutto a disposizione del pubblico che può provarli e fare delle partite tra di loro. C’è anche una sezione vintage, prevedibilmente deserta.

Poi ancora la sezione auto ormai d’epoca: Herbie il Maggiolino Tutto Matto, Kit di Supercar e la super Ghostbustermobile con tanto di Acchiappafantasmi e beh … anche qualche fantasma! E che dire dei Cosplayers? Da bambini piccolissimi ad adulti e anche qualche nonno, divertiti, divertenti e totalmente immersi nel personaggio. D’altro canto essere un eroe per un giorno è sempre invigorente.

E chi se lo sarebbe aspettato, Torino Comics è anche cultura di un altro tipo, la sezione cosplay medievale con combattimenti con la spada, costumi elaborati, dame e cavalieri. Anche la gogna per punire qualche sfortunato ladro di panini.

Vincitore dell’evento: mi sono accaparrata tutta la collezione originale di Gon a un prezzo onestissimo. Come non tornare l’anno prossimo!?

[Articolo di Silvia Tomatis]



from WordPress http://ift.tt/2pWAHUs
Vai su www.afnews.info per altre news!

L’avventura negli acquarelli del Maestro Lele Vianello

afn:
L’avventura negli acquarelli del Maestro Lele Vianello

IL VIAGGIO CONTINUA

c.s.: L’avventura negli acquarelli del Maestro Lele Vianello

L’associazione Culturale Màcheri, con L’archivio Del Fumetto D’alta Quota Paolo Cossi presenta grazie al Comune di Caneva , Officina Villa Frova , una mostra di Lele Vianello: Il Viaggio Continua, l’avventura negli acquarelli del Maestro Lele Vianello.

Lele Vianello, autore di fumetti ed illustratore, nasce a Venezia nel 1951, vive e lavora, al Lido di Venezia, nel borgo di Malamocco. Da sempre appassionato di fumetti ama disegnare, studiando attentamente gli autori preferiti dai quali prende ispirazione. Ma il fumetto italiano dell’epoca non lo entusiasma particolarmente; preferisce fumetti degli autori americani dei quali imita lo stile.

Dopo aver conseguito il diploma di Disegnatore Tecnico, verso la metà degli anni ’70, conosce Hugo Pratt. Pratt coglie immediatamente le sue capacità, in particolare è colpito dal taglio cinematografico che Vianello conferisce alle vignette e alle tavole,i due stringono amicizia e il maestro inizia a dare, al giovane un insieme di utili consigli che lo aiutano a migliorare la qualità dei suoi lavori e a maturare come autore di fumetti, finendo per diventare uno dei maggiori collobaroti di Hugo Pratt.

Vianello ha creato personaggi e racconti per alcune tra le maggiori riviste di fumetto italiane e francesi. In questi ultimi anni l’opera di Vianello non si è limitata solamente al fumetto, è famoso anche come autore di acquerelli, alle sue opere sono state dedicate numerose mostre in molte località, in Italia e in Francia. Tra le ultime produzioni segnaliamo nel 2015 ha realizzato assieme a Stefano Babini il volume Indians (2015) e ha illustrato libro storico L’anello di Zinco (2015). Nello stesso anno è stato insignito in occasione del XVI festival del fumetto di Roma del Romix d’Oro ed è stato ospite speciale nel 2016 al festival Ficomic di Barcellona. Nel corso degli ultimi anni alcune delle sue opere sono state pubblicate anche in Francia dalle edizioni Mosquito: Cubana, Lune venetiennes (Ladri Maschere e Lune Turche), Dick Turpin, Marco Polo e Vingt ans apres, Adriatica. Nel 2016 esce in Spagna Il grande Nord, per 001 Edizioni.

Le opere in mostra a Villa Frova parlano di avventura attraverso il racconto di Venezia e le immagini di Indians.

La mostra rimarrà aperta dal 29 Aprile al 28 Maggio 2017 A Villa Frova – Piazza San Marco, Stevenà Di Caneva; orari Di Apertura: lunedì, mercoledì e giovedì 15:00 – 18:30 / martedì e venerdì 9:00 – 13:00 sabato e domenica 15:00 – 19:00.

Inaugurazione sabato 29 aprile 2017 ore 18:30 con l’autore , presenta Vincenzo Bottecchia

Sacile 24 aprile

Vincenzo Bottecchia, Vicepresidente Associazione Màcheri



from WordPress http://ift.tt/2oDelmd
Vai su www.afnews.info per altre news!

Tempo di Libri non arriva a 80.000…

Torino Comics 2017: le foto di Rino Fassio

afn:
Torino Comics 2017: le foto di Rino Fassio

Il fotoreporter Rino Fassio ha fatto qualche scatto anch’egli, la mattina di sabato, quando giravamo insieme per la manifestazione.

Eccoli qui:



from WordPress http://ift.tt/2okj80V
Vai su www.afnews.info per altre news!

domenica 23 aprile 2017

55.000 a Torino Comics! Next stop dicembre

afn:
55.000 a Torino Comics! Next stop dicembre

Torino Comics chiude con 55.000 visitatori

Grande successo per i tornei videogames e le competizioni cosplay

c.s.: Torino, 23 aprile 2017. La XXIII edizione di Torino Comics chiude con 55.000 i visitatori – provenienti da tutto il nord-ovest. Un dato che conferma il trend positivo del 2016.

I sold out: grandi fumettisti e youtuber

Grande apprezzamento per l’area autori, che ha confermato la formula – unica nel panorama delle fiere italiane – dello spazio espositivo personalizzato per ogni disegnatore. Sold out l’incontro sulle due principali scuole di pensiero del fumetto Disney mondiale, quella danese e quella italiana, che ha visto sul palco il norvegese Arild MIdthun, lo spagnolo Cèsar Ferioli, lo sceneggiatore italiano Roberto Gagnor e il letterista Diego Ceresa.

Due mostri sacri del fumetto italiano, Claudio Castellini e Sergio Giardo, si sono confrontati sul tema delle copertine, con un focus sullo storico fumetto bonelliano Nathan Never.

Castellini è stato inoltre autore di una performance live a quattro mani insieme a Lucio Parrillo: i due, sotto l’occhio curioso e attento del pubblico, hanno disegnato un bellissimo Batman: mentre Castellini si è occupato delle chine, Parrillo si è dedicato alla colorazione della figura. Numerosissimi i fan in coda, per avere uno sketch o un disegno personalizzato, agli stand di Don Alemanno, Emmanuele Baccinelli, Lorenza Di Sepio, Davide Furnò e Cristiano Spadavecchia.

È giunto a Torino inoltre uno degli attori della saga di Guerre Stellari, il nordirlandese Gerald Home, che ha vestito i panni di Tessek Squid-Head e Mon Calamari Officer ne Il ritorno dello Jedi. L’attore ha incontrato per due giorni i fan al suo stand, per dediche, cartoline e foto.

Grandissimo successo per gli youtuber della Illuminati Crew e per il duo Matt&Bise, che hanno attirato una folla di giovanissimi nello youtubers village allestito nel padiglione 2. Più di 5.000 bambini e ragazzi hanno atteso le webstar sabato e domenica per farsi autografare una maglietta o un libro e scattarsi una foto insieme ai propri idoli.

Il successo delle competizioni cosplayer. Oltre 350 partecipanti alle sfilate tra sabato e domenica

Si è svolta sabato 22 aprile a Torino Comics la tappa italiana delle qualificazioni dell’International Cosplay Leaguecompetizione cosplay mondiale a cui partecipano cosplayer qualificati da Paesi di tutto il mondo. Le finali si svolgeranno a settembre 2017 a Madrid, in occasione dell’evento Japan Weekend. In gara sia singoli, su cui è stato valutato solo il costume, sia coppie, per le quali invece sono stati giudicati sia i costumi sia l’esibizione. Sul tavolo dei giurati un vero parterre de roi del mondo cosplay e non solo: il presidente di giuria era Arturo Brachetti, considerato univocamente il world Master of quick change, il grande Maestro del trasformismo internazionale. In giuria, oltre al trasformista torinese, la cosplayer norvegese Tine Marie Riis, la francese Nikita Cosplay, il padovano Andrea Vesnaver, la siciliana Aura Nuccio alias Aura Rinoa e lo spagnolo Antonio Topper, delegato speciale del Japan Weekend di Madrid. La gara ha visto esibirsi 24 singoli e 6 coppie.

Tra i singoli, sul gradino più alto del podio è salita Sheila Alessandrini, che ha impersonato Maria Thorpe di Assassin’s Creed. Al secondo posto si è classificato Lorenzo Nicolosi con Zinogre Armor da Monster Hunter. Per la coppia, i vincitori sono stati i gemelli Marco ed Enrico Callioni, che hanno interpretato i personaggi Ruby e Sapphire – romantic jewels gentleman – dalle illustrazioni della disegnatrice giapponese.
Sul secondo gradino del podio sono saliti Francesca Aliberti e Guglielmo Zamparelli con Aladdin e Jasmine da Aladdin.

Domenica 23 si è invece svolto il classico cosplay contest, che premia l’abilità “artigiana” del concorrente, la sua capacità di immedesimarsi nel ruolo scelto e le sue doti interpretative e di simpatia, in una sfida all’ultimo abito per l’assegnazione dei premi. Si sono alternati sul palco oltre 300 cosplayer, in gara per aggiudicarsi il premio per miglior singolo (maschile e femminile), miglior coppia, miglior gruppo, fino al superpremio finale, un viaggio al Comic-con di San Diego, in California.

Videogames: assegnati i titoli dell’Italian Gaming League, il campionato italiano di eSports.

Torino Comics ha ospitato le finali dell’Italian Gaming League, il campionato italiano di eSports. I migliori team italiani si sono sfidati su tre dei più importanti videogiochi in circolazione: League of legends, Hearthstone e Fifa. Il pubblico ha potuto assistere alle finali live sul maxischermo montato sul grande palco del Padiglione 3. I team sfidanti hanno avuto a disposizione monitor innovativi di Zowie e PC di ultima generazione realizzati con prodotti Corsair e Gigabyte. Le reti dati di tutte le aree gaming saranno gestite con switch di rete Gigabit D-Link.

Pur essendo alla sua prima edizione, l’Italian Gaming League può già vantare il montepremi totale più alto d’Italia per un torneo di eSports: sono ben 14.000 gli euro in palio, così suddivisi:

  • League of Legends 10.000 €

  • Fifa 2.000€

  • Hearthstone 2.000€

I vincitori

Nella finale di Fifa17 è stato Lionel, dei TeS Gaming, a conquistare il primo titolo di campione sul campo di calcio virtuale dell’Italian Gaming League, battendo il team iDomina. Ad aggiudicarsi i 2.000 euro di Heartshtone è stato Okeie del team iDomina, che ha battuto in finale il rappresentante del team EnD Gaming. Alle 17 di domenica 23 aprile sono ancora in corso le finali di League of Legends, con un montepremi in palio di 10.000 euro: la finale primo-secondo posto è tra TeS Gaming e Next Gaming. Proprio nei giorni di Torino Comics, inoltre, TeS Gaming ha annunciato di essere stato acquisito dal Genoa Calcio, che è diventata di fatto la prima società di calcio italiana ad avere un team eSports di League of Legends.

Buon debutto per l’area medievale

Molto apprezzata, soprattutto dalle famiglie con bambini, la nuova area dedicata al Medioevo, che ha rievocato, nello spirito giocoso e ludico della manifestazione, le atmosfere dell’epoca.

Spettacolari le sfilate con sbandieratori e simulazioni di combattimenti con spade lungo i corridoi del Padiglione 3. Tantissimi bambini si sono fermati invece nell’area dedicata ai giochi medievali, con prove di abilità e di logica.

Un vero e proprio salto nel passato, che ha visto anche la collaborazione di una importante realtà del territorio come il Borgo Medievale di Torino e alcuni siti medievali presenti in Piemonte.

Sala blu gremita per l’intervista ad Alessandro Barbero, storico e scrittore italiano, grande ed autorevole esperto di Medioevo, nonchè docente ordinario presso l’Università del Piemonte Orientale. Tra gli ospiti presenti anche Francesco Corni, celebre disegnatore e rilevatore archeologico, grande maestro nel disegno manuale, che ha raccontato l’evoluzione di un castello a partire dalla scelta e preparazione dei materiali, passando per le fasi di cantiere fino agli arredi e alla battaglia.

Ospite nell’area anche Alexandre Pointet, ingegnere che lavora il legno e il metallo nel campo dell’edilizia ecologica, protagonista di un incontro sulla storia come strumento per vivere il presente.

Il prossimo appuntamento in programma è con l’edizione natalizia di Torino Comics, che si svolgerà il 16 e 17 dicembre 2017.

Torino Comics è organizzato da Exenia in joint venture con GL events Italia – Lingotto Fiere.



from WordPress http://ift.tt/2ozGDyQ
Vai su www.afnews.info per altre news!

Memoria e narrazione. Il fumetto storico polacco

afn:
Memoria e narrazione. Il fumetto storico polacco
Memoria e narrazione. Il fumetto storico polacco
Vernissage il 28 aprile alle 17:30
Napoli COMICON – Mostra d’Oltremare Padiglione 3
Piazzale Tecchio n. 52
c.s.: Nell’ambito del progetto vengono presentate le opere di venti disegnatori e un po’ più di una decina di autori di testi. Il più vecchio tra questi fumetti è La disfatta del Vichingo di Grzegorz Rosiński (1976). I lavori più recenti sono creazioni del 2017. Tutti questi fumetti hanno per soggetto la storia della Polonia, dal periodo preslavico e dell’avvento del cristianesimo, nel 966, fino alla seconda guerra mondiale e alla caduta del comunismo nel 1989. Gli autori di queste strisce provengono dagli ambienti più diversi, utilizzano stili e tecniche diverse e raccontano i fatti storici ognuno a proprio modo. Sono stati scelti sia lavori realistici, sia umoristici. Molti degli autori affrontano tematiche difficili, attingendo alla storia degli ultimi decenni, che ha ancora un forte impatto sul presente.
Il fumetto storico polacco è eterogeneo e poliedrico. Ciascun amante dell’arte del fumetto potrà trovare in questa mostra qualcosa adatto a sé.
Partecipanti della mostra: Daniel Baum, Wojciech Birek, Olaf Ciszak, Jacek Frąś, Krzysztof Gawronkiewicz, Daniel „Gedeon” Grzeszkiewicz, Andrzej Janicki, Sławomir Jezierski, Jacek Michalski, Marek Oleksicki, Janusz Ordon, Jerzy Ozga, Bogusław Polch, Grzegorz Rosiński, Robert Służały, Wojciech Stefaniec, Szymon Teluk, Tomasz Tomaszewski, Przemysław „Trust” Truściński, Krzysztof Wyrzykowski.
Curatore della mostra: Piotr Machłajewski
Organizzatore del progetto: Galleria d’arte BWA
Co-organizzazione: L’Associazione Autori „Contur”, Napoli COMICON
Cofinanziato dal Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale della Repubblica di Polonia
Sponsor: Zeszyty Komiksowe, Ziniol


from WordPress http://ift.tt/2oVQYI0
Vai su www.afnews.info per altre news!

Topolino 3205, partenopeo

afn:
Topolino 3205, partenopeo

Topolino n° 3205 – 26 Aprile 2017

Tutti al Comicon 2017!

Le storie di questo numero

PK – Il marchio di Moldrock, ep. 1

Sceneggiatura: Artibani Francesco
Disegni: Pastrovicchio Lorenzo

Zio Paperone e il maggiordomo partenopeo

Sceneggiatura: Stabile Vito
Disegni: Fizialetti Umberto

Paperino e il momento del bisogno

Sceneggiatura: Manzoni Monica

Tip e Tap e lo straordinario mondo del toc

Sceneggiatura: Macchetto Augusto
Disegni: Asteriti Sergio

Topolino, Pippo e la catastrofe linguistica

Sceneggiatura: Camerini Lorenzo
Disegni: Usai Luca



from WordPress http://ift.tt/2pSwQoF
Vai su www.afnews.info per altre news!

Torino Comics 2017: commenti e foto di Gianfranco Goria di ieri

afn:
Torino Comics 2017: commenti e foto di Gianfranco Goria di ieri

I tempi, si sa, cambiano e, ovviamente, son cambiati assai dalla prima metà degli anni 90 del secolo scorso a oggi. Anche Torino Comics ha attraversato i decenni mutando coi tempi e la sorte. Partita come comicon basata fondamentalmente sugli autori di fumetto, oggi è una manifestazione gioiosa, piena di simpaticissimi e disponibilissimi cosplayer, youtuber, giocatori e venditori di chicche (grazie!) dove i più giovani si divertono un sacco e una sporta. Non son comunque mancate alcune conferenze interessanti su fumetto e dintorni (non posso non citare quella che ha visto la presenza, insieme al bravo fumettista Sergio Giardo, del reporter di afNews Eric Rittatore, che ha illustrato, in dettaglio e con video, la prossima edizione della manifestazione “must” View Conference (“Introduzione alla nuova edizione di VIEW Conference, evento internazionale a cadenza annuale incentrato sulla computer grafica, le tecniche interattive, il cinema digitale, l’animazione 2D/3D, VR ed AR, i videogiochi, gli effetti visivi.”), svelando che essa non è una esperienza imperdibile solo per i professionisti del settore, ma anche fonte di divertimento, piacere e soddisfazione per la gente “comune” (ségnatela, sarà in ottobre, dal 23 al 27: http://ift.tt/1o1zKyO a TorinoIncontra). Essendomi fermato solo la mattina di sabato, non posso dirti di più sulle altre conferenze fumettistiche (che magari saranno oggetto di articoli degli altri reporter di afNews), ma posso lodare l’area dedicata agli autori di fumetto (di cui vedrai le foto qui di seguito) che ha offerto a tanti appassionati la possibilità di vederli all’opera e, magari, di scucir loro qualche preziosa “commission”. Nelle foto che ho scattato io troverai: Arild Midthun (Disney et al.), Cèsar Ferioli (Disney et al.), Claudio Castellini (Bonelli, Marvel…), Lucio Parrillo (Marvel et al.), Emanuele Manfredi (Fantasy et al.), Emmanuele Baccinelli (Disney), Sergio Giardo (Bonelli et al.), Alessia Martusciello (Disney, Bonelli…), Alberto Pizzetti (Edutainment…), Stefano Bonfanti (Dentiblù), Vittoro Pavesio, Silvano Beltramo (Evo-Z et al.), Pierpaolo Di CamilloFrancesca Mengozzi e Giovanni Marcora (Disney, Dupuis, Kill the Granny…), e l’attore di Star Wars (et al.) Gerald Home (attore di Star Wars et al.). Se nelle foto trovi qualcuno che qui ho dimenticato, segnalamelo, please, thanks, e integrerò.

Le foto son qui di seguito (belle e brutte, ancora grezze e da sistemare in post produzione). Se ti vedi in qualche scatto, scrivi alla redazione e ti farò avere il formato grande (gratis, certo, questa è afNews…) ad uso personale. Se sei un professionista e ti serve il formato RAW (NEF, nello specifico), possiamo parlarne, come sempre.



from WordPress http://ift.tt/2pSMm6X
Vai su www.afnews.info per altre news!

sabato 22 aprile 2017

Le foto da Torino Comics 2017 di stamattina…

afn:
Le foto da Torino Comics 2017 di stamattina…

… le metterò in linea domani. :-)
Troverai volti noti, belle mani e altro ancora.



from WordPress http://ift.tt/2oU99h6
Vai su www.afnews.info per altre news!

Leclerc farà il Museo del Fumetto!

afn:
Leclerc farà il Museo del Fumetto!

Se sei un grande appassionato e un eccezionale collezionista di fumetti, come garantire un futuro alla tua superba raccolta (e un senso che vada oltre l’egoistico possesso personale), se non ricavandone un Museo che offra a tutti la possibilità della condivisione? Chissà se è questo pensiero che ha ispirato Michel-Edouard Leclerc (già sponsor del Festival di Angouleme) a cominciare a lavorare per mettere in piedi un proprio Museo del Fumetto…
Non solo, ha anche creato una casa editrice (MEL Publisher) che pubblica enormi monografie d’artista (Lorenzo Mattotti, per dire).

Incuriosito? Qui di seguito altri dettagli.

Fonte:



from WordPress http://ift.tt/2pnB9eR
Vai su www.afnews.info per altre news!

venerdì 21 aprile 2017

afNews, le immagini raccontano: Monica Bonetto passed away, Rizzoli Lizard ricorda Hèctor Oesterheld, Non Supereroi, Guardiani della Galassia in edicola, intervista Salati e Cornia, Tunuè – Le due metà della luna: la ricerca della felicità, Stradivari Genius Loci (Ginevra, Sakka), José-Luis Munuera, Carl Barks, Tintin, Video Repubblica: Manuele Fior, Paolo Bacilieri e Vincenzo Filosa

afn:
afNews, le immagini raccontano: Monica Bonetto passed away, Rizzoli Lizard ricorda Hèctor Oesterheld, Non Supereroi, Guardiani della Galassia in edicola, intervista Salati e Cornia, Tunuè – Le due metà della luna: la ricerca della felicità, Stradivari Genius Loci (Ginevra, Sakka), José-Luis Munuera, Carl Barks, Tintin, Video Repubblica: Manuele Fior, Paolo Bacilieri e Vincenzo Filosa

Immagini  selezionate nella Grande Rete, con affetto, da afnews.info per te, con link da seguire fino in fondo, dove si trova… il tesoro? Notizie, approfondimenti, stimoli, emozioni, chicche.
Divertiti e condividi!

Non supereroi, solo qualcosa come questo…

Guardiani della Galassia serie oro, in edicola

E’ morta a 53 anni Monica Bonetto, voce dei cartoon

Rizzoli Lizard ricorda Hèctor Oesterheld, il grande sceneggiatore argentino, rapito e ucciso con la famiglia dagli infami squadroni della morte

Brina: intervista “felina” a Giorgio Salati e Christian Cornia

José-Luis Munuera

Tunuè – Le due metà della luna: la ricerca della felicità

Tintin

Stradivari – Genius Loci (Ginevra, Sakka)

Video Repubblica – In diretta da Robinson i disegnatori Manuele Fior, Paolo Bacilieri e Vincenzo Filosa

Carl Barks





from WordPress http://ift.tt/2pMWKNg
Vai su www.afnews.info per altre news!

Lo Steinway della “premiata orchestra Ottoni” affascina anche ai Nastri d’Argento

afn:
Lo Steinway della “premiata orchestra Ottoni” affascina anche ai Nastri d’Argento

Lo Steinway, cortometraggio in stop motion e disegni animati diretto da Massimo Ottoni e co-prodotto da Istituto Luce-Cinecittà con Centro Sperimentale di Cinematografia con il contributo di Film Commission Torino Piemonte, ha ricevuto una Menzione Speciale alla premiazione dei Nastri d’Argento assegnati dal Sindacato Giornalisti Cinematografici: ennesimo riconoscimento per l’eccellente lavoro di tutta l’équipe.

LO STEINWAY regia Massimo Ottoni; sceneggiatura Andrea Molesini; montaggio Salvatore Centoducati, Massimo Ottoni; Fotografia Massimo Ottoni; Scenografie Martina Carosso, Francesca Quatraro, Chiara Tessera; Animazione Linda Kelvink, Massimo Ottoni Mathieu Narduzzi, Francesca Quatraro; Musiche Fabio Barovero; Sound design Vito Martinelli.



from WordPress http://ift.tt/2pJVQyv
Vai su www.afnews.info per altre news!

Cartoons on the Bay 2017. I progetti presentati al Pitch Me. Terza e ultima parte.

Il gran Fumetto italiano in Spagna

afn:

Il gentile lettore José E. Martinez (che ringrazio) ci segnala che l’editore Ponent Mon (Spagna), dall’anno scorso, sta pubblicando fumetti di autori italiani come Toppi, Battaglia e altri. Nei prossimi mesi sono previsti in uscita Micheluzzi, Serpieri ecc. Spazio al fumetto italiano di gran qualità, insomma!
Naturalmente, come puoi vedere dal catalogo generale, è in ottima compagnia.

Sergio Toppi:

giovedì 20 aprile 2017

Reportage dal Circolo dei Lettori, con Dylan Dog!

afn:
Reportage dal Circolo dei Lettori, con Dylan Dog!

Martedì 18 Aprile – Circolo dei Lettori – Mater Dolorosa – presentazione del libro di e con Gigi Cavenago e Roberto Recchioni

Nove anni dopo Mater Morbi, esce Mater Dolorosa, scritto dallo sceneggiatore Roberto Recchioni, curatore di Dylan Dog dal 2013 e disegnato e colorato da Gigi Cavenago.  Una nuova storia per il memorabile personaggio femminile.

L’albo, nato per festeggiare i 30 anni di Dylan Dog, è in una versione gigante con copertina rigida e tavole a colori di una bellezza mozzafiato. Gigi Cavenago si è veramente superato! Include anche pagine extra di dietro le quinte, rarità e curiosità, un must per gli appassionati dell’Indagatore dell’Incubo.

Le interviste si sono svolte in modo molto informale, la confidenza e la reciproca stima tra Roberto Recchioni e Gigi Cavenago erano lampanti. Era più una chiacchierata tra amici in effetti che una vera e propria intervista.

Interessante la descrizione di Roberto Recchioni del momento in cui ha preso in mano le redini di Dylan Dog e della conversazione tra lui e Tiziano Sclavi durante la quale si è deciso di spingere gli artisti e gli sceneggiatori fuori dalla loro zona di conforto per sfidare se stessi e ottenere qualcosa dal sapore nuovo e fresco. In particolare Recchioni ricorda di aver spronato Cavenago a spingersi oltre nelle inquadrature che fino a quel momento erano state molto classiche. “Muovi quella camera, sposta l’inquadratura”. E in effetti nell’ammirare le tavole di Mater Dolorosa non si può non apprezzare i tagli interessanti dati a ogni disegno.

Un commento simpatico riguardante Cavenago stesso: vedendo i suoi disegni, i tratti eclettici, i colori primari fortissimi, le inquadrature coraggiose uno si aspetterebbe di vedere un personaggio di una certa maturità, magari con barba incolta e aria selvaggia, invece troviamo un apparente ragazzino con aria mite e sognante. E’ proprio vero che l’abito non fa il monaco.

Tra le domande del pubblico: perché Cavenago è passato dalla carta al digitale?Fondamentalmente per un motivo di salute. La tavola illuminata gli dava fastidio agli occhi.

Vincitore della serata: Dylan Dog in persona con la sua camicia rossa e giacca nera, il quale, alla domanda “Posso farti una foto?” mi ha risposto “Con o senza pistola?”.
Con pistola ovviamente, nella posa della prima copertina di DD, “Alba dei Morti Viventi”

 

 



from WordPress http://ift.tt/2o8L6MJ
Vai su www.afnews.info per altre news!

Michael Dudok de Wit ospite nella “civita incantata” di Bagnoregio!

Lucca Comics and Games 2017 è un… film?

afn:
Lucca Comics and Games 2017 è un… film?

In uscita a novembre!
Il colpo d’occhio sul bel manifesto di Michael Whelan potrebbe effettivamente trarre in inganno. Invece…

c.s.: Milano, 20 aprile 2017 – L’edizione 2017 di Lucca Comics & Games, dall’1 al 5 novembre prossimi, sarà all’insegna degli Heroes, gli Eroi. Non solo quelli a fumetti, elettronici, dei giochi di carte o di ruolo ma soprattutto quelli che costruiscono, partecipando, il più grande community event europeo: i suoi spettatori. Ispirati dai loro miti – fatti di inchiostro e celluloide, che popolano i romanzi e le serie a fumetti sino alle saghe cinematografiche e televisive – gli eroi che saranno celebrati durante il 51° anno dell’evento di Lucca sono proprio gli appassionati, i quali saranno protagonisti assieme ai loro autori preferiti (anch’essi eroi della manifestazione), abitando lo scenario monumentale della città.

Negli anni, Lucca ha messo a diposizione il suo spazio e il suo patrimonio artistico per attivare la partecipazione dei fan, degli autori e degli editori dei sette mondi editoriali della nostra galassia. Un universo incantato in cui, per parafrasare David Bowie, ognuno “può essere eroe, anche solo per… 5 giorni!”

L’autore del poster è Michael Whelan. L’artista statunitense, tra i più rappresentativi artisti fantasy viventi, in oltre 40 anni di carriera ha creato le copertine dei principali autori della letteratura del fantastico come Isaac Asimov, Stephen King, Brandon Sanderson, oltre alle copertine per album di gruppi rock come i Queen.

Whelan, che sarà presente a Lucca e al quale sarà dedicata una mostra a Palazzo Ducale, ha declinato il claim dell’anno in un’immagine dinamica ed evocativa, perfettamente centrata sull’entusiasmo del viaggio di tre giovanissimi “aspiranti” eroi, nel contesto di un paesaggio lucchese immerso nella natura e nella storia. Il ponte sullo sfondo è il meraviglioso Ponte della Maddalena, costruito nel secolo XI alle porte di Lucca, e meglio noto come “ponte del diavolo”, per la leggenda che lo accompagna. L’artista americano ha saputo scovare, tra gli innumerevoli monumenti storici del territorio, un manufatto con un passato intrigante, che attira l’attenzione degli storici come dei “nerd” più attenti, e con una valenza simbolica che implica movimento e passaggio. Il poster (elaborato in collaborazione con lo Studio KmZero) occhieggia anche alle saghe cinematografiche e televisive degli anni Ottanta, accennando a un’avventura della quale i visitatori vivono ilremake ogni anno a Lucca.

Michael Whelan (Culver City, California, 29 giugno 1950) ricopre un ruolo centrale nell’arte fantasy degli anni Ottanta e Novanta: i suoi colori straordinari e la sua capacità di composizione hanno influenzato la corrente del cosiddetto “imaginative realism” e i suoi esponenti fino a oggi. È il primo pittore vivente onorato della Science Fiction Hall of Fame di Seattle, insieme a personalità del calibro come Steven Spielberg e Ursula Le Guin, oltre ad aver vinto tutti i principali riconoscimenti dedicati all’arte fantasy (tra cui 15 Hugo Award, 3 World Fantasy Award, 13 Chesley) e aver ottenuto oltre 30 pubblicazioni sull’annuario Spectrum.

Il Ponte della Maddalena, detto anche “ponte del diavolo”, fu voluto probabilmente dalla contessa Matilde di Canossa nell’XI secolo, per scavalcare il fiume lucchese Serchio e raggiungere la via Francigena. Lungo più di 90 metri, restaurato dal condottiero Castruccio Castracani, prende il soprannome da una leggenda: disperando di concludere l’opera nei tempi concordati, il capomastro ottenne dal diavolo una prodigiosa accelerazione dei lavori in cambio della prima anima che sarebbe passata sopra il ponte ultimato; ma sul ponte fu fatto passare per primo un cane, cosicché sembra che ancora oggi il diavolo, memore della beffa di mille anni fa, si aggiri sul ponte in cerca di quel capomastro…

Saranno a Lucca la fumettista Raina Telgemeier (in collaborazione con Il Castoro) e lo scrittore Timothy Zahn (in collaborazione con Multiplayer.it). Una tra le più note e affermate autrici di graphic novel per ragazzi e uno tra i principali autori dell’universo espanso di Guerre Stellari (di cui si celebra peraltro il quarantennale) sono i primi due ospiti annunciati. Entrambi saranno presenti in manifestazione, protagonisti di incontri col pubblico e di firmacopie; alla Telgemeier sarà inoltre dedicata una mostra personale a Palazzo Ducale.

Raina Telgemeier (San Francisco, 26 maggio 1977) è autrice delle graphic novel autobiografiche “Smile” – per oltre 4 anni consecutivi nella classifica dei best seller del New York Times e vincitore dell’Eisner Award 2011 come Miglior pubblicazione per adolescenti – e “Sorelle” – che le ha meritato l’Eisner Award come Miglior Autrice. Ha inoltre pubblicato la sua terza graphic novel autobiografica, “Drama”. In Italia, per Il Castoro, oltre a “Smile” e “Sorelle”, sono usciti i primi due volumi della serie “Il Club delle Baby Sitter”(riadattamento a fumetti delle opere di Ann A. Martin) e, in occasione di Lucca Comics & Games 2017, uscirà “Fantasmi”, la versione italiana dell’attesissima graphic novel “Ghosts” uscita nel 2016 negli Stati Uniti con grandissimo successo, in una prima tiratura record di 500.000 copie.

Timothy Zahn (Chicago, Illinois, 1 settembre 1951) è tra i principali scrittori americani della saga di “Star Wars”, ed è noto per la “Thrawn Trilogy”, una trilogia di romanzi ambientati cinque anni dopo la fine del “Ritorno dello Jedi” e incentrati sul carismatico Ammiraglio Thrawn. Ma il lavoro di Zahn non è limitato a “Guerre stellari”: ha scritto la serie fantasy “Dragonback” e le serie di fantascienza militare “Cobra” e “Conquerors’ Trilogy”. Ha scritto anche racconti brevi; nel 1984 ha vinto il Premio Hugo per il romanzo breve “Punto di caduta” (“Cascade Point”), mentre nel 2009 ha pubblicato “Terminator Salvation – Dalle ceneri” (Multiplayer.it Edizioni), ambientato nell’universo di “Terminator”. Attualmente è al lavoro sulle novellizzazioni dei videogiochi “Warcraft” e “Stracraft”.

A Lucca si terrà la 1ª edizione dei Campionati Internazionali d’Italia degli eSports, i giochi elettronici competitivi. Per la prima volta dopo generazioni abbiamo la possibilità di assistere alla nascita di un nuovo e vero sport, che coinvolge giovanissimi e attrae spettatori di tutte le età e di entrambi i sessi.

I Campionati Internazionali d’Italia degli eSports coinvolgeranno i migliori giocatori italiani e internazionali che si sfideranno ai videogiochi più importanti su piattaforma PC e console. Giocatori da tutto il mondo raggiungeranno Lucca che, sull’onda del successo dell’edizione zero nel 2016, farà ancora una volta da impareggiabile palcoscenico a questa straordinaria manifestazione internazionale. 

Torna a grande richiesta la eSports Cathedral, l’auditorium di San Romano che, con i suoi affreschi barocchi e la sua acustica, permetterà a tutto il mondo di apprezzare i nostri talenti e ammirare l’unicità e la bellezza del nostro Paese; questa è Lucca Comics & Games, un vero ponte per promuovere l’italianità nel mondo.

I Campionati Internazionali d’Italia degli eSports sono organizzati da ProGaming Italia Srl, società leader nell’organizzazione di eventi e competizioni eSports che opera da oltre 10 anni in Italia ed Europa, in collaborazione con Lucca Comics & Games. Gli eSports sono un fenomeno in continua crescita che rappresenta una grandissima opportunità per l’industria videoludica e non solo. Si stima che il fatturato dell’industria degli eSports a livello globale raggiungerà il miliardo e mezzo di dollari nel 2020 (fonte Newzoo 2017). In Italia gli eSports coinvolgono circa 8 milioni di persone (fonte Newzoo 2017), fra coloro che fanno dei giochi elettronici competitivi la propria passione e chi, invece, li segue occasionalmente.

> La prevendita online dei biglietti di Lucca Comics & Games inizierà martedì 4 luglio 2017 <



from WordPress http://ift.tt/2oOBG83
Vai su www.afnews.info per altre news!

Sergio Toppi in mostra e altro ancora!

afn:
Sergio Toppi in mostra e altro ancora!

Ci sarà una mostra su Sergio Toppi, il 22 aprile a Sesto San Giovanni (MI), con incontro con Alfredo Castelli e Mino Milani. E altro ancora, come puoi leggere qui di seguito.



from WordPress http://ift.tt/2pFxtoi
Vai su www.afnews.info per altre news!

A Torino Comics le attività gratuite della Scuola Internazionale di Comics

afn:
A Torino Comics le attività gratuite della Scuola Internazionale di Comics

COMUNICATO STAMPA – SCUOLA INTERNAZIONALE DI COMICS SEDE DI TORINO

Torino 20 Aprile 2017 – Come già anticipato all’inizio del mese, la Scuola Internazionale di Comics di Torino sarà presente dal 21 al 23 Aprile alla 23ma edizione di Torino Comics, presso il Lingotto Fiere, con un ricco calendario di eventi e attività aperte al pubblico: una serie articolata di incontri, laboratori e workshop gratuiti con artisti, professionisti e docenti sulle più diverse tematiche legate al fumetto e alle arti figurative e digitali.

Di seguito il programma dettagliato delle attività:

Venerdì 21 Aprile:

  • 10:00-11:00 ANIMAZIONE a cura di Stefania Vincenzi, illustratrice e cartoonist torinese che ha collaborato ad opere come “La freccia azzurra”, “La gabbianella e Il gatto” e “La Pimpa”.
  • 12:00-13:00 GAME DESIGN, un workshop sulle tematiche e tecniche di base per la realizzazione di giochi e videogiochi nel mercato contemporaneo.
  • 14:00-15:00 DISEGNO BASE a cura di Rossano Stefanin, illustratore per Lattes, Il Capitello, Editrice Piccoli, Paravia, Lo Scarabeo, Pavesio, Agorà, Edisco, Cetem, Mariotti, Signum, Loescher, ElleDiCi, Fregi & Maiuscole, Mavida. Una lezione su anatomia e prospettiva, nozioni fondamentali per il disegno a mano libera.
  • 15:00-17:00 CALLIGRAFIA a cura di Ernesto Casciato, professionista della calligrafia che ha collaborato con l’Università degli Studi di Torino e il Museo del Segno e della Scrittura/Officina della Scrittura di Torino. Un workshop su una disciplina che mescola arte e artigianato per tracciare la scrittura in forma elegante e regolare.

Sabato 22 Aprile:

  • 10:00-11:00 • MOTION GRAPHICS a cura di Dorina Xhaxho, graphic designer e art director per Tc Lab Italia, farà una lezione su questa particolare tecnica di animazione digitale utilizzata soprattutto nel mercato dell’advertising.
  • 12:00-13:00 • GRAFICA PUBBLICITARIA a cura di Dorina Xhaxho. Creatività e tecnica, dalla progettazione alla realizzazione, tramite i software più utilizzati del settore.
  • 14:00-15:00 • FOTOGRAFIA a cura di Tommaso Buzzi (Domus, Ottagono, Interni, Vogue Casa, Ferrero, Lavazza) e Paolo Tangari (Italia Independent, Fiat, Martini, Adidas, Bialetti, Museo del Cinema).
  • 15:30-16:30 • INCHIOSTRAZIONE DIGITALE a cura di Silvano Beltramo, colorista (Vittorio Pavesio, Giorgio Rebuffi, Luciano Bottaro) grafico, disegnatore e illustratore, farà una dimostrazione sulle principali tecniche di inchiostrazione digitale.
  • 17:00-18:00 • FUMETTO – lavorare per Disney a cura di Mattia Surroz, disegnatore, e Massimiliano Valentini, sceneggiatore, racconteranno la loro esperienza professionale in casa Disney.

Domenica 23 Aprile:

  • 10:00-11:00 • CONCEPT ART a cura di Luca Bancone (Glénat, Disney, Bonelli). Una lezione sulle dinamiche della progettazione di modelli, ambientazioni, atmosfere e linguaggi tipici del mercato dell’intrattenimento.
  • 12:00-13:00 • ILLUSTRAZIONE DIGITALE a cura di Luca Bancone. Tavoletta grafica e software, ovvero come si fa illustrazione oggi.
  • 15:00-16:00 • PRO-MUOVERSI SUI SOCIAL a cura di Laura Copelli, illustratrice, web designer, digital strategist e SEO specialist, collabora con agenzie a Torino, Milano, Parma e Reggio Emilia.
  • 17:00-18:00 • FUMETTO – il mercato americano a cura di Simone Di Meo (Disney, Bonelli, Aspen MLT, Dynamite), racconterà la propria esperienza come autore per il mercato americano.

Inoltre sono previste, presso lo stand della Scuola Internazionale di Comics di Torino, dimostrazioni di pittura dal vivo, sketch su richiesta dei partecipanti realizzati dai migliori allievi della Scuola e una Portfolio Review a cura di Francesco Mattina.

  • Venerdì Pomeriggio • Dimostrazione di pittura acrilico con soggetto a tema a cura di Rossano Stefanin, illustratore per Lattes, Il Capitello, Editrice Piccoli, Paravia, Lo Scarabeo, Pavesio, Agorà, Edisco, Cetem, Mariotti, Signum, Loescher, ElleDiCi, Fregi & Maiuscole, Mavida.
  • Sabato Mattina • Dimostrazione di pittura con soggetto a tema a cura di Mattia Surroz, disegnatore Disney.
  • Sabato 14:00-17:00 PORTFOLIO REVIEW a cura di Francesco Mattina, cover artist per Wolverine, Punisher, Batman e Spider Man.
  • Domenica • Dimostrazione di pittura acrilico con soggetto a tema a cura di Fabio Ruotolo, illustratore e disegnatore, ha lavorato alla realizzazione de I Custodi del Maser, Vita di montagna edito da Pavesio e Tarocchi della frontiera per le edizioni del Grifo.

Tutti gli eventi si terranno presso lo stand A10/B11 della Scuola Internazionale di Comics di Torino durante i giorni della manifestazione, dal 21 al 23 aprile al Lingotto Fiere, e saranno completamente gratuiti ed aperti al pubblico, previa registrazione presso: http://ift.tt/2pFj4Wb.

Ma non è tutto, perché venerdì 21 aprile, dalle 14:30 alle 17:30, presso la sede della Scuola, sita in via Borgone 48 bis/b, Riccardo Burchielli, disegnatore di albi come John Doe, DMZ, Northlanders e Batman, terrà un incontro esclusivo in cui racconterà se stesso, la sua esperienza come disegnatore e il suo lavoro in America.

Gli interessati a partecipare all’evento proposto dovranno confermare la propria partecipazione scrivendo a torino@scuolacomics.it, chiamando il numero 011.334940 o presentandosi in segreteria almeno il giorno prima.


Scuola Internazionale di Comics di Torino: Nasce nel 2007 sotto la guida del direttore Mario Checchia. Dalla sua apertura ad oggi, ha continuato a crescere e a migliorare le proprie proposte didattiche, grazie all’inserimento di corsi innovativi e all’impegno e alla professionalità dei propri docenti. La nuova sede della Scuola, inaugurata nell’anno accademico 2014/2015, è situata in Via Borgone 48 bis/B, Torino.


Scuola internazionale di Comics – Sede di Torino

Via Borgone, 48 bis/B – 10139 Torino
Info: torino@scuolacomics.it 


 



from WordPress http://ift.tt/2oY56kB
Vai su www.afnews.info per altre news!

mercoledì 19 aprile 2017

SatiRebus : “Trump Diplomacy”

afNews, le immagini raccontano: Bonelli a Torino Comics, Sclavi e Cavazzano in edicola, Igort Oblomov, Pinocchio in mostra, NPE pubblica Micheluzzi, Artibani Mottura e Oz, Dr. Kildare, Topolino rally, Piccolo Spirou al cinema, Fumetti del passato in mostra, animazione: Archer, Le Grand méchant renard

afn:
afNews, le immagini raccontano: Bonelli a Torino Comics, Sclavi e Cavazzano in edicola, Igort Oblomov, Pinocchio in mostra, NPE pubblica Micheluzzi, Artibani Mottura e Oz, Dr. Kildare, Topolino rally, Piccolo Spirou al cinema, Fumetti del passato in mostra, animazione: Archer, Le Grand méchant renard

Segui con curiosità i link collegati alle immagini selezionate in rete da afNews.info: troverai notizie, scoop, chicche, approfondimenti ecc. Divertiti e condividi!

Sergio Bonelli a Torino Comics

Sclavi e Cavazzano tornano in edicola e libreria!

Dr. Kildare

Il Piccolo Spirou al cinema

Fumetti e giornalini del passato in mostra

Artibani e Mottura e il mago di Oz

Topolino rally

Igort: Oblomov edizioni

Le Grand méchant renard

Animazione: Archer

Pinocchio preso per il naso, in mostra

NPE pubblica Attilio Micheluzzi



from WordPress http://ift.tt/2oPg21M
Vai su www.afnews.info per altre news!

Torino Comics, che bel poster! E il programma completo

afn:
Torino Comics, che bel poster! E il programma completo

Eccolo, col personaggio creato da Vittorio Pavesio, Pietro Miccia (esplicito richiamo all’eroe torinese in versione fumettistica), immaginato in diversi generi di narrazione a fumetti da Corrado Mastantuono.

Ed ecco il programma, le aree tematiche, gli incontri, gli ospiti…

Nel sito ufficiale trovi i programmi di dettaglio:

Zona BéDé: Tintin e il Granchio d’Oro – prima parte

afn:
Zona BéDé: Tintin e il Granchio d’Oro – prima parte

A tutt’oggi Il Granchio d’Oro, nono episodio di Tintin, risulta quello più adattato al cinema e in televisione, due volte in entrambi i casi, a testimonianza della validità della trama…

Leggi e vedi tutto il resto su: Zona BéDé: Tintin e il Granchio d’Oro – prima parte

Tintin su Zona BD:

Buon compleanno, Simpsons! Con BergamoTOONS

Uomini sulla Luna, in edicola!

martedì 18 aprile 2017

Vetrina BD 17 aprile 2017

afn:
Vetrina BD 17 aprile 2017

Uscite della settimana

(I titoli in verde sono inediti in Italia)

Costo totale delle novità della settimana: 39,24

Leggi e vedi tutto su: Zona BéDé: Vetrina del 17 aprile 2017



from WordPress http://ift.tt/2oJD2z8
Vai su www.afnews.info per altre news!

Aperitoon on the Bay.

Go Nagai ad Annecy per presentare il nuovo film dedicato a “Mazinga Z”

afn:
Go Nagai ad Annecy per presentare il nuovo film dedicato a “Mazinga Z”

“Mazinga Z”, una delle più celebri serie manga, sta per fare un grande ritorno sulla scena animata internazionale. TOEI Animation sta producendo un nuovo capitolo delle avventure del famoso robot. Il manga scritto e illustrato  da Go Nagai negli anni Settanta era già stato adattato in una, altrettanto famosa, serie anime, ma questa volta si cimenterà col “grande schermo” con un lungometraggio animato in CG che servirà a celebrare i 50 anni di carriera del maestro Go Nagai e il 45.mo anniversario del primo Mazinga.

Il making of di “Mazinga Z” verrà presentato dallo stesso Go Nagai al Festival di Annecy mercoledì 14 giugno 2017, dalle 16 alle 17,15 nella Grand Salle del Centre Bonlieu (ingresso aperto agli accreditati previa prenotazione del posto)

Il film aggiungerà un nuovo capitolo alle avventure del super robot: mentre il mondo affronta nuove minacce, Mazinga, quello che “con una mano spacca una montagna”, è pronto a risorgere in tutta la sua potenza!

“Il mio amato Mazinga Z sta per tornare. 45 anni dopo la sua nascita, e a 50 anni da quando iniziai la sua carriera di mangaka, questo è davvero un anno da commemorare. Sono felice di poter riportare indietro Mazinga Z. Dopotutto, è assai amato in tutto il mondo. E’ mio sincero desiderio portare questo film al pubblico globale, con somma gratitudine verso tutti i fans che hanno supportato Mazinga Z nel corso degli anni. E ora… avanti tutta sul palcoscenico mondiale!” Go Nagai

The teaser:



from WordPress http://ift.tt/2ojWcux
Vai su www.afnews.info per altre news!

L’Orsetto sadomaso a Torino Comics

afn:
L’Orsetto sadomaso a Torino Comics

c.s.: Dai gatti ammazza-vecchiette agli orsetti sadomaso!
La verve umoristica di Mengozzi e Marcora, dopo l’esilarante Kill the Granny 2.0, colpisce ancora con T.B.S.M. – L’Orsetto Sadomaso dallo Spazio Profondo

In occasione di Torino Comics (Torino – Lingotto Fiere, 21-23 aprile) la coppia artistica Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora, già acclamati autori di Kill the Granny 2.0, presenterà al pubblico il nuovissimo fumetto T.B.S.M. – L’Orsetto Sadomaso dallo Spazio Profondo. Pubblicato da Edizioni Dentiblù, casa editrice specializzata nel fumetto umoristico, sta approdando in questi stessi giorni in libreria, fumetteria e stores online.

Il pianeta Latex è stato distrutto. I suoi abitanti, conquistatori e dominatori (in ogni senso), sono ormai tutti scomparsi. A sconfiggerli è stato il viscido e barbaro popolo dei Furry, comandati dal re Brony e dal suo braccio destro: il mezzo-cane Dick Furry.
Alla Regina Kon-Sumatah non resta che compiere il gesto estremo: mettere in salvo un ultimo rampollo del suo pianeta morente, l’Orsetto Sadomaso, adagiandolo in una navicella-dildo e lasciandolo alla deriva nello spazio. “Va e ricrea un nuovo mondo, sei la mia unica speranza!”
Quale sarà il pianeta designato alla rinascita dell’impero Latexiano? Ma la Terra, ovviamente. E così il nostro orsacchiotto vestito di lattice avrà la missione di inoculare il DNA Latexiano negli ignari terrestri. Ma i Furry sono in agguato e, scoperto il luogo della rinascita Latexiana, dichiarano guerra immantinente.
Riuscirà il nostro eroe a contenere il loro impeto e portare a termine la sua missione?

Un’operazione ad alto contenuto goliardico, con una storia volutamente ambigua e preoccupantemente sul crinale del trash. Ma la consumata perizia di Mengozzi e Marcora ci terrà al riparo dal cattivo gusto, riservandoci invece un fumetto tutto da sghignazzare malignamente.

T.B.S.M. – L’Orsetto Sadomaso dallo Spazio Profondo
Autori: Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora
Editore: Edizioni Dentiblù
Data pubblicazione: 06 aprile 2017
Formato: brossurato con risvolti – 64 pp 17×24 cm – colore
Genere: umorismo / fumetti
Target: 14+
Prezzo: 8,90 €
ISBN: 978-88-89786-68-0



from WordPress http://ift.tt/2nYprqB
Vai su www.afnews.info per altre news!

Asta Urania al WOW di Milano, con chicche

afn:
Asta Urania al WOW di Milano, con chicche

WOW  Spazio Fumetto ospita sabato 22 aprile 2017 all’interno dei suoi spazi la settima asta di tavole originali dei maestri del fumetto e dell’illustrazione  organizzata da Urania Casa d’Aste, di cui è disponibile online il catalogo.

Oltre alla presenza diretta in sala sarà possibile partecipare all’asta tramite offerta scrittaofferta telefonica e offerta online sulla piattaforma digitale LiveAuctioneers.com.

Venerdì 21 aprile,  dalle ore 15 alle 19,  e Sabato 22 aprile, dalle ore 10 alle 14, sarà aperta l’esposizione dei lotti prima dell’asta.


Qui una mia personale piccola selezione di quanto puoi vedere nel catalogo e trovare all’asta. Le cartine preparatorie di Hugo Pratt, quel che resta di una storia di Carl barks semplicemente mitica (gli originali pare andarono al macero…), qualche mio autore preferito… Tutto il resto è nel catalogo e c’è davvero un po’ di tutto.



from WordPress http://ift.tt/2ojlTeH
Vai su www.afnews.info per altre news!