lunedì 30 aprile 2018

Infinity War: Cumberbatch: “Il mio Dottor Strange tra profondo e profano”

afn:
Infinity War: Cumberbatch: “Il mio Dottor Strange tra profondo e profano”

Benedict Cumberbatch, l’attore inglese reso celebre dalla serie Tv “Sherlock“, è tornato a indossare la cappa del Dottor Strange in Avengers: infinity War. Colossal in due parti, destinato e sconvolgere il destino di tanti dei personaggi che negli ultimi dieci anni hanno dominato la scena del Marvel Cinematic Universe e rifondarlo.

In questa intervista, realizzata da Arianna Finos per Repubblica Tv, l’attore spiega il modo in cui si è avvicinato alllo Stregone Supremo della Terra in questo film, dove appare come una figura più matura e consapevole, da quella vista nel film d’esordio del personaggio.

Avengers: Infinity war, diretto dai fratelli Russo, rappresenta l’apice (ma non il finale) di un decennio di film Marvel. Protagonista assoluto è Thanos, interpretato da un ottimo Josh Brolin, supportato da una buona Digital Grafica, che intende impadronirsi delle Gemme dell’Infinito per risolvere, a suo modo, il problema del sovraffollamento universale, sterminando metà degli essere viventi. Il Titano e le sue truppe, il famigerato Ordine Nero, attaccano in massa la Terra alla ricerca delle Pietre. Nessuno può opporsi loro. I Vendicatori, che rappresentano la speranza dell’umanità, sono sparpagliati ai quattro angoli del mondo e dell’Universo. Divisi. Si creanno nuove alleanze, come quella fra Thor ed i Guardiani della Galassia alla ricerca dell’ultimo fabbro nano, interpretato da Peter Dinklage, capace di costruire un nuovo martello per il Dio del Tuono. Capitan America e la Pantera Nera con l’aiuto di Bruce Banner e l’Uomo Ragno cercheranno di difendere il Wakanda. Il Dottor Strange ed Iron Man affronteranno i propri conflitti interiori e nemici potentissimi. Gamora andrà alla resa dei conti con quello che è stato il suo padre adottivo. E’un giorno crudele per gli amanti. Un tempo di lotta e sacrifici. Forse inutili. Ma ci sono anche battute, risate, spettacolo. Un film intenso ed in alcuni momenti travolgente. Un film da gustare fino alla fine. Oltre gli stessi titoli di coda. Come ogni bravo fan del Marvel Cinematic Universe sà.

Il film, distribuito da The Walt Disney Company Italia, è arrivato da pochi giorni nelle nostre sale, ben 900 le copie distribuite, ottenendo un immediato riscontro: oltre tre milioni di euro l’incasso registrato nel nostro paese. Nel mondo il film ha incassato ben 630 milioni di dollari ( e senza che sia stato distribuito sul mercato cinese dove arriverà solo dall’11 maggio).

Vi ricordiamo che sono in corso a Los Angeles ed altre località le riprese di un altro importante lungometraggio “Captain Marvel” interpretato da Brie Larson e diretto da Anna Boden e Ryan Fleck. Introdurra un personaggio la cui storia si intersecherà con quella del prossimo capitolo di Infinity War. Sarà nelle nostre il 6 marzo 2019. Una data da segnare.

L'articolo Infinity War: Cumberbatch: “Il mio Dottor Strange tra profondo e profano” proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2rakIl8
Vai su www.afnews.info per altre news!

Demon: la saga di Jason Shiga, arriva in Italia in anteprima a Napoli Comicon 2018

afn:
Demon: la saga di Jason Shiga, arriva in Italia in anteprima a Napoli Comicon 2018

Il 42 enne cartoonist Jason Shiga,  americano di origine asiatico, vero autore rivelazione degli Stati uniti è ospite in questi giorni del Napoli Comicon 2018, (28 maggio – 1 Maggio) nello stand della Coconino Press, padiglione 1, stand E01,  per presentare al pubblico del nostro paese il suo lavoro, DEMON, che gli è valso in questi ultimi anni la vittoria dell’ Ignatz Award ( 2014) ed Eisner (2017).

Chiuso il Comicon,  potrete ritrovarlo il  2 maggio a Bologna (libreria Modo),  ed il 3  a Roma (libreria Giufà).

Più avvincente di Breaking Bad. Più intricata di Westworld. Più divertente dei Simpson. Ecco la serie destinata a diventare la vostra ossessione.

Non importa quante volte ci provi… Jimmy Yee non può morire. Un uomo qualsiasi scopre di avere un potere unico al mondo. Quale uso ne farà? Una storia estrema e cupa, cinica e violenta raccontata in modo follemente divertente, con affilata, ossessiva, geometrica precisione da un matematico nerd che adora i fumetti.

Un cappio al collo, una rasoiata sul polso e persino una pallottola in testa producono invariabilmente lo stesso risultato: un risveglio nella sua squallida stanza al Motel Sunbeam, miracolosamente illeso. Jimmy Yee tenta il suicidio, ma non riesce a morire. È diventato pazzo? Oppure è davvero morto e si trova all’inferno? Per ragioni che non comprende Jimmy si trova a essere l’uomo più pericoloso al mondo. Usando esclusivamente le sue conoscenze matematiche e la sua assoluta mancanza di scrupoli, Jimmy deve spingersi oltre i suoi limiti mentali per non farsi acciuffare dalla squadra di agenti speciali dell’Intelligence che ha come unico obiettivo quello di catturarlo vivo…

Dalla mente brillante e profana di Jason Shiga, arriva un’opera straordinaria: un’avventura misteriosa in quattro volumi sullo scompiglio che un uomo indistruttibile può scatenare e sulla lunga scia di cadaveri che è in grado di lasciarsi dietro. Americano di origine giapponese, l’autore costruisce una trama avvincente e complessa come una serie tv: disegni con echi di Chris Ware e Tezuka al servizio di un congegno narrativo perfetto, senza pause, che non consente al lettore di staccare gli occhi dalla pagina.

Hanno detto di quest’opera e del  suo autore:

Pazzo + Genio = Shiga”. Scott McCloud, autore di Understanding Comics

Demon è uno dei migliori fumetti usciti negli ultimi anni: sorprendente, unico e incredibilmente ben fatto“.  Brian Michael Bendis

Le storie di Shiga sono puzzle, indovinelli, meccanismi a orologeria”. Slowcomix

NOVITÀ

  • Fumetti Coconino Press-Fandango
  • Autore: Jason Shiga
  • Titolo: Demon (vol. 1)
  • Divisione Coconino Warp
  • Numero pagine: 176, a colori, formato 16,8 x 21,5 cm
  • Prezzo: 15 euro
  • Uscita: Maggio 2018
  • ISBN: 9788876183782

    Acquista su Amazon.it

L’AUTORE

Jason Shiga arriva per la prima volta in Italia con Coconino Press – Fandango, che pubblica in occasione di Napoli Comicon 2018 il suo progetto più ambizioso: la serie in 4 volumi Demon, vincitrice dei prestigiosi Eisner Comic Industry Award e Ignatz Award, lodata da Scott McCloud e salutata dalla critica Usa come uno dei fumetti più divertenti, intricati e coinvolgenti degli ultimi anni. Shiga,  è nato e cresciuto a Oakland, in California. Laureato in matematica pura, è l’autore di Meanwhile, Empire State, Fleep, Bookhunter e più di 20 comic books e graphic novels. È anche il creatore del secondo fumetto interattivo più grande del mondo. I suoi fumetti hanno spesso un lato geek e presentano interessanti usi della matematica e forme strutturali insolite.

L'articolo Demon: la saga di Jason Shiga, arriva in Italia in anteprima a Napoli Comicon 2018 proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2Kr02NU
Vai su www.afnews.info per altre news!

Tebeosfera: femminismo, queer e fumetto

afn:
Tebeosfera: femminismo, queer e fumetto

L’interessante rivista Tebeosfera affronta stavolta, nel suo numero 6, il rapporto del fumetto con il femminismo, il pensiero queer et al.

Leggi gli articoli su: revista.tebeosfera.com

Tebeosfera: rivista teorica trimestrale digitale e online, fondata nel 2001, che studia i media legati alla cultura grafica popolare, come fumetti e umorismo grafico, illustrazione, romanzo popolare, cinema o giochi.

Puoi tradurre tutto con Google Traduttore.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia. Tuttavia, se dopo aver letto la traduzione di Google Traduttore hai ancora qualche dubbio, puoi scrivere in Redazione e chiedere aiuto.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.

L'articolo Tebeosfera: femminismo, queer e fumetto proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2Kos78D
Vai su www.afnews.info per altre news!

Gigi Peste

afn:
Gigi Peste

Leggi il fumetto completo su: Corrierino e Giornalino.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.


L'articolo Gigi Peste proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2vUEo1q
Vai su www.afnews.info per altre news!

domenica 29 aprile 2018

Alice Provensen passed away

afn:
Alice Provensen passed away

Continuano a salutarci, i “maestri” del disegno e dell’Animazione… Cartoon Brew ha da poche ore reso nota la scomparsa, alle soglie del secolo di vita, della grande illustratrice americana Alice Provensen, la cui influenza sul mondo dell’animazione è stata fondamentale, a partire da produzioni Disney come “La Bella Addormentata” fino ai giorni nostri (non ultimo il Samurai Jack di Genndy Tartakovskiy).

Con il marito Martin (scomparso anni fa), con cui costituiva un sodalizio talmente solido da formare in coppia – parole sue – “un unico artista”, realizzò oltre una quarantina di libri illustrati, di cui 19 scritti e pubblicati in proprio.

L’artista è di nuovo completo.

L'articolo Alice Provensen passed away proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HYos2R
Vai su www.afnews.info per altre news!

Napoli Comicon: SHOCKDOM PRESENTA “COLORS”, IL PRIMO ARTBOOK DI ANGELA VIANELLO

Diabolik: Trovate quel Rifugio

afn:
Diabolik: Trovate quel Rifugio

Arriverà nel weekend del Primo Maggio il nuovo numero inedito di Diabolik.  Un’avventura che incrocia la strada del Re del Terrore con quelle dei moderni social media. Eva Kant dovrà dar fondo a tutte le risorse del Web e del suo genio per poterlo ritrovare. A seguire il Comunicato Stampa dell’Astorina.

Il Re del Terrore è sparito. Eva Kant, per correre in suo aiuto, deve scoprire in fretta dove si trova. Anche perché l’ispettore Ginko, il loro eterno avversario, è già sulle sue tracce. Per aiutare Diabolik ha a disposizione solo la foto apparentemente poco utile di un palazzo… Come fare? La soluzione arriva proprio grazie all’aiuto dei social: non si può ovviamente rivelare come andrà a finire, ma avrà a che fare con una campagna virale, con tanto di hashtag, che coinvolgerà Facebook, Twitter e Instagram. Il tutto avvolto nel mistero di una trama che coinvolge politici ricattati con video compromettenti inviati da cellulari, falsi profili, file criptati e tantissimi colpi di scena “multimediali”.

La redazione della casa editrice Astorina è presente da anni su Facebook (@DiabolikUfficiale) ed è appena approdata su Instagram (@diabolikofficial). Lo stesso Diabolik, nelle sue storie, dimostra spesso una notevole esperienza riguardo all’informatica e alle nuove tecnologie (le sue doti di hacker sono ben note e indiscusse), ma questa è la prima volta in cui, in una storia del “maledetto criminale”, i social hanno un ruolo determinante.

Vi ricordiamo che potete già trovare in edicola  l’ultimo volume della collana Il Grande Diabolik , l’albo intitolato La morte in pugno. Una storia di 170 pagine scritta da Mario Gomboli e Tito Faraci (autore anche della sceneggiatura) e disegnata da Giuseppe Palumbo.  Le matite di prologo e dell’ epilogo sono invece firmate da Sergio Zaniboni: rappresentano l’ultimo suo contributo alla diabolika saga, a cui collaborava dal 1969.

Trovate quel rifugio!

In edicola dal 1 Maggio

Soggetto: M. Gomboli e A. Pasini

Sceneggiatura: R. Altariva

Disegni: P. Cerveglieri, G. Montorio e L. Merati

Copertina: M. Buffagni

L'articolo Diabolik: Trovate quel Rifugio proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2vVRWJS
Vai su www.afnews.info per altre news!

Free Comic Book Day USA

afn:
Free Comic Book Day USA

Se non l’hai già vista altrove, ecco la lista dei fumetti che verranno omaggiati il 5 maggio 2018. Come sempre, qua e là, copie partiranno anche per il mercato dei collezionisti…

Fonte:

I Puffi tornano con Dupuis, ma in piccolo…

afn:
I Puffi tornano con Dupuis, ma in piccolo…

I Puffi, i piccoli elfi blu di Peyo, apparsi nel 1958 nelle pagine del Journal de Spirou, all’interno di un’avventura della serie Johan et Pirlouit come semplici personaggi transitori, si trasferirono presso l’editore Le Lombard nel 1992. Ora, dopo un’eccellente serie di edizioni integrali, è sotto forma di mini-racconti che riappaiono con l’editore Dupuis…

Si tratta, in effetti, di una chicca per collezionisti: erano dei mini racconti che venivano pubblicati su Spirou in un formato particolare che consentiva ai giovani lettori di staccare le pagine centrali e “costruirsi” dei mini albetti. Sono versioni (realizzate da Peyo tra il 1959 e il 1961, quando ancora non aveva il proprio studio con disegnatori al suo servizio), che precedono quelle che saranno poi riportate nei classici albi grandi: Les Schtroumpfs noirs, Le Voleur de Schtroumpfs, L’Oeuf et les Schtroumpfs, Le Faux Schtroumpfs, La Faim des Schtroumpfs e Le centième Schtroumpf.

Leggi e vedi tutto il resto su: BDzoom.com.


Puoi tradurre l’articolo con Google Traduttore.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia. Tuttavia, se dopo aver letto la traduzione di Google Traduttore hai ancora qualche dubbio, puoi scrivere in Redazione e chiedere aiuto.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.


L'articolo I Puffi tornano con Dupuis, ma in piccolo… proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2I1jORM
Vai su www.afnews.info per altre news!

Le “Bandes de Femmes” tornano a “infestare” (di colori e idee) il Pigneto!

afn:
Le “Bandes de Femmes” tornano a “infestare” (di colori e idee) il Pigneto!

Torna il Festival di fumetti e illustrazioni di Tuba

Libreria delle donne di Roma

Via del Pigneto 39/a

Dal 14 al 16 giugno torna Bande de Femmes, il festival di fumetti e illustrazioni di Tuba, Libreria delle Donne di Roma che, che per il 5° anno consecutivo apre le porte all’arte del disegno trasformando il quartiere Pigneto in una galleria d’arte a cielo aperto, con incontri, dibattiti, approfondimenti, laboratori e mostre. Protagonisti e protagoniste del Bande de femmes 2018 le giovani e i giovani dai 18 ai 35 anni, destinatari delle attività che già da ora il Festival propone.

In attesa di giugno si può partecipare a due iniziative:

1. CALL ROMANA
Laboratorio di racconti brevi a fumetti «
Fare rivista». 5-6 maggio e 19-20 maggio 2018

Biblioteca Goffredo Mameli

Un laboratorio rivolto ad aspiranti fumettiste e fumettisti, illustratrici e illustratori, disegnatrici e disegnatori under 35 che vivono al Pigneto (cap 00176): formazione gratuita di 32 ore con Laura Scarpa, Gemma Vinciarelli, Assia Petricelli e Giulia Argnani. C’è tempo fino al 2 maggio 2018 per candidarsi, leggi come partecipare www.libreriatuba.it/fare-rivista-laboratorio-di-racconti-brevi-a-fumetti-call/

2. CALL NAZIONALE
Mostra “Periferie Plurali”. Dal 14 al 24 giugno 2018

Biblioteca Goffredo Mameli, Libreria Tuba, Libreria Marini, Libreria Alegre, Uroboro, Mezzo, Infernotto, Pigneto 41, Club 55, Il Tiaso, Vitaminas, Sparwasser, Blutopia, Nero Gallery…

Un invito a raccontare la periferia e a immaginare una città che sappia resistere alla frammentazione e risvegliare un sentire comune. Una call rivolta a fumettiste e fumettisti, illustratrici e illustratori, disegnatrici e disegnatori under 35, che sappiano raccontare le storie di genere, diversità e utopie che popolano le periferie delle nostre città. C’è tempo fino al 13 maggio 2018 per candidarsi, leggi come partecipare www.libreriatuba.it/periferie-plurali-storie-di-genere-diversita-e-utopie-di-citta-call/

Anche quest’anno il Festival coinvolge firme note e artisti emergenti, tesse una rete di quartiere che vede librerie, gallerie, biblioteca e locali trasfromarsi in un grande spazio culturale, esprime la vitalità e la vivacità della periferia romana, conferma il ruolo che la Libreria Tuba ha assunto negli anni: spazio politico e culturale femminista, che parte dalle donne per arrivare a tutto il quartiere e alla città intera.

Libreria Tuba: www.libreriatuba.it Mail: libreriatuba.stampa@gmail.com

Facebook: www.facebook.com/bandedefemmes Instagram: #libreriatuba

L'articolo Le “Bandes de Femmes” tornano a “infestare” (di colori e idee) il Pigneto! proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HDOhle
Vai su www.afnews.info per altre news!

sabato 28 aprile 2018

Roger Olmos ospite d’eccezione alla Scuola di Comics di Torino!

afn:
Roger Olmos ospite d’eccezione alla Scuola di Comics di Torino!

A maggio la Scuola Internazionale di Comics di Torino ospiterà un artista internazionale davvero eccezionale: l’illustratore spagnolo ROGER OLMOS!

Venerdì 11 maggio, dalle 10:00 alle 17:30, presso la sede della Scuola sita in via Borgone 48 bis/B, si terrà un workshop intensivo dedicato all’illustrazione per l’infanzia.

ROGER OLMOS, nato nel 1975, è un illustratore spagnolo di grande fama. Nel ‘99 viene selezionato al Children Book Fair di Bologna e da allora ha all’attivo oltre 70 pubblicazioni con una ventina di case editrici nazionali e internazionali tra cui Kalandraka, Anaya, Bromera, Planeta, Edelvives, Penguin Random House, Pirouette, Macmillan, Melhoramentos, Oqo Editora, Ediciones B, La Galera, Teide, Edebé, Baula, Editions 62.

Il workshop, che durerà un’intera giornata (dalle 10:00 alle 17:30, con pausa pranzo dalle 13:00 alle 14:30), sarà caratterizzato da una prima parte teorica seguita da brevi esercitazioni prima della pausa pranzo. Nella seconda parte i partecipanti dovranno realizzare un’illustrazione a tecnica pittorica libera.

L’incontro con Olmos sarà mediato dall’Illustratore italiano Rossano Stefanin che ha collaborato nella sua lunga carriera con case editrici come Il Capitello, Editrice Piccoli, Lo Scarabeo, Agorà, Signum, Loescher e Fregi & Maiuscole.

La partecipazione è aperta a tutti gli interessati, è gratuita per gli iscritti alla Scuola e a pagamento, con una quota di iscrizione di 50 euro, per gli esterni – fino a raggiungimento dei posti disponibili.

I posti sono dunque limitati: per partecipare all’incontro bisognerà prenotarsi contattando direttamente la Scuola Internazionale di Comics all’indirizzo torino@scuolacomics.it, chiamando il numero 011.334940 o presentandosi in segreteria presso la sede, sita in Via Borgone 48 bis/B, Torino.

About Scuola Internazionale di Comics di Torino: Nasce nel 2007 sotto la guida del direttore Mario Checchia. Dalla sua apertura ad oggi, ha continuato a crescere e a migliorare le proprie proposte didattiche, grazie all’inserimento di corsi innovativi e all’impegno e alla professionalità dei propri docenti. La nuova sede della Scuola, inaugurata nell’anno accademico 2014/2015, è situata in Via Borgone 48 bis/B, Torino.

L'articolo Roger Olmos ospite d’eccezione alla Scuola di Comics di Torino! proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HY2Tzu
Vai su www.afnews.info per altre news!

Il Fumetto al Salone Internazionale del Libro di Torino: appuntamenti

afn:
Il Fumetto al Salone Internazionale del Libro di Torino: appuntamenti

Per trovarli basterebbe fare una ricerca col motore interno del sito del Salone. Ne ho selezionate tre con queste parole chiave: fumett, comics, graphic novel. Altre le puoi scegliere tu, a piacere. Buon divertimento!

fumett:

comics:

graphic novel:

L'articolo Il Fumetto al Salone Internazionale del Libro di Torino: appuntamenti proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2r3J548
Vai su www.afnews.info per altre news!

Linus cerca di tornare bambino… ce la farà?

afn:
Linus cerca di tornare bambino… ce la farà?
Certo non sarà facile, ché il Linus delle origini (1965) era “un’altra cosa”, aperta al fumetto in modo totale, senza remore politico-ideologiche, votato a diffondere la cultura del fumetto a tutto tondo. Ce la farà, la nuova direzione? Si vedrà a breve.
Nel caso ti fossi perso il comunicato stampa ufficiale di Linus (è stato pubblicato ovunque), te lo propongo anche qui su afNews.

c.s.: Dal 3 maggio linus torna in edicola con un nuovo direttore, una nuova veste grafica, un nuovo concetto editoriale, ma soprattutto con un nuovo spirito. Un ritorno alle origini e nello stesso tempo un viaggio nel presente per scoprire il futuro.

Acquista su Amazon.it

A maggio linus ritorna bambino!
ART SPIEGELMAN * CHARLES M. SCHULZ * MICHEL HOUELLEBECQ * BILL WATTERSON * TSUGE YOSHIHARU * SETH * DAVIDE TOFFOLO * GABRIELLE BELL * VAUGHN BODÉ * J. * TOMMI MUSTURI * SAMMY HARKHAM * RON REGÉ JR. * LYONEL FEININGER * FABIO VISCOGLIOSI * SERGIO BRANCATO * EMILIO TADINI * ADRIANO ERCOLANI * RESIST!
Il nuovo linus in edicola e libreria dal 3 maggio [122 pagine / 6,00 €].
Anteprima al festival Comicon di Napoli e presentazione al Salone del Libro di Torino domenica 13 maggio [Arena Bookstock, ore 17.30] con Elisabetta Sgarbi, Igort, Manuele Fior e Davide Toffolo.

ELISABETTA SGARBI, direttore responsabile:
«“linus ritorna bambino” è una constatazione e insieme un invito che abbiamo scelto per connotare questo nuovo inizio. Un inizio nel solco di una tradizione bella che ha tra i suoi alfieri anche Umberto Eco, fondatore della Nave di Teseo.
Il nuovo direttore, Igort – già fondatore e direttore di Oblomov – e La Nave di Teseo tutta lavoreranno con energia e entusiasmo per rendere linus una rivista aperta a nuovi linguaggi, intelligente, ironica e capace di interpretare il mondo.
E non a caso il tono di questo nuovo inizio è segnato da un autore come Michel Houellebecq, scrittore che, come pochi, è in grado di anticipare dove il mondo sta andando.»

IGORT, direttore editoriale:
«Pensando al motto “linus ritorna bambino”, abbiamo lavorato con la nuova redazione per recuperare lo spirito originario della più antica antologia di strip del mondo. Sul nuovo linus saranno ospitati grandi fumetti di livello internazionale, da Spiegelman a Bodé, da Seth a Calvin & Hobbes, nella tradizione delle strip, ma anche racconti originali dei grandi maestri del graphic novel. Per la prima volta in Europa e nella storia di linus, sarà infatti pubblicato il lavoro di Yoshiharu Tsuge, Nejishiki, un manga che ha rivoluzionato la storia del fumetto. Altro motivo d’orgoglio è la presenza dell’inserto femminista anti Trump Resist!, a cura di Francoise Mouly e Nadja Spiegelman, che ha anticipato il movimento Me Too. E poi l’originale abbecedario di Houellebecq, i padri del fumetto come Feininger, fino agli autori italiani più importanti come Davide Toffolo.»

La copertina di questo nuovo corso è un’opera inedita di Art Spiegelman, l’autore dell’immortale Maus, uno dei più apprezzati e prestigiosi fumettisti viventi.
Si inaugura dunque sotto i migliori auspici una stretta e felice collaborazione dell’artista americano con linus, che porterà alla pubblicazione, nei prossimi numeri, di altre opere inedite di Spiegelman. Alcuni suoi lavori sono presenti anche nell’inserto upside-down,Resist! Uscito in America dopo l’elezione di Trump – sotto la direzione di Françoise MoulyNadja Spiegelman – la rivista contiene i lavori delle più grandi fumettiste e illustratrici mondiali – con l’apporto di alcuni artisti uomini che hanno prestato le loro opere a una giusta causa – e si può considerare il precursore del movimento Me Too, schierandosi sin da allora contro tutti i tipi di molestie e una visione rapace della sessualità.
La scelta di inserire Resist! in questo primo volume ha il chiaro obiettivo di trasmettere fin da subito anche l’anima civile e politica del nuovo linus, sottolineando la vicinanza della rivista a temi fondamentali per la nostra civiltà.

La parte letteraria di questo nuovo numero è affidata alla prestigiosa penna di Michel Houellebecq, con un originale abbecedario inedito, a conferma della sua verve eclettica e sorprendente. Il ritratto dell’autore francese che accompagna l’articolo è di uno dei maestri del fumetto italiano, Giorgio Carpinteri, mentre il testo di Houellebecq è impreziosito dalle illustrazioni di Lorenzo Mó.
A seguire il sociologo Sergio Brancato racconta con un taglio innovativo il ritorno della fantascienza filosofica come chiave d’interpretazione del presente, indagandone l’immaginario dalla letteratura alle serie tv.

Un ritorno alle origini non poteva non rendere omaggio agli amati Peanuts, a cominciare dalla riproposizione della primissima striscia pubblicata nel 1950, per regalare a tutti il piacere di leggere com’è nato il mondo geniale e rivoluzionario di Charles M. Schulz.
Un altro ritorno d’eccezione è Calvin & Hobbes per la gioia di tutti i fan di Bill Watterson, presentando al lettore italiano le prime strisce del 1985.
Lo sguardo al passato prevede anche la riproposizione di classici del fumetto, ormai dimenticati come Kin-der-Kids di Lyonel Feininger, maestro indiscusso della Bauhaus, oCheech Wizard opera del geniale e folle nume tutelare della corrente underground degli anni 70, Vaughn Bodé, molto amato da Oreste del Buono.

Un altro gioiello di questo nuovo numero è rappresento dalla pubblicazione in esclusiva mondiale, per la prima volta su una rivista, del capolavoro del Salinger del fumetto:Nejishiki di Tsuge Yoshiharu, un’opera visionaria che ha rivoluzionato il fumetto giapponese. Questo sarà inoltre anche il primo manga in assoluto ad essere ospitato sulle pagine di linus.

La cifra che ha contraddistinto linus fin dagli albori è stata anche e soprattutto la valorizzazione dei talenti italiani e stranieri, e la ricerca di nuove voci. Ci sarà Davide Toffolo, tra i più apprezzati fumettisti italiani, con tavole inedite dedicate alla sua altra grande passione, la musica. Sarà poi la volta di Seth, artista canadese celebre in tutto il mondo, che ci regala un visionario diario a fumetti, realizzato con una tecnica mista di inchiostri e timbri e pubblicato per la prima volta in Europa. Ritorna invece su linus il miticoJ., storica firma della rivista, che su queste pagine creerà un ponte tra passato e futuro. L’anglo-americana Gabrielle Bell, apprezzatissima per le sue storie surreali e melanconiche, e il finlandese Tommi Musturi, conosciuto per la sua concezione psichedelica di un futuro giocoso e insieme inquietante, rappresentano uno straordinario esempio di questa attenzione verso le firme più originali e innovative del momento. Il francese Fabio Viscogliosi in patria è già un artista affermato; ma la sua leggiadra storia di un gatto alla ricerca della felicità, dal tratto stilizzato ed essenziale che ci riporta allo spirito dei funny animals dell’età dell’oro del fumetto, rappresenta il suo esordio italiano.Sammy Harkham è considerato uno dei maestri del fumetto alternativo americano e debutterà su linus regalando ai lettori un omaggio al cinema di Marlon Brando e Olivia de Havilland. Sempre dagli Stati Uniti ci sarà anche Ron Regé Jr. raccoglie il testimone surreale del già citato Bodé portandolo però nella nostra contemporaneità.

Ci saranno poi le rubriche storiche, di nuove se ne aggiungeranno, per consigliare e orientare i lettori nei diversi ambiti: Alberto Piccinini si occuperà di musica, Vanni Santoni di letteratura, Andrea Fornasiero di serie tv e Alberto Pezzotta di cinema. Ma sono già in preparazione nei numeri successivi altre voci e storie da aggiungere.

linus è questo e molto di più. Non abbiamo voluto inserire qui altri contenuti per lasciare al lettore il piacere della scoperta. Con lo sguardo sorpreso e trasognato di un bambino, appunto.

linus è edito da La nave di Teseo – Baldini+Castoldi

L'articolo Linus cerca di tornare bambino… ce la farà? proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HVla09
Vai su www.afnews.info per altre news!

Cartoonist Turco fra i 14 giornalisti condannati per terrorismo

afn:
Cartoonist Turco fra i 14 giornalisti condannati per terrorismo

In a verdict certain to have a chilling effect on journalism in Turkey, political cartoonist Musa Kart and 13 of his fellow staffers were sentenced to jail this week. The defendants all worked for Cumhuriyet, a Turkish newspaper critical of President Recep Tayyip Erdoğan. The official charge was that of “aiding a terror group without being a member.”…

Leggi il resto su: cbldf.org

L'articolo Cartoonist Turco fra i 14 giornalisti condannati per terrorismo proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2r5Uosy
Vai su www.afnews.info per altre news!

“Nome in codice: Italiano”: la battaglia della Bolognina tra testimonianza e stop motion

afn:
“Nome in codice: Italiano”: la battaglia della Bolognina tra testimonianza e stop motion

La Battaglia della Bolognina tra versi e sestine

Documentazione filmata e interpretazione in animazione stop-motion del racconto di Renato Romagnoli “Italiano” sulla vicenda della Battaglia della Bolognina realizzata dagli studenti della classe 3^CT dell’ ITCS “Rosa Luxemburg” durante il workshop PerCorsi di Memoria“. Testi tratti dal libro: “C’era una volta la Settima G.A.P.” di Renato Romagnoli.

Gli autori delle animazioni sono gli studenti della classe 3^CT dell’ ITCS “Rosa Luxemburg”: Chiara Bacchelli, Jannatun Nayen Bahadur, Alessandro Benassi, Nicolò Bersani, Petra Biondi, Carolina Burgi, Kristina Chudinova, Cristina D’Eri, Dianne Daya, Joshua Eugene, Arianna Gardosi, Sofia Garozzo, Helen Jesus Montanari, Asia Natali, Luca Parisini, Ylenia Patelli, Adnana Luisian Prodescu, Maria Susanna Quattrini, Alice Shi Li Bing, Elisa Strada, Luca Vecchiarino, Zhu Ting Le.

Coordinamento didattico: Prof. Patrizio FORESTA Referente Scolastico: Prof.ssa Graziella Giorgi e Prof. Francesco Perreca Ideazione e conduzione laboratorio di scrittura poetica: Roberto PASQUALI – A.I.P.I. Associazione Interculturale Polo Interetnico Ideazione e conduzione laboratorio di cinema di animazione: Michela DONINI e Roberto PAGANELLI Associazione OTTOmani.

Il progetto “PerCorsi di Memoria” è ideato e gestito da Roberto Pasquali attraverso A.I.P.I. Associazione Interculturale Polo Interetnico “PerCorsi di Memoria” è finanziato da: Comune di Bologna, Settore Affari Istituzionali e Quartieri nell’ambito del piano “Collaborare è Bologna“.

L'articolo “Nome in codice: Italiano”: la battaglia della Bolognina tra testimonianza e stop motion proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HxEZvf
Vai su www.afnews.info per altre news!

venerdì 27 aprile 2018

Hugo Pratt ti aspetta a Lione con Lignes d’horizons

afn:
Hugo Pratt ti aspetta a Lione con Lignes d’horizons

La mostra di cui ti ho già parlato, al Musée des Confluences (che dura fino al 24 marzo 2019) di Lyon, sembra proprio che valga la pena… Butta un occhio al sito relativo e al video, per farti un’idea delle avventure che ivi ti attendono.

Qui il bel sito della mostra: expositionpratt.fr


L'articolo Hugo Pratt ti aspetta a Lione con Lignes d’horizons proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2FjU11L
Vai su www.afnews.info per altre news!

Le galline tornano a correre: la Aardman (forse) già al lavoro sul seguito di “Chicken run”!

afn:
Le galline tornano a correre: la Aardman (forse) già al lavoro sul seguito di “Chicken run”!

“Galline in fuga (Chicken run), tuttora l’indiscusso campione di incassi di ogni tempo tra i film d’animazione in stop motion, avrà presto un seguito!

Aardman Animation, in collaborazione con i francesi di StudioCanal e Pathe, secondo The Hollywood Reporter, sarebbero già al lavoro sul film, che arriverebbe a più di vent’anni di distanza dal primo capitolo.

Tutti i dettagli qui.

L'articolo Le galline tornano a correre: la Aardman (forse) già al lavoro sul seguito di “Chicken run”! proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2JvPoUD
Vai su www.afnews.info per altre news!

Il viaggio di “Leo da Vinci” non conosce confini: prossime tappe Russia e Corea del Sud!

afn:
Il viaggio di “Leo da Vinci” non conosce confini: prossime tappe Russia e Corea del Sud!

LEO DA VINCI – MISSIONE MONNA LISA” arriva in RUSSIA e COREA DEL SUD:

grande successo internazionale per il film di Sergio Manfio prodotto da Gruppo Alcuni uscito già in 13 paesi nel mondo

Leo da Vinci – Missione Monna Lisa prodotto da Gruppo Alcuni sta ottenendo uno straordinario successo in tutti i Paesi  in cui è uscito dopo la première in Italia dello scorso Gennaio. Il lungometraggio di Sergio Manfio si è posizionato al secondo posto del  box office di Slovenia, Serbia e Montenegro, al terzo in Slovacchia, al quinto in Grecia, al nono in Turchia e Spagna. Un grande successo per il film realizzato dalla factory trevigiana dell’animazione che nel prossimo weekend, 28  e 29 aprile, uscirà nei cinema di Russia CIS e Corea del Sud rispettivamente in 580 e 310 copie.

Francesco Manfio, produttore del film, sottolinea: “Siamo davvero entusiasti  per il successo che Leo da Vinci ha ottenuto finora e naturalmente abbiamo grande aspettative sul l’esito delle prossime due uscite. Il mercato Russo  è importante perché  uno dei più forti e competitivi, secondo solo a quello USA,  con un box office quotidiano  di oltre 10 milioni di dollari . Ritengo molto significativo anche lo sbarco in Corea del Sud  perché tradizionalmente è il Paese con una straordinaria attenzione al mondo dell’animazione;  Siamo orgoglio che Leo da Vinci  – Missione Monna Lisa sia il nostro terzo film – dopo i due dedicati ai Cuccioli – che approda in questo  importantissimo mercato.“

Il regista del film, Sergio Manfio, racconta: “Ho incontrato il nostro distributore Coreano pochi giorni fa al MIPTV di Cannes e sono rimasto colpito per l’impressionante campagna promozionale che hanno dedicato al film con pubblicità in ogni canale tradizionale e digitale. Vedere i  bambini e le bambine coreane ripetere, in foto e video postati nei social, i gesti del volo del giovane genio toscano è stato davvero emozionante. Mi ha stupito molto, inoltre, scoprire che il secondo motivo di interesse dei giovani coreani per Leo siano le sue geniali invenzioni mentre il primo stia nel  suo modo di scrivere da sinistra a destra.”

Leonardo da Vinci è un personaggio che ha un enorme appeal in ogni parte del mondo: questo fatto, unito alla bellezza della storia e alla grande qualità realizzativa dell’opera, ha permesso ai distributori della società trevigiana di ottenere un grande consenso in ogni mercato in cui è stato proposto, ad oggi sono già definiti gli accordi per la distribuzione in 56 paesi.

Da Gennaio 2018 il film è uscito nei cinema di Italia, Turchia, Cipro, Slovacchia, Slovenia, Grecia, Spagna, Croazia, Serbia, Albania, Montenegro, Russia e Corea.

Leo da Vinci: artista, inventore, genio. Prima di tutto, però, Leo un ragazzo con una straordinaria storia da raccontare che ci viene narrata nel film. Il giovanissimo genio è alle prese con le sue idee geniali ancorché strampalate, l’amico Lorenzo lo aiuta e Lisa (la giovane Monna Lisa) li sta ad osservare senza troppa convinzione. Di ritorno da una gita al lago, dove Leo ha provato la sua ennesima invenzione, i nostri amici hanno una brutta sorpresa: la casa di Lisa e i campi hanno preso misteriosamente fuoco. Per aiutare Lisa e suo padre che hanno perduto tutto i due amici decidono di andare alla ricerca di un tesoro nascosto che si trova – così narra un cantastorie rap – nella stiva di una nave affondata al largo dell’Isola di Montecristo. E qui comincia l’avventura!

L'articolo Il viaggio di “Leo da Vinci” non conosce confini: prossime tappe Russia e Corea del Sud! proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HTRW1P
Vai su www.afnews.info per altre news!

Mantic Games propone il gioco di Hellboy!

afn:
Mantic Games propone il gioco di Hellboy!

Scopri tutti dettagli su Kickstarter: kickstarter.com

C’è pure la scatola fatta da Mike Mignola.

Come si gioca? Voilà.


Puoi tradurre l’articolo con Google Traduttore.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia. Tuttavia, se dopo aver letto la traduzione di Google Traduttore hai ancora qualche dubbio, puoi scrivere in Redazione e chiedere aiuto.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.


L'articolo Mantic Games propone il gioco di Hellboy! proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2I5Mu9W
Vai su www.afnews.info per altre news!

Per la prima volta una “capitana” alla regia di Star Trek(?)

Disney Live-Action ‘Lion King,’ ‘Dumbo,’ ‘Aladdin’: visti i primi filmati alla CinemaCon!

afn:
Disney Live-Action ‘Lion King,’ ‘Dumbo,’ ‘Aladdin’: visti i primi filmati alla CinemaCon!

Disney dazzled CinemaCon attendees Tuesday with footage from its upcoming live-action “The Lion King,” “Dumbo,” and “Aladdin” movies, all opening in 2019…

Leggi il resto su: Variety.


Puoi tradurre l’articolo con Google Traduttore.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia. Tuttavia, se dopo aver letto la traduzione di Google Traduttore hai ancora qualche dubbio, puoi scrivere in Redazione e chiedere aiuto.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.


L'articolo Disney Live-Action ‘Lion King,’ ‘Dumbo,’ ‘Aladdin’: visti i primi filmati alla CinemaCon! proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2r4SR5O
Vai su www.afnews.info per altre news!

2018 EISNER AWARDS Nominations

afn:
2018 EISNER AWARDS Nominations

Press Release

Comic-Con (Comic-Con International) is proud to announce the nominations for the Will Eisner Comic Industry Awards 2018. The nominees are for works published between January 1 and December 31, 2017 and were chosen by a blue-ribbon panel of judges.

Once again, this year’s nominees in 31 categories reflect the wide range of material being published in the U.S. today in comics and graphic novel form, representing over 120 print and online titles from more than 50 publishers and produced by creators from all over the world.

Topping the nominations are two works done by women. My Favorite Thing Is Monsters(Fantagraphics) by first-time graphic novelist Emil Ferris is nominated in 5 categories: Best Graphic Album–New, Best Writer/Artist, Best Coloring, Best Lettering, and Best Publication Design. Image’s Monstress by Marjorie Liu and Sana Takeda is nominated for Best Continuing Series and Best Publication for Teens, Liu is nominated for Best Writer, and Takeda is nominated for Best Painter and Best Cover Artist.

Other works with multiple nominations include DC’s Mister Miracle with 3 (Best Limited Series, Best Penciller/Inker and Best Coloring for Mitch Gerads) plus 2 shared (Best Writer for Tom King, Best Cover Artist for Nick Derrington);The Flinstones (another DC title) with 3 (Best Limited Series, Best Humor Publication, and Best Writer for Mark Russell); and Groundwood Books’ Louis Undercover by French creators Fanny Britt and Isabelle Arsenault (Best Publication for Teens, Best Penciller/Inker and Best Lettering for Arsenault). Dark Horse’s Black Hammerby Jeff Lemire, Dean Ormston, and David Rubín has 1 sole nomination (Best Continuing Series) as well as 4 shared (Best Writer, Best Penciller/Inker for Rubín, and Best Coloring for Dave Stewart and Rubín). Another 16 publications have 2 nominations.

Among publishers, Fantagraphics and Image top the list with the most nominations. Fantagraphics’ 16 nominations include the 5 for My Favorite Thing Is Monsters, plus 2 for Cathy Malkasian’s Eartha. Fantagraphics can boast 2 out of the 5 nominees for Best Graphic Album–New, Best U.S. Edition of International Material, Best Writer/Artist, and Best Comics-Related Book. Image has 13 nominations plus 5 shared. In addition to Monstress, nominated Image titles include The Wicked + The Divine (Best Continuing Series), 3 of the 5 nominated Limited Series (Extremity, Maestros, and Royal City), and Beowulf, by Spanish creators Santiago García and David Rubín (Best Adaption from Another Medium, plus shared nominations for Rubín for Penciller/Inker and Coloring).

DC, IDW, Dark Horse, and Marvel have numerous shared nominations each (mostly in the writing, coloring, and lettering categories), making totals difficult to pin down. DC has 9 nominations and 2 shared, Dark Horse has 7 nominations and 6 shared, while IDW and Marvel both have 7 nominations and 1 shared. The majority of DC’s nominations are for The Flintstones and Mister Miracle. Dark Horse nominees besides Black Hammer include 2 in the Adaptation category (H. P. Lovecraft’s The Hound and Other Stories and Herman Melville’s Moby Dick) and 2 for Will Eisner: The Centennial Celebration 1917–2017 (published in conjunction with Kitchen Sink). IDW has nominees in the Kids, Reality-Based, International, and Archival categories. Its 2 Reality-Based nominees are Calamity Jane: The Calamitous Life of Martha Jane Cannary, 1852–1903and Lennon: The New York Years, both from European creators. In addition,Flight of the Raven by Jean-Pierre Gibrat (published by EuroComics/IDW) is nominated for Best U.S. Edition of International Material and Best Painter. Marvel has 2 Limited Series nominees: Black Panther: World of Wakanda and Ed Piskor’s X-Men: Grand Design. Other Marvel nominees include Hawkeye for Best Continuing Series and Black Bolt for Best New Series.

Additional publishers with multiple nominations include BOOM! with 6 nominations plus 1 shared, Nobrow with 5, and Andrews McMeel with 4 (2 each for the kids/humor book Wallace the Braveby Will Henry and the archival collection Celebrating Snoopy). Five companies have 3 nominations each: Drawn & Quarterly, First Second, Groundwood Books, Lion Forge/Magnetic, and Short Box. Twelve publishers have 2 nominations each, and another 39 companies or individuals have 1 nomination each.

Along with Emil Ferris and Sana Takeda, Beowulf and Black Hammer artist David Rubínhas 4 nominations (Adaptation, Continuing Series, Penciller/Inker, Coloring).

Five creators have 3 nominations each: Marjorie Liu, Mark Russell, Tom King, Mitch Gerads,andIsabelle Arsenault. Eleven individuals are nominated for 2 Eisners, among them the late Jiro Taniguchi (Best U.S. Edition of International Material–Asia, Best Writer/Artist), Colombia-born Lorena Alvarezfor Night Lights (Publication for Kids, Writer/Artist),French artist Chabouté(Adaptation, Writer/Artist), writers Jeff Lemire (Black Hammer, Descender) and Matt Kindt (Grass Kings, Ether, Eternity, X-O Manowar), artist Ramón K. Perez for Jane (Publication for Teens, Penciller/Inker), and writer/artist Tillie Walden for her graphic novel Spinning (Publication for Teens, Reality-Based Work).

Named for acclaimed comics creator Will Eisner, the awards are celebrating their 30th year of bringing attention to and highlighting the best publications and creators in comics and graphic novels. The 2018 Eisner Awards judging panel consists of librarian Candice Mack (Los Angeles Public Library), comics reviewer/journalist Graeme McMillan (i09, Wired, Hollywood Reporter), comics retailer Tate Ottati (Tate’s Comics, Lauderhill, FL), comics scholar Nhora Serrano (Hamilton College, Clinton, NY), writer/artist/educator Alexander Simmons (Blackjack, Scooby Doo, Archie; Kids Comic Con), and longtime Comic-Con volunteer William Wilson (anime/manga expert).

Voting for the awards is held online, and the ballot is available at www.eisnervote.com. All professionals in the comic book industry are eligible to vote. The deadline for voting is June 15. The results of the voting will be announced in a gala awards ceremony on the evening of Friday, July 20 at Comic-Con in San Diego.

The voting in one Eisner Awards category, the Hall of Fame, is already completed. The judges chose the nominees earlier this year, and voting was conducted online.

The Will Eisner Comic Industry Awards are presented under the auspices of Comic-Con, a nonprofit educational organization dedicated to creating awareness of and appreciation for comics and related popular artforms, primarily through the presentation of conventions and events that celebrate the historic and ongoing contributions of comics to art and culture. Jackie Estrada has been administrator of the Awards since 1990. She can be reached at jackie@comic-con.org.

More information about the Eisner Awards can be found at

Best Short Story

  •  “Ethel Byrne,” by Cecil Castelluci and Scott Chantler, in Mine: A Celebration of Liberty and Freedom for All Benefiting Planned Parenthood (ComicMix)
  • “Forgotten Princess,” by Phillip Kennedy Johnson and Antonio Sandoval, in Adventure Time Comics #13 (kaboom!)
  • ”A Life in Comics: The Graphic Adventures of Karen Green,” by Nick Sousanis, in Columbia Magazine (Summer 2017),
  •  “Small Mistakes Make Big Problems,” by Sophia Foster-Dimino, in Comics for Choice (Hazel Newlevant)
  • “Trans Plant,” by Megan Rose Gedris, in Enough Space for Everyone Else (Bedside Press)

Best Single Issue/One-Shot

  • Barbara,by Nicole Miles (ShortBox)
  • Hellboy: Krampusnacht,by Mike Mignola and Adam Hughes (Dark Horse)
  • Pope Hats #5, by Ethan Rilly (AdHouse Books)
  • The Spotted Stone, by Rick Veitch (Sun Comics)
  • What Is Left,by Rosemary Valero-O’Connell (ShortBox)

Best Continuing Series

  • Black Hammer,by Jeff Lemire, Dean Ormston, and David Rubín (Dark Horse)
  • Giant Days,by John Allison, Max Sarin, and Liz Fleming(BOOM! Box)
  • Hawkeye,by Kelly Thompson, Leonardo Romero, and Mike Walsh (Marvel)
  • Monstress, by Marjorie Liu and Sana Takeda (Image)
  • The Wicked + The Divine,by Kieron Gillen & Jamie McKelvie (Image)

Best Limited Series

  • Black Panther: World of Wakanda,by Roxane Gay, Ta-Nehisi Coates, and Alitha E. Martinez (Marvel)
  • Extremity,by Daniel Warren Johnson (Image/Skybound)
  • The Flintstones,by Mark Russell, Steve Pugh, Rick Leonardi, and Scott Hanna (DC)
  • Mister Miracle,by Tom King and Mitch Gerads (DC)
  • X-Men: Grand Design, by Ed Piskor (Marvel)

Best New Series

  • Black Bolt,by Saladin Ahmed and Christian Ward (Marvel)
  • Grass Kings,by Matt Kindt and Tyler Jenkins (BOOM! Studios)
  • Maestros,by Steve Skroce (Image)
  • Redlands,by Jordie Belaire and Vanesa Del Rey (Image)
  • Royal City,by Jeff Lemire (Image)

Best Publication for Early Readers (up to age 8)

  • Adele in Sand Land,by Claude Ponti, translated by Skeeter Grant and Françoise Mouly (Toon Books)
  • Arthur and the Golden Rope,by Joe Todd-Stanton (Flying Eye/Nobrow)
  • Egg,by Kevin Henkes (Greenwillow Books)
  • Good Night, Planet,by Liniers (Toon Books)
  • Little Tails in the Savannah,by Frederic Brrémaud and Federico Bertolucci, translated by Mike Kennedy (Lion Forge/Magnetic)

Best Publication for Kids (ages 9–12)

  • Bolivar,by Sean Rubin (Archaia)
  • Home Time (Book One): Under the River, by Campbell Whyte (Top Shelf)
  • Nightlights,by Lorena Alvarez (Nobrow)
  • The Tea Dragon Society,by Katie O’Neill (Oni)
  • Wallace the Brave,by Will Henry (Andrews McMeel)

Best Publication for Teens (ages 13-17)

  • The Dam Keeper, by Robert Kondo and Dice Tsutsumi (First Second/Tonko House)
  • Jane,by Aline Brosh McKenna and Ramón K. Pérez (Archaia)
  • Louis Undercover,by Fanny Britt and Isabelle Arsenault, translated by Christelle Morelli and Susan Ouriou (Groundwood Books/House of Anansi)
  • Monstress, by Marjorie Liu and Sana Takeda (Image)
  • Spinning, by Tillie Walden (First Second)

Best Humor Publication

  • Baking with Kafka,by Tom Gauld (Drawn & Quarterly)
  • Batman/Elmer Fudd Special#1, by Tom King, Lee Weeks, and Byron Vaughn (DC)
  • The Flintstones,by Mark Russell, Steve Pugh, Rick Leonardi, and Scott Hanna (DC)
  • Rock Candy Mountain,by Kyle Starks (Image)
  • Wallace the Brave,by Will Henry (Andrews McMeel)

Best Anthology

  • A Bunch of Jews (and Other Stuff): A Minyen Yidn,by Max B. Perlson, Trina Robbins et al. (Bedside Press)
  • A Castle in England,by Jamie Rhodes et al. (Nobrow)
  • Elements: Fire, A Comic Anthology by Creators of Color,edited by Taneka Stotts (Beyond Press)
  • Now#1, edited by Eric Reynolds (Fantagraphics)
  • The Spiritanthology, edited by Sean Phillips (Lakes International Comic Art Festival)

Best Reality-Based Work

  • Audubon: On the Wings of the World,by Fabien Grolleau and Jerémie Royer, translated by Etienne Gilfillan (Nobrow)
  • The Best We Could Do,by Thi Bui (Abrams ComicArts)
  • Calamity Jane: The Calamitous Life of Martha Jane Cannary, 1852–1903,by Christian Perrissin and Matthieu Blanchin, translated by Diana Schutz and Brandon Kander (IDW)
  • Lennon: The New York Years, by David Foenkinos, Corbeyran, and Horne, translated by Ivanka Hahnenberger (IDW)
  • Spinning,by Tillie Walden (First Second)

Best Graphic Album—New

  • Crawl Space,by Jesse Jacobs (Koyama Press)
  • Eartha,by Cathy Malkasian (Fantagraphics)
  • My Favorite Thing Is Monsters,by Emil Ferris (Fantagraphics)
  • Stages of Rot,by Linnea Sterte (Peow)
  • The Story of Jezebel,by Elijah Brubaker (Uncivilized Books)

Best Graphic Album—Reprint

  • Boundless,by Jillian Tamaki (Drawn & Quarterly)
  • Fantagraphics Studio Edition: Black Hole by Charles Burns,edited by Eric Reynolds (Fantagraphics)
  • Small Favors: The Definitive Girly Porno Collection,by Colleen Coover (Oni/Limerence)
  • Sticks Angelica, Folk Hero,by Michael DeForge (Drawn & Quarterly)
  • Unreal City,by D. J. Bryant (Fantagraphics)

Best Adaptation from Another Medium

  • Beowulf,adapted by Santiago García and David Rubín (Image)
  • H. P. Lovecraft’s The Hound and Other Stories,adapted by Gou Tanabe, translated by Zack Davisson (Dark Horse)
  • Herman Melville’s Moby Dick,adapted by Christophe Chabouté, translated by Laure Dupont (Dark Horse)
  • Kindred,by Octavia Butler, adapted by Damian Duffy and John Jennings (Abrams ComicArts)

Best U.S. Edition of International Material

  • Audubon: On the Wings of the World,by Fabien Grolleau and Jerémie Royer, translated by Etienne Gilfillan (Nobrow)
  • Flight of the Raven,by Jean-Pierre Gibrat, translated by Diana Schutz and Brandon Kander (EuroComics/IDW)
  • FUN,by Paolo Bacilieri, translated by Jamie Richards (SelfMadeHero)
  • Ghost of Gaudi,by El Torres and Jesús Alonso Iglesias, translated by Esther Villardón Grande (Lion Forge/Magnetic)
  • The Ladies-in-Waiting,by Santiago García and Javier Olivares, translated by Erica Mena (Fantagraphics)
  • Run for It: Stories of Slaves Who Fought for the Freedom,by Marcelo D’Salete, translated by Andrea Rosenberg (Fantagraphics)

Best U.S. Edition of International Material—Asia

  • Furari,by Jiro Taniguchi, translated by Kumar Sivasubramanian (Fanfare/Ponent Mon)
  • Golden Kamuy,by Satoru Noda, translated by Eiji Yasuda (VIZ Media)
  • My Brother’s Husband,vol. 1, by Gengoroh Tagame, translated by Anne Ishii (Pantheon)
  • Otherworld Barbara,vol. 2, by Moto Hagio, translated by Matt Thorn (Fantagraphics)
  • Shiver: Junji Ito Selected Stories,by Junji Itotranslated by Jocelyne Allen(VIZ Media)

Best Archival Collection/Project—Strips

  • Celebrating Snoopy,by Charles M. Shulz, edited by Alexis E. Fajardo and Dorothy O’Brien(Andrews McMeel)
  • Crazy Quilt: Scraps and Panels on the Way to Gasoline Alley,by Frank King, edited by Peter Maresca (Sunday Press)
  • Foolish Questions and Other Odd Observations,by Rube Goldberg, edited by Peter Maresca and Paul C. Tumey (Sunday Press Books)
  • Sky Masters of the Space Force: The Complete Dailies,by Jack Kirby, Wally Wood et al., edited byDaniel Herman(Hermes Press)
  • Star Wars: The Classic Newspaper Strips,vol. 1, by Russ Manning et al., edited by Dean Mullaney (LOAC/IDW)

Best Archival Collection/Project—Comic Books

  • Akira 35th Anniversary Edition,by Katsuhiro Otomo, edited by Haruko Hashimoto, Ajani Oloye, and Lauren Scanlan(Kodansha)
  • Behaving MADly,edited by Craig Yoe (Yoe Books/IDW)
  • The Collected Neil the Horse,by Arn Saba/Katherine Collins, edited by Andy Brown (Conundrum)
  • Fantagraphics Studio Edition: Jaime Hernandez,edited by Gary Groth (Fantagraphics)
  • Will Eisner: The Centennial Celebration, 1917-2017,by Paul Gravett, Denis Kitchen, and John Lind(Kitchen Sink/Dark Horse)

Best Writer

  • Tom King, Batman, Batman Annual #2, Batman/Elmer Fudd Special #1, Mister Miracle (DC)
  • Matt Kindt, Grass Kings (BOOM! Studios); Ether(Dark Horse);Eternity, X-O Manowar (Valiant)
  • Jeff Lemire, Black Hammer (Dark Horse);Descender (Image)
  • Marjorie Liu, Monstress (Image)
  • Mark Russell, The Flintstones (DC)

Best Writer/Artist

  • Lorena Alvarez, Night Lights (Nobrow)
  • Chabouté, Moby Dick (Dark Horse);Alone, The Park Bench (Gallery 13/Simon & Schuster)
  • Emil Ferris, My Favorite Thing Is Monsters (Fantagraphics)
  • Cathy Malkasian, Eartha (Fantagraphics)
  • Jiro Taniguchi, Furari, Louis Vuitton Travel Guide: Venice (Fanfare/Ponent Mon)

Best Penciller/Inker or Penciller/Inker Team

  • Isabelle Arsenault, Louis Undercover (Groundwood Books/House of Anansi)
  • Mitch Gerads, Mister Miracle (DC)
  • Gary Gianni, Hellboy: Into the Silent Sea (Dark Horse)
  • Ramón K. Perez, Jane (Archaia)
  • David Rubín, Black Hammer #9 & #12, Ether, Sherlock Frankenstein #1–3(Dark Horse); Beowulf (Image)

Best Painter/Multimedia Artist (interior art)

  • Federico Bertolucci, Love: The Dinosaur, Little Tails (Lion Forge/Magnetic)
  • EFA, Monet: Itinerant of Light (NBM)
  • Jean-Pierre Gibrat, Flight of the Raven (EuroComics/IDW)
  • Cyril Pedrosa, Portugal (NBM)
  • Sana Takeda, Monstress (Image)

Best Cover Artist

  • Jorge Corona,No. 1 with a Bullet (Image)
  • Nick Derington, Mister Miracle (DC); Doom Patrol (DC Young Animal)
  • Brian Stelfreeze, Black Panther(Marvel)
  • Sana Takeda, Monstress (Image)
  • Julian Totino Tedesco, Hawkeye (Marvel)

Best Coloring

  • Emil Ferris, My Favorite Thing Is
  • Monsters (Fantagraphics)Mitch Gerads, Mister Miracle (DC)
  • Ed Piskor, X-Men: Grand Design (Marvel)
  • David Rubín, Ether, Black Hammer, Sherlock Frankenstein (Dark Horse); Beowulf (Image)
  • Dave Stewart, Black Hammer, BPRD: Devil You Know, Hellboy: Into the Silent Sea, Sherlock Frankenstein, Shaolin Cowboy(Dark Horse); Maestros (Image)
  • Rosemary Valero-O’Connell, What Is Left (ShortBox)

Best Lettering

  • Isabelle Arsenault, Louis Undercover (Groundwood Books/House of Anansi)
  • Clayton Cowles, Bitch Planet: Triple Feature, Redlands,The Wicked + The Divine (Image); Black Bolt, Spider-Gwen, Astonishing X-Men, Star Wars(Marvel)
  • Emil Ferris, My Favorite Thing Is Monsters (Fantagraphics)
  • Stan Sakai, Usagi Yojimbo, Groo: Slay of the Gods (Dark Horse)
  • John Workman, Mother Panic(DC Young Animal); Ragnorak (IDW)

Best Comics-Related Periodical/Journalism

  • Alter Ego,edited by Roy Thomas (TwoMorrows)
  • The Comics Journal,edited by Dan Nadel, Timothy Hodler, and Tucker Stone,tcj.com(Fantagraphics)
  • Hogan’s Alley,edited by Tom Heintjes
  • Jack Kirby Collector,edited by John Morrow (TwoMorrows)
  • PanelXPanelmagazine, edited by Hassan Otsmane-Elhaou, panelxpanel.com

Best Comics-Related Book

  • Deconstructing the Incal by Alejandro Jodorowsky and Moebius,by Jean Annestay and Christophe Quillien(Humanoids)
  • How Comics Work,by Dave Gibbons and Tim Pilcher (Wellfleet Press/Quarto Group)
  • How to Read Nancy: The Elements of Comics in Three Easy Panels,by Paul Karasik and Mark Newgarden (Fantagraphics)
  • Line of Beauty: The Art of Wendy Pini,by Richard Pini(Flesk)
  • Monograph, by Chris Ware (Rizzoli)
  • To Laugh That We May Not Weep: The Life and Times of Art Young,by Glenn Bray and Frank M. Young (Fantagraphics)

Best Academic/Scholarly Work

  • The Comics of Charles Schulz: The Good Grief of Modern Life,edited by Jared Gardner and Ian Gordon (University Press of Mississippi)
  • Ethics in the Gutter: Empathy and Historical Fiction in Comics,by Kate Polak (Ohio State University Press)
  • Latinx Superheroes in Mainstream Comics,by Frederick Luis Aldama (University of Arizona Press)
  • Neon Visions: The Comics of Howard Chaykin,by Brannon Costello (LSU Press)
  • Picturing Childhood: Youth in Transnational Comics,edited by Mark Heimermann and Brittany Tullis (University of Texas Press)

Best Publication Design

  • Akira 35th Anniversary Edition,designed by Phil Balsman, Akira Saito (Veia), NORMA Editorial, and MASH•ROOM(Kodansha)
  • Celebrating Snoopy,designed by Spencer Williams and Julie Phillips (Andrews McMeel)
  • Monograph,designed by Chris Ware (Rizzoli)
  • My Favorite Thing Is Monsters,designed by Jacob Covey (Fantagraphics)
  • Will Eisner: The Centennial Celebration, 1917-2017, designed by John Lind (Kitchen Sink/Dark Horse)

Best Digital Comic

  • Bandette,by Paul Tobin and Colleen Coover (Monkeybrain/comiXology)
  • Barrier,by Brian K. Vaughan and Marcos Martin (Panel Syndicate)
  • The Carpet Merchant of Konstaniniyya,by Reimena Yee (reimenayee.com/the-carpet-merchant)
  • Contact High,by James F. Wright and Josh Eckert (gumroad.com)
  • Harvey Kurtzman’s Marley’s Ghost, by Harvey Kurtzman, Josh O’Neill, Shannon Wheeler, and Gideo Kendall (comiXology Originals/Kitchen, Lind & Associates)
  • Quince,by Sebastian Kadlecik, Kit Steinkellner, and Emma Steinkellner, translated by Valeria Tranier (Fanbase Press/comiXology)

Best Webcomic

  • Awaiting a Wave, by Dale Carpenter and Nate Powell, features.weather.com/us-climate-change/arkansas (The Weather Channel Digital)
  • Brothers Bond, by Kevin Grevioux and Ryan Benjamin, https://ift.tt/2Fk9rmz (LINE Webtoon)
  • Dispatch from a Sanctuary City, by Mike Dawson, (The Nib)
  • The Tea Dragon Society, by Katie O’Neill (teadragonsociety.com)
  • Welcome to the New World, by Jake Halpern and Michael Sloan, https://ift.tt/2Fjr99U York Times Sunday Review)

Puoi tradurre l’articolo con Google Traduttore.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia. Tuttavia, se dopo aver letto la traduzione di Google Traduttore hai ancora qualche dubbio, puoi scrivere in Redazione e chiedere aiuto.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.

L'articolo 2018 EISNER AWARDS Nominations proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2HRaoIx
Vai su www.afnews.info per altre news!