domenica 31 gennaio 2010

Topolino e l’energia atomica

uomo-nuvola-01 Da qualche tempo, ma forse da sempre, il problema dell’uso – pacifico o bellico – preoccupa l’opinione pubblica di tutto il mondo, o quasi. C’è chi teme che qualche Paese, dall’Iran alla Corea del nord, ne faccia un uso distruttivo, e chi invece, come in Italia, ne ha paura anche se verrà utilizzata per soddisfare la crescente richiesta di energia. Il problema, quindi, ha radici antiche e già a metà degli anni Trenta se ne era occupato Topolino in una storia pensata (suo il soggetto) e disegnata da Floyd Gottfredson (inchiostrata da Ted Twaites) con la sceneggiatura di Ted Osborne, forse il più grande disegnatore del topo disneyano. Si tratta di “Topolino e il mistero dell’Uomo Nuvola”, apparsa in strisce quotidiane fra il 30 novembre 1936 e il 3 aprile dell’anno successivo, e poco dopo pubblicata in Italia sul settimanale Topolino. La prima traduzione era abbastanza fedele, ma un po’ casareccia, fortunatamente corretta nelle molte ristampe degli anni seguenti. La uomo-nuvola-02 storia è stata ispirata dalla lettura dei giornali che in quegli anni davano spesso notizie sui progressi compiuti nel campo delle ricerche sull’atomo, e soprattutto dalla visione di un film del regista William Cameron, “Things to Come” (La vita futura nel Duemila), con Ralph Richardson, Ann Todd, Sir Cedric Hardwick e Raymond Massey, tratto da un racconto di H. G. Wells, quello della Guerra dei mondi e altre avventure di fantascienza. La storia di Gottfredson si intitola, in inglese, “Island in the sky”, e l’isola nel cielo richiamata dal titolo è quella dove vive il dottor Einmug, un bizzarro inventore (diventato in Italia il prof. Enigm), che ha scoperto il modo di utilizzare l’energia degli atomi, in pratica ha scoperto l’energia atomica qualche anno prima di Fermi ed Einstein, scienziato del quale Einmug è la simpatica versione parodistica. Ma il professore non è del tutto thingstocome1 contento della sua invenzione perché, dice, “essa non cagionerebbe che guerre, distruzione e rovina”. E più avanti precisa che “quando penso all’uso che farebbero gli uomini della mia invenzione, mi vien da piangere”, anche se “con la mia energia atomica tutti al mondo potrebbero essere ricchi e felici, ma con essa un uomo dominerebbe il mondo”. In queste parole ci sembra di udire non solo le perplessità di questi anni sull’uso dell’energia nucleare, ma anche l’eco del dibattito in atto fra gli scienziati americani e antinazisti sul finire degli anni Trenta. Poi, quando scoppiò la guerra e si profilò il pericolo concreto di un’atomica nazista, questi dubbi caddero. Tornando alla storia disneyana, si può dire che essa ha un evidente tono profetico, con l’immancabile spia di un paese straniero (manco a dirlo il malvagio Gambadilegno, che in qualche storia dei primi anni Quaranta ritroveremo in divisa da nazista) che cerca di trafugare la formula al mite Einmug. Ovviamente l’intervento di Topolino sventerà questa losca macchinazione, ma Einmug ritiene che “il mondo non è ancora maturo per un’invenzione del genere”, e parte con la sua isola volante verso un pianeta lontano, per evitare che la bomba atomica finisca nelle mani sbagliate. (Articolo di Carlo Scaringi).

sabato 30 gennaio 2010

SILF - iscrizioni e depositi scadono domani!

SILF/SLC/CGIL, il sindacato di categoria dei settori Fumetto, Illustrazione, Animazione, comunica: Si ricorda agli iscritti SILF che l'iscrizione al sindacato SILF ha durata per l'anno solare, dal 1 gennaio al 31 dicembre. Pertanto la vostra iscrizione 2009 è scaduta, così come i vostri eventuali Depositi Inediti 2009 (che vengono conservati, in attesa di rinnovo, solo fino a fine gennaio). Per rinnovarli per il 2010, è necessario provvedere al rinnovo della quota di iscrizione sindacale. Per ulteriori informazioni, click qui.

Corso: Filippucci insegna il corpo in movimento

Riceviamo: G.A.I.A. eventi, con il patrocinio di ASCOM, presenta "IL CORPO IN MOVIMENTO", corso di disegno anatomico artistico tenuto da LUCIO FILIPPUCCI (disegnatore TEX WILLER e MARTIN MYSTERE). 10 incontri di 3 ore ciascuno. 1° marzo - 10 maggio 2010, AULA B ISCOM, STRADA MAGGIORE 23 BOLOGNA. IL LUNEDI' DALLE 18.00 ALLE 21.00. costo a persona per l'intero corso (10 incontri di 3 ore) € 450,00. Per informazioni ed iscrizioni: 0519911923-3470016830; info@bolognaeventi.com - programma completo: www.bolognaeventi.com

venerdì 29 gennaio 2010

La Stefi in mostra a Milano

stefimostra La Stefi di Grazia Nidasio sarà in mostra (Mi chiamo Stefi e tu?) a Milano, dal 5 al 27 febbraio 2010 a Palazzo Litta, corso Magenta 24. E’ una itinerante multilingua con relativo catalogo e laboratorio didattico a cura di Ivan Giovannucci. La mostra si compone di tavole a colori in italiano, cinese, arabo, spagnolo e inglese che ben sintetizzano la visione della Stefi sul tema della multicultura. È pensata infatti per fare dialogare i bambini, anche di diverse etnie, sul loro rapporto con i coetanei e con il mondo degli adulti. A ogni latitudine e in qualunque paese c’è sempre qualcosa che ci accomuna: la felicità, la rabbia, la curiosità, l’amore, la vita in famiglia sono emozioni che appartengono a tutti. Ogni bambino del mondo ha dentro di sé un piccolo pezzo di Stefi. Sui pannelli verranno riprodotte a colori alcune storie della Stefi; tutti i pannelli avranno la traduzione in inglese mentre quelli con la storia in lingua straniera (spagnolo, arabo e cinese) l’avranno in italiano. La mostra sarà poi a Napoli (6 marzo - 10 aprile - Palazzo delle Arti Napoli - via dei Mille 60) e Voghera (Pavia - 16 - 30 aprile - Fondazione Adolescere - viale Repubblica 25). Per saperne di più vi basta fare click qui.

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

alvarado_pete_dd Sabato 30 Gennaio
FESTIVAL Angouleme
Gelett Burgess, 1866
Shotaro Ishinomori, 1998
Jef Nys, 1927
Machiko Hasegawa, 1920
Pete Alvarado, 2004
Armando Salas, 1946
Edgar, 2003
Guy Gilchrist, 1957
Lucio Parrillo, 1974
Fred Hembeck, 1953
Alfredo Valdes, 1910
As Aventuras de Nho Quim, 1869

giovedì 28 gennaio 2010

Appello su partite Iva e professionisti, anche fumettisti ecc.

SILF/SLC/CGIL comunica: La CGIL assieme a numerose associazioni professionali ha mani di Schuitenlanciato un appello al Governo e ai partiti politici sul tema delle partite IVA e dei professionisti. L’appello è stato pensato dopo l’avvio della riforma dell’avvocatura e delle professioni, dopo le dichiarazioni di Tiraboschi sul possibile nuovo aumento dell’aliquota della gestione separata e anche vedendo come la crisi incide sulle varie attività dei professionisti privi di tutele e ammortizzatori. I professionisti in Italia, secondo il Censis, sono suddivisi tra il 2.006.015 iscritti agli ordini e gli oltre 3 milioni che esercitano attività professionali non regolamentate. Sono giovani avvocati o praticanti, giovani architetti, informatici, consulenti, pubblicitari, ricercatori, designer, amministratori di condominio, ma anche consulenti aziendali, formatori, traduttori, grafici, interpreti, bibliotecari, enologi, tributaristi, archeologi, redattori editoriali, restauratori, fumettisti, scrittori, attori, musicisti... Il secondo rapporto COLAP e i dati della gestione separata INPS indicano che l’età media dei professionisti non regolamentati e di quelli iscritti alla gestione separata INPS è di circa 41 anni. La fascia di età più rappresentata è quella che va dai 35 ai 40 anni. mani di Pierpaolo RoveroIl 58,50% dei professionisti non regolamentati ha il Diploma di Scuola Superiore mentre il 31,80% possiede la Laurea o diploma di Laurea. Tra i laureati il titolo di studio più diffuso è quello letterario (14,47%), seguito da quello linguistico (13,21%), e da quello pedagogico (11,95%) ed economico (11,32%). Un numero molto consistente di professionisti non regolamentati svolge il proprio lavoro come lavoratore dipendente: il 65,40% esclusivamente come lavoratore dipendente e il 18,2% come dipendete ma anche collaboratore di altre società o enti. Il reddito medio netto mensile dei professionisti non regolamentati è di 1200 €. Le femmine guadagnano circa 1285 € e i maschi circa 1135 €. Con i dovuti calcoli è possibile desumere che il reddito medio dichiarato dai lavoratori professionisti non regolamentati nell’indagine Colap è del tutto simile al reddito medio annuo lordo dei professionisti registrato dalla ricerca PLUS realizzata dall’ISFOL, ovvero 22.770 €. I professionisti sono stati tirati in ballo per diversi mani di Bucheaspetti negli ultimi mesi ma i segnali arrivati dai provvedimenti approvati o in discussione sono negativi. Per questo si è resa necessaria un’iniziativa che vede in campo la CGIL assieme ad organismi e associazioni che rappresentano diverse professioni e settori di lavoro ma che sono accomunati dalla necessità di politiche di sostegno e di riconoscimento professionale.
I punti principali contenuti nell’appello sono:
1- Introduzione del sistema duale ordini/associazioni, riconoscendo alle associazioni di settore il compito della rappresentanza. Agevolare l’accesso dei giovani alle professioni con abilitazioni conseguite durante gli studi e la regolamentazione del rapporto di praticantato e tirocinio;
2- Evitare che si acuisca l'uso improprio del lavoro autonomo e definire limiti in cui anche il lavoro autonomo e professionale deve avere sostegni sociali e contrattuali sull’esempio dello statuto del lavoro autonomo Spagnolo ( 70% del fatturato con un unico committente o che abbia caratteristiche rientranti tra i contribuenti minimi (non avere mezzi organizzati, non avere dipendenti o collaboratori, ecc.). Inoltre a prescindere dal carattere autonomo o subordinato del rapporto di lavoro vanno garantite alcune tutele sociali universali (malattia, infortunio, gravidanza, disoccupazione, formazione);
mani di fumettista3- Esenzione ex lege dal pagamento IRAP per tutto il lavoro professionale e intellettuale privo di caratteristiche d'impresa come indicato dall’Unione Europea e dalla Corte di Cassazione Italiana;
4- Obbligo della forma scritta per i contratti e gli incarichi; congruità dei compensi, i cui costi non possono essere inferiori in ogni caso a quelli dei lavoratori dipendenti di pari professionalità; definizione dei tempi di pagamento; formazione continua, certificazione delle competenze acquisite sul lavoro, sostegno nell’accesso al credito;
5- Rivedere i coefficienti previdenziali e approvare la totalizzazione completa dei contributi previdenziali versati nei vari fondi pensionistici e, in ragione della crisi economica, prendere in considerazione per le fasce più deboli iscritte alla gestione separata INPS, una dilazione dei pagamenti dei contributi dovuti.
mani di Wachs6- Prima di considerare altri aumenti dei contributi previdenziali nella gestione separata INPS, ulteriori a quelli definiti dal protocollo del 2007, vanno affrontati i problemi di riforma generale delle professioni e gli aspetti di debolezza e asimmetria fra le varie casse previdenziali per evitare che determinati segmenti generazionali (giovani, donne, precari) già penalizzati da forte discontinuità contributiva e dai nuovi parametri di calcolo delle pensioni, siano costretti a subire prospettive previdenziali non dignitose;
7- Introduzione di un sistema di welfare moderno, incentrato su alcune imprescindibili tutele universali e sulle politiche attive per il lavoro a cui contribuiscano anche i professionisti (sostegno al reddito e all'occupazione, formazione continua, accesso al credito). 
Click qui per il testo completo dell’appello 'Come riformare le partite Iva e il lavoro professionale' con l’elenco delle entità professionali che hanno aderito.

Italiani ad Angouleme

ERNEST E' in gara ad Angoulême per la sezione Selezione Jeunesse Ernest & Rebecca Tome 2: Sam le repoussant di Antonello Danella e Guillaume Bianco colorato da Cecilia Giumento per Le Lombard. A fargli compagnia c’è Dix petits insectes di Davide Calì e Vincent Pianina nella sezione Selezione Ufficiale. Ce li segnala Claudio Stassi che ha spulciato la lunga lista di copertine. In bocca al lupo a loro e agli altri che eventualmente si nascondano dietro altri titoli, magari sfuggiti alla prima analisi (click qui per cercarli voi stessi – le altre selezioni le trovate lì nella colonna di destra)! Per la cronaca, fuori concorso in quanto doverosamente in mostra, c’è un altro nome italiano, Fabio Viscoglisi, che è di origini italiane, ma nato in Francia. Altri cognomi italici spuntano qua e là, magari agli stand: D’Agostino, Algozzino, Antico, Armanini, Baldazzini, Bianco, Bigotto, Boschi, Botta, Bramanti, Bruno, Buscaglia, Camuncoli, Canepa, Civiello e tanti altri ancora. Divertitevi a scoprire quali finiscono con l’accento alla francese e quali no: click qui.

Un deposito di foto fumettistiche, a disposizione

flickrfumetti Naturalmente è un lavoro lunghissimo, preparare e trasferire decine di migliaia di fotografie su Flickr, dove potete godervele con comodo, ammirare (quando è il caso) in formato slideshow (magari a tutto schermo) e prelevare (nei limiti, belli larghi, della licenza Creative Commons) nel formato a voi gradito, quando ne trovate di particolarmente interessanti. Piano piano, con tanta pazienza, vengono implementati i set esistenti e creati quelli nuovi. Il tutto nella raccolta Fumetti cui potete accedere facendo click sull’immagine qui accanto (che ora è ospite fissa della homepage di afNews, nella colonna di destra). Ci trovate festival, personaggi, autori, libri, albi, oggetti vari… un po’ di tutto, insomma, da diversi anni a questa parte. Buona visione! Per l’giornalistico ricordiamo di fare attenzione alla Licenza indicata per ogni singola fotografia: se, di solito, le foto di Goria (di cui abbiamo parlato oggi) sono in licenza Creative Commons (con solo alcuni diritti riservati: obbligo di attribuzione, no attività commerciale, no modificazioni), le foto nell’altro deposito, il deposito afNews, spesso hanno tutti i diritti riservati e sono state concesse in licenza limitata solo per l’uso da parte di afNews. Tutti i depositi Flickr sono “pulsantati” nel menù in cima alla homepage di afNews:

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

angoletta_b_marmittone1933 Venerdì 29 Gennaio
FESTIVAL Angouleme
Heinz Rammelt, 1912
Francisco V. Coching, 1919
Raoul Barré, 1874
Dick van der Maat, 1948
Goofy (Pippo), 1933
Marmittone, 1928
Juan Padròn Blanco, 1947

mercoledì 27 gennaio 2010

La “nuova” epoca dei Musei: originali in rete

museoangou Tavole originali, albi rari e altre preziose amenità del genere, conservate con tutti i crismi scientifici dai Musei del Fumetto, escono da caveaux blindati e arrivano nelle case di qualunque curioso appassionato, o studioso, tramite Internet. Vi avevamo già annunciato le prime disponibilità on line del Museo di Lucca con le tavole delle storie in mostra. Ora vi segnaliamo che il Museo di Angoulême ha cominciato ad aprire i suoi archivi, con le sue ricche collezioni, alla rete. Ad oggi vi trovate le annate della rivista Le Rire, il fondo Alain Saint-Ogan e il fondo Quantin. Tanto per cominciare, alla grande. Click qui per cominciare l’esplorazione. Buon divertimento!

The Museum Collections, now on line via the Internet. Just click the links.

MoisEditoriale - La Giornata della Memoria

Il giorno della memoria

Didascalia e fonti della vignetta si trovano cliccando sull'immagine

L'albero di Anne su La Stampa

Oggi, 27 gennaio, sul sito del quotidiano La Stampa è stato pubblicato un articolo firmato da Sergio Rossi, dedicato al volume L'albero di Anne (edito da Orecchio Acerbo). Il volume, scritto da Irene Cohen-Janca per le illustrazioni di Maurizio A.C., narra la storia di Anne Frank, vista da un inedito punto di vista: quello di un ippocastano di fronte alla casa dove la bambina si rifugia con la sua famiglia.

Il Giorno della Memoria

Click!Eccolo. Commemorazioni facili da fare, come sempre. Memoria difficile da tenere viva e vitale ed “efficace”. Già, così stanno le cose: le scomuniche si mettono (e si tolgono) facilmente. Ma sono i comportamenti concreti quelli che fanno la differenza, non le etichette. I fumettisti fanno fumetti, questa è la loro arma, fumetti coi quali si possono fare anche mostre sulla Shoa. Che servano a mutare i comportamenti quotidiani, speriamo.

Le Sceptre d’Ottokar: fac-simile riconoscente

Ottokar-facsimile Un pubblico ringraziamento al lettore Sandro Dallorso che, in un assai apprezzato moto di riconoscenza (stimolato facendo click qui, supponiamo), ci ha regalato, dalla nostra lista di desideri su Amazon Francia, il bel fac-simile della prima edizione a colori (1947) dell’avventura di Tintin Le Sceptre d’Ottokar, di cui vedete la copertina qui accanto, incoraggiandoci così a continuare con entusiasmo la nostra opera su afNews! Il volume in questione ha per noi un valore particolare: è, infatti, il primo che avemmo modo di leggere, visto con stupore alla Standa (dove riteniamo fosse finito come invenduto, remainder, insomma), davvero molti decenni fa, quando eravamo ragazzini, nell’edizione Gandus brossurata, e subito chiesto alla mamma che stavamo accompagnando a fare la spesa (grazie mamma!). Fu, per chi era cresciuto a base di fumetti Disney e Corriere dei Piccoli, fulminante, per la grafica “diversa”, pulita e meticolosa, per la cura dei dettagli (si nota, ma allora eravamo troppo piccoli per saperlo, l’intervento di un altro maestro del fumetto belga, Edgar Pierre Jacobs, in aiuto a Hergé), per la trama avventurosa con rilanci a ogni pagina in forma si suspense o di gag. Da lì nacque una passione che, come si sa, ci ha reso particolarmente edotti sul fumetto francofono e su Tintin in particolare. Per la cronaca è l’episodio in cui appare per la prima volta la famosa cantante lirica Bianca Castafiore.

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

siegel Giovedì 28 Gennaio
Dany, 1943
George van Raemdonck, 1966
Jerry Siegel, 1996
Burne Hogarth, 1996
Giovanni Freghieri, 1950
Marc Védrines, 1971
Marc Cuadrado, 1959
Horacio Lalia, 1941
Allen Saunders, 1986
Daniel Branca, 2005
Dino Buzzati, 1972
FESTIVAL Angouleme

martedì 26 gennaio 2010

Rapalloonia!: nuovo sito e nuove iniziative

Riceviamo: "L'associazione culturale Rapalloonia! Onlus presenta il suo nuovo sito completamente rinnovato in veste grafica e contenuti, gestito dal webmaster Gianfranco Staltari. Venite a trovarci per scoprire le ultime novità, ammirare foto e video dell'edizione 2009 della Mostra Internazionale dei Cartoonists "Da Paperinik a PK", acquistare i nostri libri e cataloghi on line, firmare il guestbook, iscrivervi alla newsletter per gli ultimi aggiornamenti e molte altre cose! Rapalloonia! presenta inoltre la prossima iniziativa, "Tavole di Resistenza": una mostra al Museo dell'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova dal 9 al 19 marzo 2010. Per l'occasione sarà pubblicato da Deus Editore, distribuito da Tunué - Editori dell'Immaginario, un ricco volume a cura di Sergio Badino, con una nota di Sergio Cofferati e diversi altri prestigiosi interventi saggistici. Illustrazione di copertina realizzata da Francesco D'Ippolito."

Notato qualche mutamento?

Topolino 577 - 18 dicembre 1966 - cover GB Carpi da BarksI nostri lettori che ci seguono sul web alla pagina www.afnews.info avranno notato che oggi è cambiato qualcosa. Qualche piccolo cambiamento estetico (nella zona delle notizie) che è, invece, sintomo di un significativo cambiamento della gestione “interna” delle notizie. Un mutamento obbligato dal fatto che Blogger (il motore che utilizziamo per l’inserimento delle notizie) oggi è andato clamorosamente in tilt per quanto riguarda siti come il nostro (vi risparmiamo i dettagli tecnici). Inoltre (ma forse le due cose sono collegate) Blogger ha deciso di sospendere il supporto ai blog gestiti via FTP, per cui ci siamo adeguati (nell’informatica bisogna avere o molti soldi, o molta pazienza. Noi abbiamo molta pazienza). Per voi lettori non dovrebbe cambiare nulla, ma se riscontraste dei disservizi vi invitiamo, come al solito, a segnalarceli e ve ne ringraziamo in anticipo. Come premio anticipato, ecco qui a fianco una bella copertina di Giovan Battista Carpi ispirata a una analoga di Carl Barks. Buone cose a voi!

Canicola ad Angouleme 2010

Canicola8_CoverBASSA Riceviamo: “Dopo le presenze degli anni scorsi e il Prix “BD Alternative” del 2007, Canicola sarà presente al festival dal 28 gennaio all’1 febbraio con uno stand presso lo spazio BD Alternative 2010. L’occasione è ghiotta per presentare l’ultimo numero Canicola 8 con speciale “Cina e Giappone” e tanti autori del disegno e del fumetto internazionale: Yan Cong (Pechino), Vincenzo Filosa (Crotone), Yusaku Hanakuma (Tokyo), Laura Jurt (Lucerna), Chihoi (Hong Kong), Giacomo Monti (Fosso Ghiaia), Giacomo Nanni (Rimini), Marino Neri (Modena), Olivier Schrauwen (Bruges), Michelangelo Setola (Bologna), Naoyuki Tsuji (Shizuoka), Hok Tak Yeung (Hong Kong), Yuichi Yokoyama (Miyazaki), Amanda Vähämäki (Tampere), Edo Chieregato (Bologna) e anche SABATO TREGUA l’ultimo progetto di Andrea Bruno. Un libro di grande formato, una storia di marginalità che si svolge in una provincia italiana fredda e malsana. Realismo cupo e visionario che richiama alla memoria le pellicole del regista ungherese Bela Tarr.” Info: www.canicola.net

Mostra - Nuages: Uno sguardo sul fumetto

Nuages: Uno sguardo sul fumetto e l`illustrazione contemporanea, dal 6 al 28 febbraio 2010. “Una mostra che raccoglie la migliore produzione di fumetti realizzati con le tradizionali tecniche del disegno e o inchiostro su carta e le sperimentazioni contemporanee di illustrazione con textures di collage, pittura, arte digitale.” A cura di Sacquegna e Scornaienchi, presenta opere di Bruno Brindisi, Zelda Bomba, Marina Comandini Pazienza, Guido Corazziari, Alberto Corradi, Chiara Fedele, Francesca Follini, Massimo Giacon, Gipi, Stefan Havadi-Nagy, Herbot, Tanino Liberatore, Lunat, Maicol & Mirco, Cecile Marchand, Scott Massey, Niki.B, Carla Pott, Maurizio Rubichini, Luca Scornaienchi, Alessio Spataro, Mieke Van Ingen, David Vecchiato, Monte Wright. Ospiti speciali durante l’opening (il 6 alle 19:00), l’illustratrice Marina Comandini Pazienza e Luca Scornaienchi, artista, regista e curatore, che presenteranno a Lecce il libro illustrato “Alice non sorride”,Grifo Edizioni. Il tutto a Lecce, presso Primo Piano LininGalery. Info e dettagli: www.primopianogallery.com.

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

bdk001 Mercoledì 27 Gennaio
Bédéka, 2004
Jacques Devos, 1992
Frank Miller, 1957
Steve Leialoha, 1952
Don Dohler, 1946
Darrin Bell, 1975
Pasquino, 1856

MoisEditoriale - Orsoni contro Brunetta

Orsoni VS Brunetta

Didascalia e fonti della vignetta si trovano cliccando sull'immagine

lunedì 25 gennaio 2010

Intervista a Marzena Sowa su La Stampa

Sul sito del quotidiano torinese La Stampa è stato pubblicato un articolo – firmato da Sergio Rossi – dedicato a Marzi - la Polonia vista con gli occhi di una bambina, graphic novel edito da Coconino Press e Fandango. Insieme al testo è disponibile una video-intervista a Marzena Sowa, autrice dei testi del fumetto (i cui disegni sono di Sylvain Savoia).

Uderzo non è egoista – perciò Asterix gli sopravviverà

Albert UderzoE’ lo stesso Albert Uderzo (co-creatore con René Goscinny dell’immarcescibile gallo) ad affermarlo, mentre si appresta a compiere i suoi 83 anni il prossimo 25 aprile. Si è circondato di successori (Régis Grébent, Michel Janvier per il lettering, e Frédéric e Thierry Mébarki), “educati” al suo stile. Quasi inevitabile, per certi versi: il famoso disegnatore soffre dall’età di quarant’anni di reumatismo articolare proprio alla mano destra: ovvio che disegnare sia diventato con gli anni sempre più doloroso. Analoga fu la sorte di Jacques Martin, morto pochi giorni fa: per lui il problema è stato la vista. Sempre più compromessa, diventò fondamentale l’opera dei suoi collaboratori (e co-firmatari delle sue serie), che ora continuano a far vivere i suoi personaggi. Uderzo non ha nessuna intenzione di far diventare i suoi personaggi immobili statue da museo (come Tintin). Vuole che restino vivi, come Blake e Mortimer, Lucky Luke, Alix, Lefranc, i Puffi ecc. La pesante diatriba con la figlia, proprio sui diritti e sulla sorte dei personaggi (di cui abbiamo dato a più riprese notizia su afNews) sembra essersi se non risolta, quanto meno alleggerita. Quanto all’erede di Goscinny, era già d’accordo. Asterix vivrà.

Asterix will survive after Albert Uderzo. Click here.

SatiRebus - Conseguenze del Salva-Papi

SatiRebus - Le conseguenze del Salva-Papi!
Didascalia, fonti e soluzione del SatiRebus si trovano cliccando sull'immagine

Iscritti SILF - attenzione - iscrizione da rinnovare

SILF/SLC/CGIL, il sindacato di categoria dei settori Fumetto, Illustrazione, Animazione, comunica: Si ricorda agli iscritti SILF che l'iscrizione al sindacato SILF ha durata per l'anno solare, dal 1 gennaio al 31 dicembre. Pertanto la vostra iscrizione 2009 è scaduta, così come i vostri eventuali Depositi Inediti 2009 (che vengono conservati, in attesa di rinnovo, solo fino a fine gennaio). Per rinnovarli per il 2010, è necessario provvedere al rinnovo della quota di iscrizione sindacale. Per ulteriori informazioni, click qui.

Nuova valanga di foto fumettistiche dal passato…

Nell’immane deposito di fotografie di Gianfranco Goria sono state inseriti numerosi scatti relativi a edizioni del festival Torino Comics 2001, 2002 e 2003. Se, tra i tanti personaggi famosi e sconosciuti, vi ci riconoscete (o se riconoscete qualcuno) siete invitati a scrivere il relativo nome nella sezione commenti della foto, o, se preferite, a inserire le classiche “note” all’interno della foto stessa. Click qui per il 2001, qui per il 2002 e qui per il 2003. Buon divertimento!

Comic art photos. Just click the links in this article.

ANIMALs va a Milano

ANIMAls_barbasso Venerdì 5 febbraio alle 18:00 Laura Scarpa sarà a Milano al Bar Basso per la presentazione del numero 9 di ANIMAls. Ci sarà un brindisi con un Negroni Sbagliato (già protagonista di un racconto di Paolo Bacilieri sul n.7) e l’incontro con gli autori Paolo Bacilieri e Lorena Canottiere. Click qui accanto per la locandina della serata.

Le SitCom animate secondo Davide Caci e Giorgio Salati

00 CopertinaTu guarda cosa deve fare un vecchio vignettista per campare! Adescato dalla micidiale dialettica del perfido Davide “Dade” Caci ed intimorito dall’appeal rockeggiante di Giorgio “Joe” Salati ho distolto i miei Alti Pensieri dall’ascolto della musica barocca e dalla lettura dei Classici e mi sono lasciato coinvolgere, in guisa di reporter, presentatore e ‘valletta’ nella rimarchevole conferenza tenuta [il 20 gennaio 2010 - NdR] dai due sopraccitati individui al Primo Liceo Artistico di Torino. Miracolo mediatico! La Strana Coppia ha riscosso il plauso e l’attenzione degli artistici giovinastri, talché, fra le Dotte Dissertazioni sulle SitCom Animate ad opera del Caci e le Pragmatiche Pillole Creative ammanite dal Salati, si è giunti – in un apparente battibaleno – alla fine della conferenza, senza che nessuno tentasse di linciare né il Caci, né il Salati, né l’inopportuno reporter! Tutto ciò depone significativamente a favore dell’intelligenza, della perspicacia e della creatività dei tanto mediaticamente bistrattati ‘ggiovani e – last but not least – di quei fantastici media narrativi ed espressivi che sono il fumetto ed i cartoon… Con buona pace di puristi, perbenisti ed integralisti di ogni sorta! Davide Caci e Giorgio Salati, infine, meritano il mio personalissimo plauso per aver saputo essere comunicativi in modo affascinante ed efficace! Forse, alla fine, ho fatto bene a lasciarmi coinvolgere! Spero che il modesto FotoReportage che segue renda, almeno in minima parte, lo spirito dell’evento! [Click qui per le foto – click qui per lo slideshow. Articolo e foto reportage di Paolo Moisello]

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

tillieux_felix Martedì 26 Gennaio
Félix, 1949
Jules Feiffer, 1929
Dan Reed, 1960
Oliver Passingham, 1925
Fred Meagher, 1976
Guillermo Cardoso, 1922
Rusty Riley, 1948
Emanuele Luzzati, 2007

domenica 24 gennaio 2010

GiornoMemoria: Stalag XB a Roma, Monterotondo e Padova

pastedGraphic Ci comunica Marco Ficarra: “In prossimità del 27 gennaio per la ricorrenza del giorno della memoria, farò un breve ma intenso tour di presentazioni di Stalag XB: il 25 gennaio  a ROMA dalle ore 17.00 – presso la Casa della memoria e della storia ci saranno LUCA ALESSANDRINI Direttore dell’Istituto Storico Parri di Bologna e LUCA RAFFAELLI giornalista, saggista e sceneggiatore italiano esperto di fumetti e animazione, insieme a Stefano Caccialupi segretario dell’Associazione Nazionale Ex Internati che ha organizzato l’iniziativa. Il 26 gennaio a MONTEROTONDO (Roma) alle 10,30 presso l’auditorium di via Tirso della sede associata I.I.S. “Piazza della Resistenza”, la Giornata della Memoria 2010, organizzata dal Comune di Monterotondo in collaborazione con l’istituto scolastico e l’associazione culturale “Casinabenedetta”, rivolta soprattutto agli studenti delle scuole medie e superiori del territorio. Si comincia con una tavola rotonda a cui parteciperanno il Sindaco Mauro Alessandri, Rosario Bentivegna della Presidenza nazionale ANPI, il vicepresidente dell’ANPI di Monterotondo Riccardo Vommaro e la dirigente scolastica Fulvia De Thierry in veste di moderatrice e successivamente parlerò del mio libro. Sempre il 26 gennaio a PADOVA ore 21 presso il circolo ARCI “La mela di Newton“. Si conclude in serata con Guido Ostanel e Federico Zaghis editori Becco Giallo.” Info di dettaglio: www.marcoficarra.wordpress.com

Dylan Dog: Mater Morbi ancora sui giornali

Mater Morbi, l'ultima avventura di Dylan Dog, continua a far parlare di sé sui giornali: la polemica (che vi abbiamo riportato anche su afNews) scaturita dalle dichiarazioni del sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella è proseguita con un botta-e-risposta tra l'autore dell'albo, Roberto Recchioni, e il sottosegretario stesso. Se ne è parlato il 23 gennaio sul sito Corriere.it, in un articolo di Alessandro Trevisani. Nel frattempo, abbiamo ricevuto segnalazione da Renato Pallavicini (che l'aveva a sua volta ricevuta da Stefano Marzorati) di un paio di altri articoli sull'argomento: uno, a firma di Roberto Alfatto Appetiti su Il Secolo d'Italia del 21 gennaio; l'altro su Liberazione del 22 gennaio, su cui è apparsa un’intervista di Sara Picardo allo sceneggiatore romano.

Il festival di Angoulême cambia... sito

Ci è giunta la segnalazione che è online il nuovo sito (ora più dinamico e interattivo) del Festival international de la bande dessinée d’Angoulême, la cui trentasettesima edizione inizierà il 28 gennaio 2010, per concludersi il 31 gennaio.

'Nous avons reçu segnalation que le nouveau site internet du Festival international de la bande dessinée d'Angoulême est online; la 37e édition du festival aura lieu du 28 au 31 janvier 2010.'

Concorso: Fratelli d’Italia, a fumetti, anche

fasisardegna Riceviamo: “La FASI, organismo che raccoglie 70 circoli dei sardi in Italia in rappresentanza di circa 350 mila sardi residenti nella penisola, intende celebrare il 150° anniversario dell’unità d’Italia con il concorso internazionale “Fratelli d’Italia” a cui seguiranno allestimenti espositivi in Italia e all’estero. Il concorso è aperto ai migliori artisti che in Italia e all’estero operano nel settore della satira, della grafica, del fumetto e dell’illustrazione i quali dovranno sperimentare la rinnovata capacità evocativa dei concetti di unità e identità nazionale, libertà e Stato che furono i presupposti filosofici, poetici e politici del Risorgimento”. Per ulteriori dettagli, il bando e notizie sul progetto di Museo della Satira di Brugos: FEDERAZIONE ASSOCIAZIONI SARDE IN ITALIA Via Daverio, 7- 201221 Milano - fasi.italia@tiscali.it - fasicentro@virgilio.it. – www.fasi-italia.it Tel. 02 54121891 - 055240549 – fax 055 242006.

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

Angougou Lunedì 25 Gennaio
Adèle Blanc-Sec, 1976
Festival di Angoulême, 1974
Leiji Matsumoto, 1938
Shotaro Ishinomori, 1938
Gianni De Luca, 1927
Guido Buzzelli, 1992
Flip Fermin, 1994
Kees Kousemaker, 1942
Didier Pagot, 1966
Francesco Rizzato, 1969
Matteo Resinanti, 1969
Ilah, 1971
Joël Mouclier, 1967
Antonio Mongiello Ricci (Napoleòn), 1942
Claudio Stassi, 1978
Giuseppe Di Bernardo, 1971

sabato 23 gennaio 2010

Foto fumettistiche alla SIC di Torino

E’ in linea una parte delle foto scattate (da Davide Caci e Gianfranco Goria) in occasione della lezione di Gianfranco Goria alla Scuola Internazionale di Comics di Torino. Potete vederle facendo click qui, anche in formato slideshow facendo click qui. Tra le tante cose, si è parlato di Anonima Fumetti, del sindacato SILF, di Tintin, di guerra, razzismo e altro ancora. Nelle foto troverete anche altri autori e altri personaggi: divertitevi a scoprire quali sono. Buona visione.

SILF: Regole e Tutele per il Lavoro Professionale

SILF/SLC/CGIL, sindacato di categoria dei settori fumetto, illustrazione, cinema di animazione, comunica: Si terrà a Milano, il 5 febbraio 2010 dalle 13:30 alle 17:00, presso la Camera del Lavoro (corso di Porta Vittoria 43, Sala Bruno Buozzi), la riunione nazionale legata alla costituzione formale della Consulta Nazionale CGIL sul Lavoro Professionale. La giornata avrà come tema: “Regole e Tutele per il Lavoro Professionale nell’Economia della Conoscenza”. I lavori avranno il seguente svolgimento: ore 13,30 accreditamento e distribuzione materiali - ore 13.45 presentazione interviste video - ore 14,00 Davide Imola (responsabile professioni CGIL) Presentazione delle linee guida della CGIL sul Lavoro Professionale - costituzione della consulta nazionale, interventi e domande di professionisti e rappresentanti di associazioni Professionali - ore 14.45 presentazione interviste video - interverrannoLavorare Insieme - mani di Gianfranco Goria, Vittorio Pavesio, Pierpaolo Rovero, Alberto Arato Giacinto Militello (già commissario Antitrust), Prof. Enzo Rullani (Economia della Conoscenza Venice International University), Prof. Roberto Pedersini (Facoltà di Scienze Politiche Università Studi di Milano) - interloquiranno con loro rappresentanti nazionali delle categorie della Cgil, Giacinto Botti (Segretario regionale CGIL), Ivana Brunato (Segretaria della CDLM di Milano) -Ore 16,45 Conclusioni di Agostino Megale (Segretario nazionale CGIL). Il SILF, anche in ragione della gran quantità di operatori dei settori fumetto, illustrazione e animazione che sono costretti a (o hanno scelto di) utilizzare la “partiva IVA”, ha aderito alla Consulta, sarà presente e parteciperà, così come l’associazione professionisti del fumetto Anonima Fumetti. Info: www.cgil.it

MoisEditoriale - Mr.B. 'accetta' la Giustizia

La scure sulla giustizia

Didascalia e fonti della vignetta si trovano cliccando sull'immagine

Cubana, da Pratt a Fuga e Vianello

cubana Riceviamo – comunicato stampa: Nel 1993 Hugo Pratt e Lele Vianello sono a Losanna, quando decidono di scrivere la seconda parte de L'uomo dei Caraibi. Il protagonista è Sven, un marinaio danese addetto ai trasporti, robusto, flemmatico e indisponente. Un personaggio scomodo, che poco ha da spartire col suo più celebre collega Corto, ma ugualmente carico di fascino. Per il sequel buttano giù, di getto, una storia di ambientazione cubana. Sono gli ultimi giorni della dittatura di Batista e Cuba si prepara allo scoccare della rivoluzione. È una Cuba di confine, un paese dove tutto, proprio tutto, può succedere. Ci si può imbattere, ad esempio, nel dottor Guevara, che i compagni di lotta cubani appellano “il Che”, o in Hemingway o, ancora, nel boss della malavita cubana soprannominato “il Tigre”, che regge il gioco sporco dei servizi segreti americani. Succede, tuttavia, che Pratt accantona questo progetto, incompiuto, per dedicarsi ad altro. Nel 1995 il maestro di Malamocco parte per il suo ultimo viaggio. Diversi anni dopo Guido Fuga e Lele Vianello decidono di riscrivere questa storia, di completarla e ampliarla, di disegnarla staccandosi dal personaggio solo per farne una vicenda autonoma e di più ampio respiro, fino a restituire ai lettori una graphic novel originale che è allo stesso tempo un ritrovato e prezioso inedito. "Cubana", questo il titolo del volume, é un fumetto ma soprattutto un libro da collezione che non può certamente mancare a chi ha amato e ama lo stile di Pratt e le avventure di Corto Maltese. Cubana verrà presentato in anteprima assoluta nazionale, con la presenza degli autori, dal 5 al 7 marzo 2010 durante la sesta edizione di Fullcomics, festival nazionale del fumetto, dell'illustrazione e dell'animazione che si svolgerà presso la fortezza Firmafede di Sarzana (La Spezia), per poi essere distribuito in tutte le fumetterie e librerie italiane. Info e pre-ordini: www.edizionivoilier.com. In attesa della presentazione, il sito ufficiale della manifestazione Fullcomics ha realizzato un'intervista audio a Lele Vianello nella quale l'autore fornisce alcune importanti anticipazioni su Cubana. Per ascoltare l'intervista ci si può collegare al sito ufficiale di Fullcomics, www.fullcomics.com

Anniversari di domani nell’Agenda di afNews

yann_innomables Domenica 24 Gennaio
Papyrus, 1974
Les Innomables, 1980
Centre National de la Bande Dessinée, 1990
Neysa McMein, 1888
Endre Lukács, 1906
Noel Sickles, 1910
Male Call, 1943
Kurt Schaffenberger, 2002
Ottavio De Angelis, 1954
Giuseppe Ferrandino, 1958
John Romita Sr., 1930
Luigi Siniscalchi, 1971
Frank Emery, 1995
Machiko Satonaka, 1947
Lorenzo Mattotti, 1954
Alfredo Pons, 1958

venerdì 22 gennaio 2010

Dylan Dog e l'eutanasia su L'Unità e Corriere.it

Ricordate che non molto tempo fa abbiamo segnalato un articolo, apparso sul Fatto Quotidiano, a proposito dell'ultimo numero di Dylan Dog? Mater Morbi continua a far parlare di sé: Luca Raffaelli ci segnala un recente articolo sul sito del Corriere della Sera, in cui si dà notizia di una polemica legata al (complesso) tema dell'eutanasia, a partire da alcune dichiarazioni di Eugenia Roccella, sottosegretario presso il Ministero della Salute. Dello stesso albo si è parlato anche giovedì 21, nella rubrica settimanale «Il calzino di Bart», tenuta da Renato Pallavicini su L'Unità.