domenica 25 settembre 2016

Scarica l’App…

Vuoi avere successo col tuo fumetto? Ecco come si fa!

Vuoi avere successo col tuo fumetto? Ecco come si fa!

Purché, va da sé, tu sia bravo di tuo, si capisce… Almeno quanto Mac Smith col suo Scurry. Tra l’altro, Mac è gentile e generoso, e condivide con te il modo in cui egli riesce a vivere del suo lavoro creativo. Gratis, per giunta. Interessato? Allora fai click qui e leggi l’articolo completo. Le domande cui risponde sono le solite:

  • Come sfondare nel mondo del fumetto?
  • Come farsi notare?
  • Come trovare un pubblico?

Non farti bloccare dal testo in inglese: usa almeno un traduttore in linea (tipo Google Traduttore) per farti un’idea.

Buona fortuna!



from WordPress http://ift.tt/2cDemUD
Vai su www.afnews.info per altre news!

Frank Dickens passed away

Frank Dickens passed away

Addio al cartoonist Frank Dickens, creatore della celebre striscia britannica Bristow…

Leggi il resto su: Addio a Frank Dickens, creatore di Bristow – articolo di Carlo Coratelli per Lo Spazio Bianco.



from WordPress http://ift.tt/2dtI1RI
Vai su www.afnews.info per altre news!

afNewsWebSurf: news varie dalla Grande Rete

Vietato Sorridere (in Giordania)

Tintin approda infine anche su Android?

Tintin approda infine anche su Android?

Dopo essere stata a lungo solo sulla piattaforma Apple, l’app dedicata alla lettura delle Avventure di Tintin pare sarà resa disponibile anche in versione Android verso la fine di questo mese di settembre 2016. Ovviamente non si limiterà alla semplice lettura di tutti i famosissimi 24 albi in versione digitale di alta qualità: devo supporre che ci sarà la consueta parafernalia di extra che in genere condiscono questi programmi, come sfondi per gli schermi, oggetti da collezionare, connessione al sito tintin.com e, nel tempo, altri contenuti digitali…

Questi i dati della versione attuale.

Piattaforme: Apple iPad / iPhone / iPod

Lingue degli albi:
Francese, Olandese, Inglese (parziale), Giapponese (parziale)

Lingue dell’app:
Francese, Inglese, Olandese

Prezzi:
• app gratuita
• albo singolo: 3,99€
• lingua supplementare: 1,79€
• collezione 24 albi: 64,99€

Editore: Moulinsart



from WordPress http://ift.tt/2cX4NCY
Vai su www.afnews.info per altre news!

Video: Hergé, Tintin e il bolscevismo

L’amore è amore. Fumettisti uniti per onorare le vittime di Orlando

L’amore è amore. Fumettisti uniti per onorare le vittime di Orlando

Se, in tempo di pace e in un paese benestante, giri armato, è perché hai paura. Se tieni armi in casa e il tuo mestiere o il tuo sport non prevede l’uso di armi, è perché hai paura. Ma se hai così tanta paura da voler essere armato, allora o vivi in un posto veramente pericolosissimo (meglio trasferirsi, allora, appena possibile), o hai un significativo problema mentale che ti impedisce di gestire la paura in modo normale e adeguato al rischio reale.
La paura si trasforma facilmente in aggressività immotivata e in odio (altrettanto demenziale). Se, poi, con quelle armi vai in giro ad ammazzare la gente… Cavolo, avresti dovuto essere curato molto prima, forse, ma sicuramente non dovresti avere delle armi a disposizione.
Sia come sia, fatto sta che gli USA hanno i tristi primati relativi alla presenza di armi “inutili” e al loro uso “malato” e “tragico”. Una delle tante stragi da fuori di testa (che hanno contributo a dare l’idea al mondo che negli USA ci sia troppa gente armata perché non in grado di distinguere fra paura di qualcosa di reale e paure fobiche malate, o indotte, per cose che normalmente non farebbero paura a nessuno), è stata quella del 12 giugno 2016 a Orlando, per la quale un gruppo di fumettisti ha realizzato l’opera collettiva di cui vedi qui la copertina.

Puoi vedere altre tavole facendo click qui. E’ una coproduzione DC Comics e IDW Publishing. Gli autori lo han fatto gratis e i fondi raccolti andranno ai parenti delle vittime e ai sopravvissuti. Sarà in vendita dal 21 dicembre a 9.99 dollari.



from WordPress http://ift.tt/2dtiGat
Vai su www.afnews.info per altre news!

sabato 24 settembre 2016

“The Walking Dead” e molto altro tra le anteprime SaldaPress a Romics

“The Walking Dead” e molto altro tra le anteprime SaldaPress a Romics

IL NUOVO CAPITOLO DI THE WALKING DEAD  TRA LE ANTEPRIME DI SALDAPRESS PER ROMICS

SaldaPress, la casa editrice che ha portato in Italia la serie di culto “THE WALKING DEAD” presenterà alla XXesima Edizione di Romics cinque importanti anteprime tra cui il nuovo volume di THE WALKING DEAD. L’attesissimo capitolo N.25 della saga zombie più popolare del pianeta si intitola “Non si torna indietro” ed è stato scritto da Robert Kirkman e disegnato da Charlie Adlard, Stefano Gaudiano e Cliff Rathburn. Oltre a questo nuovo capitolo, verrà presentato THE WALKING DEAD – COMPENDIUM vol.3 che riunisce in un unico volume di oltre 1100 pagine i capitoli dal 17 al 24 di The Walking Dead.  Altra anteprima il primo volume di “INJECTION”, nuova serie regolare scritta da Warren Ellis (Planetary) e illustrata da Declan Shalvey (Thunderbolts),  lo stesso team creativo al lavoro su Moon Knight per la Marvel Comics. La storia di cinque eccentrici geni che armeggiano col paranormale e il sacro, affrontando il peso crescente di ciò che hanno fatto al pianeta con la loro ‘iniezione’. Una delle migliori serie degli ultimi anni, in bilico tra fantascienza, horror, romanzo poliziesco, thriller tecnologico e ghost story.  In arrivo anche INVINCIBLE VOL. 10 – CHI È IL CAPO? di Robert Kirkman, Ryan Ottley, Bill Crabtree, FCO Plascenscia: nella nuova avventura, Mark Grayson affronta un nemico proveniente dal passato che sferra un feroce e inaspettato attacco, costringendo tutti i supereroi della Terra a riunirsi per provare a fermarlo. Saldapress propone poi il volume 4 di GHOSTED, la serie firmata da Joshua Williamson e Goran Sudzuka. In questo quarto albo bimestrale della serie targata Skybound, lo sceneggiatore Joshua Williamson (Birthright, Nailbiter) e il disegnatore Davide Gianfelice (Daredevil, Wolverine) confermano tutte le qualità di GHOSTED: azione, mistero e un pizzico di terrore.  Ultima novità ’68 vol. 4 – REGOLE DI GUERRA di Mark Kidwell, Jeff Zornow, Nate Van Dyke, Jay Fotos: le nuove avventure dell’agente speciale della CIA Declan Rule nella serie horror militare più popolare del fumetto contemporaneo.



from WordPress http://ift.tt/2cV6jFK
Vai su www.afnews.info per altre news!

Il fumetto d’autore celebra il ventennale di Romics

Il fumetto d’autore celebra il ventennale di Romics

AL VIA LA XXESIMA EDIZIONE DI ROMICS: SOTTO IL SEGNO DEL FUMETTO D’AUTORE

Continua sotto il segno del fumetto d’autore la XXesima edizione di Romics.

Per festeggiare questo compleanno speciale, il Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games, in programma alla Fiera di Roma dal 29 settembre al 2 ottobre, ha scelto di regalare al suo pubblico alcuni tra i più importanti protagonisti del fumetto internazionale. Si potrà ammirare la nuova copertina di Zagor, realizzata da Alessandro Piccinelli, chiamato a raccogliere l’eredità di Gallieno Ferri. A Moreno Burattini, collaboratore per 25 anni della testata Zagor e sceneggiatore di Cattivik e Lupo Alberto, andrà uno dei Romics d’Oro di questa edizione. Ospite d’eccezione sarà lo spagnolo David Lopez, Romics d’Oro 2016: il disegnatore ufficiale della nuova serie All New Wolverine (Panini – Comics) ha esordito giovanissimo nel fumetto underground per poi approdare alla Marvel con Wolverine e Captain Marvel. Il francese Amazing Ameziane presenterà “Muhammad Alì” (Edizioni BD), biografia a fumetti di Cassius Clay tra successi sportivi e impegno per i diritti civili. Spazio all’abbinamento inedito tra poesia e graphic novel con la spagnola Laura Perez Vernetti e il suo “Il caso Majakóvskij” (Coconino Press): un omaggio alla leggenda della poesia novecentesca Vladímir Majakóvskij. Chiudono la lista degli autori: Paolo Barbieri, celebre illustratore delle copertine di Michael Crichton, Wilbur Smith e Umberto Eco e autore a tutto tondo di molte opere tra cui “L’inferno di Dante”; il fumettista e disegnatore Andrea Domestici con “I miei primi 100 POLLFIE”. Lo spazio all’autorialità si evidenzia anche nelle mostre. In “Diabolik: il passato, il presente, il futuro” si scopriranno 54 anni di vita e successo del personaggio ideato dalle sorelle Giussani nella più ampia galleria di tavole originali mai mostrata al pubblico, accompagnate da rari albi d’epoca, libri, gadget, memorabilia, ricostruzioni 3D e video. In collaborazione con la Casa Editrice Astorina, Diabolik Club, Il CerchioGiallo, GlobalMedia e Pixartprinting. A completare il quadro sarà la presenza di Mario Gomboli, direttore editoriale di Astorina – Diabolik, che festeggia 50 anni nell’attività fumettistica e di Matteo Buffagni, copertinista di DK. Per la narrativa fantasy e libri per ragazzi, in arrivo l’attesissimo incontro con Cecilia Randall,  l’illustratore Simone Frasca e la scrittrice Sara Marconi. È un omaggio al percorso di Gabriele Dell’Otto, Romics d’Oro di questa edizione, la monografica degli originali dello straordinario illustratore che vanta collaborazioni con Sergio Bonelli Editore, Marvel e DC Comics. La stagione più “rivoluzionaria” del fumetto italiano è la protagonista di “Parlano di noi 1962- 1980” di Giorgio Pedrazzi, che ricostruisce la crociata moralistica contro il fumetto nero ed erotico italiano tra anni’60 e ‘80. Molti saranno i luoghi all’interno di Romics dedicati all’editoria a fumetti e agli incontri con gli autori: Comics Meeting e Lab, l’Officina del Fumetto e lo Show Case per le firme e incontro con gli autori nell’area mostre.

Attenzione anche agli autori di domani con la presenza della Scuola Romana dei Fumetti e della Scuola Internazionale del Fumetto e l’ampliamento dell’Area Pro, dove i giovani autori avranno l’occasione di sottoporre i loro lavori agli editori. In collaborazione con la Regione Lazio, Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, con il contributo di Camera di Commercio di Roma, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; i partner Panini Comics, I Castelli Animati, Giochi Elettronici Competitivi, Mondadori Store, World Cosplay Summit, International Yamato Cosplay Cup; Main Media Partner RAI; media partner Rai Gulp, Rai Radio 2, Comingsoon.it, Screenweek. Organizzazione: Fiera di Roma, Isi.Urb.



from WordPress http://ift.tt/2cV5RqS
Vai su www.afnews.info per altre news!

Hergé in mostra al Grand Palais: video

Hergé in mostra al Grand Palais: video

Non tutti possono andare a Parigi, al Grand Palais, sede di prestigiose mostre d’arte, a vedere l’esposizione dedicata a Hergé e alla sua arte. Ma c’è andata France 24, nel cui video (trasmesso in diretta streaming) possiamo dare un’occhiatina veloce a quel che si troverà nelle preziose sale, tenendo conto che i lavori sono ancora in corso: la mostra apre il 28 settembre.

 



from WordPress http://ift.tt/2dhW21w
Vai su www.afnews.info per altre news!

Disegnare la Storia: domani a Trento un incontro con “Mila” e Makkox

Disegnare la Storia: domani a Trento un incontro con “Mila” e Makkox

Domenica 25 settembre, nell’ambito della sezione “Linguaggi” dell’edizione autunnale del Festival delle Resistenze di Trento, ore 18,30 in PIAZZA CESARE BATTISTI:

“Storia vecchia e nuova. La narrazione attraverso l’immortale linguaggio del disegno.”

Dialogo dal vivo tra il giornalista Luca Raffaelli, il disegnatore/fumettista Makkox e Valerio Oss, executive producer e Visual Effects Supervisor del progetto “Mila” ideato e diretto da Cinzia Angelini, la quale è anche prevista in collegamento da Los Angeles tramite Skype.

Disegnare significa unire conoscenza ed espressione; è la rappresentazione di un’invenzione. E se l’oggetto di quella rappresentazione fosse la Storia? Quella più vecchia come la seconda guerra mondiale a Trento – affrontata nel cortometraggio d’animazione Mila che vede coinvolti più di 250 artisti da 25 Paesi diversi – o quella più contemporanea affrontata in da una prospettiva satirica e ironica come la narrazione quotidiana del nostro Paese che ogni giorno porta la firma di Makkox.

Il palco di Resistenze ospiterà una chiacchierata, di respiro nazionale e internazionale, per dimostrare come la grafica sia un ambito affascinante e articolato, in grado di raccontare temi forti e importanti e voglioso di dialogare con tutti.

Ogni tanto è bene ricordarsene.

È possibile seguire gli eventi del festival in diretta streaming con i seguenti orari:

sabato 24: 16.00-18.00, 18.00-20.00 e 21.00-23.00
domenica 25: 18.30-20.00 e 21.00-23.00



from WordPress http://ift.tt/2dpsT58
Vai su www.afnews.info per altre news!

Jesahel

Jesahel

Cambia la tecnologia, ma non la sostanza…

Tratto dal nº 25 del 18 giugno 1972 del Corriere dei Ragazzi…

Sorgente: Corrierino e Giornalino



from WordPress http://ift.tt/2dd2Txv
Vai su www.afnews.info per altre news!

Torna afNewsWebSurf!

venerdì 23 settembre 2016

La maratona Simpsons da 600 episodi!

La maratona Simpsons da 600 episodi!

La FXX ha annunciato di voler programmare la più lunga maratona televisiva della storia. Iniziando col Giorno del Ringraziamento, verranno sparati i sequenza cronologica 600 episodi per 300 ore e 13 giorni, dalle 12:00 di giovedì 24 novembre, fino a mercoledì 6 dicembre 2016. Il primo episodio sarà lo speciale di Natale del 1989.

Buona visione…



from WordPress http://ift.tt/2cM5zzf
Vai su www.afnews.info per altre news!

Il ritorno di Batman Arcobaleno!

Il ritorno di Batman Arcobaleno!

Questa non te l’aspettavi, eh? Sì, torna anch’egli…

… When DC launched its Rebirth universe, one of the big promises was that it was going to put the baby back in the bathwater and restore some of the elements that the DCU had lost in the New 52. Connections between characters had been restored, and there’s even a hint of a history that goes far beyond the truncated five years that kicked off in 2011 with Justice League #1…

Il resto è su: ICYMI: The Rainbow Batman Has Finally Returned

 



from WordPress http://ift.tt/2cM4VSs
Vai su www.afnews.info per altre news!

Il ritorno di Magnum P.I. in TV: il seguito!

Il ritorno di Magnum P.I. in TV: il seguito!

Oh, sì, giacché, nel mondo della fantasia, qualunque cosa può tornare in vita, figuriamoci poi se si tratta di una serie TV di successo (trasmessa dal 1980 al 1988). Perché mai la ABC avrebbe dovuto rinunciare a questa occasione? La serie sarà effettivamente il seguito della prima, solo che stavolta, l’investigatore è la figlia di Magnum. Ai testi John Rogers, alla produzione Eva Longoria, Ben Spector e jennifer Court, nelgi studi della Universal Television.
Lily “Tommy” Magnum torna nelle Hawaii per rilevare l’attività del padre. Un bel gruppetto di amici, molti intrighi anche spionistici e tanto divertimento. Questa dovrebbe essere la formula. Il panorama, poi, si sa, è splendido.
C’è anche la retro storia della figlia, dei suoi genitori ecc., ma questo è ancora da definire. In attesa del prossimo reboot/remake/sequel, naturalmente.



from WordPress http://ift.tt/2csHCPn
Vai su www.afnews.info per altre news!

Tintin: nel 2017 esce un nuovo albo a colori!

Tintin: nel 2017 esce un nuovo albo a colori!

A inizio anno, per Casterman. Si tratta di Tintin nel paese dei Soviet. Ah, ma… allora non è “nuovo nuovo”. Certo che no, per vederne uno veramente nuovo probabilmente bisognerà aspettare che scadano i diritti su Tintin (personaggio del 1929), o poco prima (stando a certi progetti Moulinsart tesi a rinnovare e prolungare i diritti su Tintin per il futuro).
Tintin au pays des Soviets è, in effetti, la primissima storia di Tintin, voluta dal boss della testata ultra cattolica, l’abate Norbert Wallez, che diede incarico al giovanissimo Hergé di realizzare questo fumetto come fosse un pamphlet anti comunista per ragazzini, basato, di fatto, sul resoconto reale di un giornalista che era stato in Russia a documentare la vita della gente sotto il regime sovietico.

Ma questa avventura (che Hergé non ha mai sentito del tutto sua, a parte le gag che la costellano, inventate sul momento senza pensarci troppo, e con una grafica e una conoscenza del medium fumetto ancora acerbe e di cui non andava per niente fiero, tanto che venne ristampata solo nel 1973 in una edizione da archivio storico per collezionisti) venne pubblicata, sul giornale Le Petit Vingtième (supplemento per l’infanzia de Le Vingtième Siècle), solo in bianco e nero. L’unica cosa colorata fu la copertina della versione in albo (e, molti anni dopo, delle versioni piratate, ma queste non contano).
Così Moulinsart (la società che gestisce i diritti dell’opera di Hergé) ha deciso di pubblicarne una versione a colori. Se ne è occupato, in gran segreto, Michel Bareau, direttore artistico degli Studios Hergé, e, a suo tempo, di Casterman. Il risultato sembra essere notevole e rispettoso dell’originale (con tutti i suoi limiti). Potrebbe persino essere più leggibile. Ovviamente necessita di una accurata contestualizzazione storica e a questo penserà Philippe Goddin, famoso tintinologo, che pubblicherà, nel gennaio 2017, Hergé, Tintin et les Soviets.

Curiosa coincidenza: il 2017 è il centenario della Rivoluzione Russa.



from WordPress http://ift.tt/2cHQZXx
Vai su www.afnews.info per altre news!

Poche parole per Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto

Fumo di China 254: indice

Fumo di China 254: indice

FUMO di CHINA n.254

in edicola e fumetteria, da venerdì 23 settembre 2016

It Comics, l’unione fa la forza

(copertina inedita di Francesco Abrignani, in esclusiva per FdC sulla nuova avventura editoriale)

Editoriale

Festival e fumetti, senza fermarsi mai

(dal grande successo del XX Riminicomix nel XXXII Cartoon Club alle tante fiere dell’autunno)

News dal mondo

(da Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone le notizie più importanti, più i top 5 tweet del mese)

It Comics, dietro le quinte

(intervista esclusiva con Francesco Abrignani e Fabiano Ambu: il progetto, i colleghi, le serie)

Alessandro Piccinelli a Darkwood

(la prima intervista rilasciata dal nuovo copertinista di Zagor scelto dalla redazione dopo Ferri)

Gli shoujo manga e il loro valore culturale

(lungo incontro esclusivo dal palco di Etna Comics con Riyoko Ikeda su Lady Oscar e non solo)

Il colore dei grigi

(giovani fumettisti crescono: FdC incontra con molto piacere la brava Chiara Abastanotti)

Ciò che conta è la storia”

(a tu per tu con il talentuoso Esad Ribić, di passaggio in Italia a Catania per Etna Comics 2016)

Venezia, o cara!

(la grande mostra a Città del Castello fa il punto e stupisce su Hugo Pratt e il suo Corto Maltese)

Quelle strane somiglianze…

(alcune curiose coincidenze fra Carlos Trillo, Niccolò Ammaniti, Valter Buio e la serie tv Deadbeat)

E ancora…

7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane.

Le rubriche pungenti: Strumenti (sulla sempre più numerose saggistica dedicata a fumetto, illustrazione e cinema d’animazione), Il Suggerimento (per non perdere di vista uscite sfiziose), Il Podio (i top 3 del mese), Pollice Verso (un exploit in negativo), Letture d’Oltralpe (sulle uscite francesi, fra cui vi segnaliamo il meglio secondo noi), Il Rinoceronte in carica (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd)… e le strisce di Renzo & Lucia, con testi e disegni inediti di Marcello!

Tutto questo e altro ancora – a soli 4 euro in edicola e in fumetteria su Fumo di China n.254

Spillato, in formato 24 x 33 cm, con 32 pagine tutte a colori!

Fumo di China è un mensile nato nel febbraio 1978

in edicola dal novembre 1989

edito da Cartoon Club

via Circonvallazione Occidentale 58
47900 Rimini (RN)

tel. 0541.784193

fax 0541.780534

e-mail: fdc@fumodichina.com

distribuito da MePe – Distribuzione Editoriale S.p.A.



from WordPress http://ift.tt/2delF3x
Vai su www.afnews.info per altre news!

giovedì 22 settembre 2016

ManFont espone al Mufant!

ManFont espone al Mufant!

C.S.: La ManFont, associazione culturale con sede nel torinese, è una realtà che da alcuni anni sta emergendo sempre più nel panorama italiano del fumetto, con al momento oltre venti opere diverse pubblicate e un bacino di quasi cinquanta autori differenti coinvolti, tra esordienti e professionisti del settore.

Ed è stata scelta la cornice del Mufant, il Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino, per la prima esposizione collettiva di tavole originali tratte da quei libri a fumetti ManFont che hanno come tema centrale il fantasy e la fantascienza.

Che sono sicuramente tra i generi che più di altri hanno trovato libero sfogo nel fumetto, avendo come unico limite la fantasia e l’abilità nel disegno e come scopo quello di far compiere ai lettori un vero e proprio viaggio con l’immaginazione. Permettendo grazie all’impatto visivo di immergersi completamente nei mondi prima immaginati e poi rappresentati.

Un viaggio che con questa mostra, intitolata “Il Fantastico in Punta di Matita”, vuole continuare mostrando proprio questi “portali fisici” tra realtà e fantasia, dando la possibilità di poter assaporare quei pezzi unici che compongono una storia a fumetti nella loro prima incarnazione, prima delle inevitabili modifiche e correzioni digitali necessarie per la stampa di un libro.

Gli autori esposti saranno cinque.

Tra essi spicca il disegnatore di fama internazionale, e molto amato in particolare dal pubblico americano, David Messina (con le sue tavole tratte da Arcana Mater), seguito da Jacopo Tagliasacchi (tavole tratte da Agenzia Investigativa Carlo Lorenzini), Giorgio Abou Mrad, (tavole tratte dal terzo episodio non ancora pubblicato di Esso – L’Ultimo Fumettista e quindi in vera anteprima nazionale), Alessandro Alessi Anghini (strisce tratte da Sex and the Thrones) e Matteo Aversano (con il suo Steam Pirates’ Railroads).

A chiudere è l’autore della locandina che impreziosisce la mostra, Tommaso Lucchetti, giovane autore torinese visto per la prima volta al lavoro per la ManFont nel 2016 su Carlo Lorenzini Hypernovels.

Tanti autori diversi, tanti stili differenti ma un unico comun denominatore: la voglia di raccontare storie fantastiche utilizzando grafite e china come fossero strumenti magici.

L’inaugurazione della mostra è fissata per sabato primo ottobre alle ore 16.00 presso il museo (via Reiss Romoli 49/bis – Torino) con un incontro con gli autori.

Per saperne di più sul Mufant – Il Museo del Fantastico e della Fantascienza:

www.mufant.it

http://ift.tt/2cJt7Vr

Per saperne di più sulla ManFont e sui fumetti che compongono la mostra:

www.manfont.com

http://ift.tt/1m61Jxd

http://www.twitter.com/manfontcomics



from WordPress http://ift.tt/2cJrJCa
Vai su www.afnews.info per altre news!

I “ComiColor” Cartoons di Ub Iwerks

I “ComiColor” Cartoons di Ub Iwerks

La ricerca nel passato produce cose interessanti, che possono stimolare il presente e sviluppare il futuro. Stavolta su Cartoon Research tocca a un grande dell’animazione mondiale, Ub Iwerks. Ti ricorda qualcuno? Ma sì, è proprio quell’Ub che ha creato Topolino, con un certo Walt Disney…

… The most exciting finds in this process are the little extras that show up. I had a chance to look at some of the Van Beuren Rainbow Parades there as well. Several reels have clips of cartoons as well as title sequences that had been cut off some of the prints, with replacement titles taking their place…

Trovi tutto su: Evaluating the Iwerks “ComiColor” Cartoons – Part 1 | Cartoon Research




from WordPress http://ift.tt/2dd1NlI
Vai su www.afnews.info per altre news!

La tempesta (puntate 1-2)

La tempesta (puntate 1-2)

Dal certosino lavoro di recupero del sito segnalato, spuntano costantemente dei gioielli. Stavolta doppi, visto che si tratta di Shakespeare a fumetti coi disegni di De Luca sull’adattamento di Sigma… ma ti rendi conto di cosa leggevano i bambini italiani, una volta?! Anzi, dovrei dire, ma ti rendi conto di come lavoravano gli autori di fumetti per l’infanzia, una volta, anche in Italia?

Le prime due puntate della storia apparsa sul Giornalino dal nº 39 del 5 ottobre 1975 al nº 42 del 26 ottobre 1975…

Leggi il fumetto su: Corrierino e Giornalino: La tempesta (puntate 1-2)

 



from WordPress http://ift.tt/2cvIelN
Vai su www.afnews.info per altre news!

Le sconosciute donne del fumetto: Vivian Lang

Le sconosciute donne del fumetto: Vivian Lang

Meno male che ci sono persone come Luca Boschi, che non si stancano di scavare nel passato per riportarne alla luce i suoi gioielli…

Nella ricerca costante di autori di fumetti sconosciuti o dimenticati, sulle ragioni della quale gli strizzacervelli potrebbero avere ameno una fioca voce in capitolo, ci imbattiamo oggi in Vivian Lang.E’ una fumettista che davvero nessuno conosce, perché ha sempre lavorato come ghost, nel senso che non ha mai firmato alcun fumetto, pur avendo attivamente collaborato, pare a lungo e per varie serie a fumetti, per il K.F.S.,Come è noto, almeno fino agli anni Cinquanta era disdicevole che una donna firmasse un fumetto, o un romanzo…

Leggi e vedi il resto su: TILLIE THE TOILER E LA SUA MISTERIOSA DISEGNATRICE | Cartoonist globale



from WordPress http://ift.tt/2cY8L8v
Vai su www.afnews.info per altre news!

Il Porto Proibito, a vele spiegate!

Il Porto Proibito, a vele spiegate!

Quando si fa una bella cosa e questa incontra il cuore dei lettori, si va avanti a vele spiegate. E’ il caso de Il Porto Proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi, che uscirà il prossimo novembre, per BAO Publishing, anche in Artist Edition, cioè in un bel volumone arricchito da piacevoli extra. Per la cronaca, va a vele spiegate anche nella francofonia e questa è cosa buona assai. Avanti così, in attesa del prossimo romanzo a fumetti!

In rete c’è sempre anche la versione normale:



from WordPress http://ift.tt/2dlBx7x
Vai su www.afnews.info per altre news!

Papertotti, un calciatore tra Rocky e Mandrake

mercoledì 21 settembre 2016

Incontri Nazionali sul Fumetto: le dure domande esistenziali!

Magnus Day 2016

Magnus Day 2016

Domenica 9 ottobre 2016 a Castel del Rio (BO), nel contesto della Sagra dei marroni, avrà luogo il MAGNUS DAY, l’annuale manifestazione – a ingresso gratuito – dedicata al famoso fumettista bolognese Roberto Raviola, in arte Magnus. L’edizione di quest’anno, oltre che Magnus, celebra l’editore ed autore Sergio Bonelli, di cui ricorrono cinque anni dalla scomparsa.

Ospite principale è Roberto Diso, storico e principale disegnatore di Mister No. Diso sarà protagonista di una mostra di tavole originali e schizzi e ha firmato il disegno per il piatto in ceramica per la Sagra, consuetudine inaugurata più di due decenni fa da Magnus. Insieme a Pasquale Del Vecchio, Stefano Andreucci e Rossano Rossi, Diso ha inoltre realizzato una serie di illustrazioni a tema “Tex a Castel del Rio” che saranno disponibili sotto forma di stampe esclusive. Al Magnus Day 2016 parteciperanno anche altri autori bonelliani come lo sceneggiatore Luigi Mignacco, che come Diso è stato colonna portante della serie Mister No, e Giuliano Piccininno, che presenterà un nuovo personaggio satirico, “Graspaman”, protagonista di un albo 32 pagine a colori. Piccininno tralaltro realizzerà per l’occasione un’opera omaggio a Roberto Raviola, Tex e Castel del Rio insieme a Massimo Bonfatti. A questi nomi si uniranno, come ogni anno, altri amici e colleghi di Magnus che incontreranno il pubblico, disegneranno e manterranno viva la memoria del geniale fumettista, scomparso nel 1996. L’appuntamento è per domenica 9 ottobre presso il Palazzo Alidosi in Via Montanara n° 1 dove a partire dalle ore 10, al piano terra, si aprirà la mostra mercato del fumetto da collezione. Di seguito s’inaugurerà l’esposizione di disegni originali di Roberto Diso e nel pomeriggio avrà luogo l’incontro con gli autori, la presentazione del piatto e delle altre iniziative. La giornata si concluderà con la consueta “cena d’artista”, presso il ristorante GALLO. Segnaliamo che anche quest’anno il Magnus Day sarà preceduto, il sabato, da una camminata campestre a cura di Rino Gianstefani. La camminata porterà i partecipanti a visitare luoghi nei pressi di Castel del Rio frequentati e disegnati da Magnus in opere a fumetti come il Lunario.

Per informazioni sul Magnus Day: Tel. 054295906

Email: urp@casteldelrio.provincia.bologna.it / gabrielebernabei@libero.it

Prenotazioni per la cena d’artista: Tel. 054295924



from WordPress http://ift.tt/2cCZkM7
Vai su www.afnews.info per altre news!

Pace 2016

Museo del Fumetto, i numeri!

Museo del Fumetto, i numeri!

1.330 m2 di superficie per l’esposizione permanente.
390 m2 di superficie per le mostre temporanee.
266 m2 di libreria (più 81 per gli uffici).
90 m2 per la sala conferenze completamente attrezzata.
125 m2 per il centro ricerche.
150 m2 per l’atelier media.
132 m2 dedicati alla conservazione di arte grafica, tavole e disegni originali.
230 m2 per la riserva periodica di giornali e riviste in armadi rotanti.
188 m2 di armadi rotanti per la conservazione degli albi.
Et cetera…

Questi i numeri del Museo del Fumetto di Angoulême. Il resto lo trovi facendo click qui.



from WordPress http://ift.tt/2d1tB9g
Vai su www.afnews.info per altre news!

Zio Boris

Zio Boris

Alfredo Castelli e Carlo Peroni. Tratto dai nº 36 del 3 settembre 1972 del Corriere dei Ragazzi.

Leggi il fumetto su: Corrierino e Giornalino: Zio Boris



from WordPress http://ift.tt/2clKUPm
Vai su www.afnews.info per altre news!

Museo del Fumetto, primi passi verso la riapertura. Intanto…

Museo del Fumetto, primi passi verso la riapertura. Intanto…

Riaprirà davvero? Sarà davvero un Museo o svolgerà solo una funzione di supporto a Lucca Comics? La stampa locale ne parla. Si vedrà. Ai posteri…

Leggi l’articolo su: Museo del Fumetto, primi passi verso la riapertura. Intanto Lucca Comics scalda i motori: tanti eventi e si farà la Walk of Fame



from WordPress http://ift.tt/2clHe0f
Vai su www.afnews.info per altre news!

Mon Camarade, un altro pezzo di storia del fumetto francofono

Mon Camarade, un altro pezzo di storia del fumetto francofono

Tutti i 198 numeri usciti tra il 1933 e il 1939, in pdf, accompagnati dal volume che fa la storia di questa rivista per ragazzi, che ha preceduto Vaillant e Pif Gadget.


Pour la première fois, un livre en couleurs et son DVD vous permettent de découvrir et de lire l’intégralité des 198 numéros (2000 pages !) de Mon camarade parus entre 1933 et 1939.

En effet, le DVD contient les PDF, en haute définition et en couleurs, de la totalité des exemplaires de ce journal de bande dessinée exceptionnel, aujourd’hui introuvables.
 
Mon camarade est un journal hors du commun à plus d’un titre :
• Précurseur de Vaillant et de Pif Gadget, c’est un journal pour enfants, engagé, lié au Parti communiste.
• Au fil des 2000 pages de Mon camarade on peut découvrir des bandes dessinées exclusivement de création française, d’une qualité   remarquable, réalisées par des artistes d’exception tels Jean Trubert, Robert Fuzier, Pierre Duteurtre…
• De 1933 à 1939, ses pages rédactionnelles et ses bandes dessinées sont le reflet d’une époque marquée par des luttes sociales aiguës, le Front populaire, la guerre d’Espagne, le fascisme et la montée du nazisme.
• Et son rédacteur en chef n’était autre que Georges Sadoul, le grand historien du cinéma.
 
« MON CAMARADE, L’INTÉGRALE »
• Le livre : 68 pages en couleurs au format 21 x 26 cm, dos carré, comprenant l’histoire de Mon camarade et un guide de ses 198 numéros.
• Le DVD : en PDF haute définition et en couleurs, numéro par numéro, l’intégralité des 2000 pages parues entre 1933 et 1939.
• Prix : 34 € + 3 € de participation aux frais de port.
• Envoi très bien emballé en lettre suivie dès la réception de votre règlement.
 
COMMENT ACHETER « MON CAMARADE, L’INTÉGRALE »
 
• Envoyez un chèque de 37  (34  + 3  de participation aux frais de port) 
    libellé à l’ordre de Vaillant Collector, à :
    Vaillant Collector
    10, Grande Rue  02330 Pargny-la-Dhuys
    Indiquez votre adresse bien lisiblement
Dédicace personnalisée uniquement sur demande
 
• Par Paypal ou CB via Paypal :
    Envoyez 37  à l’adresse mail suivante :
  Indiquez bien l’adresse d’expédition
Dédicace personnalisée uniquement sur demande
 
• Également en vente sur ebay, Amazon ou PriceMinister
  Recherchez : Mon camarade, l’intégrale


from WordPress http://ift.tt/2cU0h2u
Vai su www.afnews.info per altre news!

30 anni: Dylan Dog Horror Day

Topolino 3175, con Einstein!

Topolino 3175, con Einstein!

Topolino n° 3175 28 settembre 2016

A Topolinia arrivano le Olimpiadi della Fisica!

(Segnerà la fine degli oroscopi e delle pseudoscienze, la presenza del celebre scienziato in copertina?  Per la cronaca, oh giovani lettori e lettrici, Einstein una volta ha fatto simpaticamente la lingua a un fotografo, ma non andava in giro con la lingua di fuori come un cagnolone, in realtà… NdR)

Le storie di questo numero

Topolino e l’esperimento del dottor Pi

Sceneggiatura: Artibani Francesco
Disegni: Perina Alessandro

Quo e Archimede in: ballo col bullo

Sceneggiatura: Radice Teresa
Disegni: Turconi Stefano

Paperino, Paperoga e la locomotiva del Caucaso

Sceneggiatura: Sarda Bruno
Disegni: Del Conte Alessandro

Paperino e l’alibi fallimentare

Sceneggiatura: Roberto Moscato
Disegni: Ermetti Libero

Topolino e le vacanze in fuga, ep. 5

Sceneggiatura: Bosco Marco
Disegni: Sciarrone Claudio



from WordPress http://ift.tt/2da2oV0
Vai su www.afnews.info per altre news!

Micro Dossier 70 anni di Blake e Mortimer

Micro Dossier 70 anni di Blake e Mortimer

Anche per la serie creata da Edgar P. Jacobs, le avventure di Blake e Mortimer, sono scattati i festeggiamenti vari. 70 anni dalla prima pubblicazione sul numero 1 della rivista Tintin (26 settembre 1946). Fra le varie cosette che si trovano in giro, e che possono far gola ai fan e ai collezionisti, c’è anche questo piccolo dossier, diffuso in rete dal forum Centaur Club.

Info: click qui.



from WordPress http://ift.tt/2d16fR9
Vai su www.afnews.info per altre news!

martedì 20 settembre 2016

Salone del Libro, Torino Milano: infine raggiunto il disaccordo!

Màcheri presenta il suo gruppo dirigente

Màcheri presenta il suo gruppo dirigente

C.S.: Castelnuovo del Friuli 20 settembre 2016
Màcheri presenta il suo gruppo dirigente

L’associazione Màcheri, che gestirà l’Archivio del Fumetto d’Alta Quota PAOLO COSSI ad Andreis, presenta il suo gruppo dirigente che, nello spirito di una sempre maggiore divulgazione della nona arte, è formato sia da professionisti ed esperti del settore, ma anche da appassionati.

Presidente Paolo Cossi, Vice presidente Vincenzo Bottecchia, Consigliere con ruolo di Segretario e Tesoriere Alessio Cavazza, Responsabile amministrativa Cristina D’Acunto.

La finalità dell’associazione è la promozione e divulgazione dell’arte del fumetto, attraverso il centro di documentazione, l’organizzazione di corsi, incontri con gli autori, mostre ed eventi legati alla nona arte. Il centro di documentazione, unico esempio nel Triveneto, nasce con l’intenzione di essere uno strumento di informazione, studio e consultazione, per tutti: appassionati, studenti e curiosi dell’ampio universo del fumetto.

L’associazione Màcheri dà appuntamento a tutti i curiosi ed appassionati del fumetto all’inaugurazione del centro il giorno 22 ottobre.

Associazione Culturale Màcheri

Località Gai di Molevana 4,

Castelnovo del Friuli (PN)

Recapiti: 338 75 48 776, associazionemacheri@gmail.com

Il Vicepresidente

Bottecchia Vincenzo



from WordPress http://ift.tt/2dgFUk6
Vai su www.afnews.info per altre news!

Puffi: il poster del nuovo film animato!

Puffi: il poster del nuovo film animato!

Smurfs: The Lost Village uscirà il 7 aprile 2017. Oggi il poster, domani il trailer, si dice in rete. La Puffetta andrà alla ricerca di un leggendario villaggio puffo, con la regia di Kelly Asbury (Shrek 2, Gnomeo & Juliet), la produzione di Jordan Kerner (Charlotte’s Web, The Smurfs) e Mary Ellen Bauder (Hotel Transylvania).



from WordPress http://ift.tt/2cmkUZc
Vai su www.afnews.info per altre news!

Walt Disney World: tutto quel che non sapevi di non sapere!

Walt Disney World: tutto quel che non sapevi di non sapere!

Te lo racconta Jim Korkis, del quale è testé uscito il secondo volume delle Secret Stories of Walt Disney World. Per dire: dove si trovano oggi le vestigia della ToonTown di Roger Rabbit e perché lui non c’è? E cos’è la Tassa di Topolino? E che fine ha fatto l’Alpine Resort? E chi è Beacon Joe e perché non sia chi sia anche se è dappertutto?

Fai click sulle copertine qui di seguito e scopri altri segreti che attendono di diventare meno segreti per te.



from WordPress http://ift.tt/2cApGyl
Vai su www.afnews.info per altre news!

Vetrina BD 19 settembre 2016

Vetrina BD 19 settembre 2016

Uscite della settimana(I titoli in verde sono inediti in Italia)Costo totale delle novità della settimana: 30,27 euro…

Sorgente: Zona BéDé: Vetrina del 19 settembre 2016



from WordPress http://ift.tt/2cmdMfl
Vai su www.afnews.info per altre news!

Dio di Guerra

Passengers: Jennifer Lawrence e Chris Pratt

Passengers: Jennifer Lawrence e Chris Pratt

L’hai notato nella barra laterale di afNews.info, eh?  Jennifer Lawrence e Chris Pratt interpretano questo film di fantascienza natalizio il cui trailer promette bene. Piacerà ai cultori del genere? Una storia con premesse claustrofobiche, per quanto ambientata nell’immensità dello spazio, che esplora, in realtà, ciò per cui vale la pena vivere come esseri umani. Ma un viaggio da 120 anni non è uno scherzetto per chi si sveglia troppo presto…



from WordPress http://ift.tt/2cO5RoH
Vai su www.afnews.info per altre news!

Hergé, figlio di Tintin – di Benoît Peeters

Riparte Frank Carter con nuovo disegnatore!

Asta fumettistica da Christie’s

Asta fumettistica da Christie’s

Nuova mega asta di fumetti in arrivo, a quanto pare. Da Christie’s a Parigi, con pre-presentazione di 40 tavole a Londra e ad Amsterdam e, nei 3 giorni precedenti l’incanto, a Parigi. Ci saranno, si dice, Hergé, Uderzo, Gibrat… Con relativo catalogo (al momento non ufficialmente disponibile, per quanto…).



from WordPress http://ift.tt/2cMB655
Vai su www.afnews.info per altre news!

Ducktales si avvicina, intanto il logo

Torino – Milano: la Guerra del Libro… e il Fumetto che fa?

Torino – Milano: la Guerra del Libro… e il Fumetto che fa?

A leggere fuori d’Italia, le concomitanti date sembrano fissate: dal 19 al 23 aprile a Milano, dall’11 al 15 maggio (come d’uso) a Torino. Un disastro? Una sfida? Una trovata geniale? E l’editoria fumettistica come si colloca in tutto questo? Si accomoda rilassata e nascosta nel mucchio come negli ultimi anni, o approfitta della situazione per emergere dal mare magnum librario e mostrare i propri muscoli (se ne ha)?

Forse la partita non è ancora chiusa. Dall’estero (dove, tra l’altro, il fumetto se la cava in modo diverso) si guarda con un velo di compassione a questa vicenda italica.  In fondo , forse è davvero un caso di conservazione o distruzione della biodiversità italiana e l’idea di una manifestazione pseudo unica de-localizzata non pare, per ora, un granché convincente… Forse, se fosse in contemporanea con navette che corrono su e già per i 150 chilometri di autostrada a spostare ospiti e visitatori, chissà. Oltre le Alpi, si coglie al momento solo l’impressione di un pasticcio all’italiana. Ma in Italia, in effetti, che succederà?

Quanto alle sale strapiene per gli incontri fumettistici, consoliamoci con le foto del 2009… Chi può dire se se ne vedranno di nuovo, al Salone Internazionale del Libro?



from WordPress http://ift.tt/2d0Dnv7
Vai su www.afnews.info per altre news!

lunedì 19 settembre 2016

Imagiland: il parco di divertimenti del mondo del fumetto!

Tremate! Tremate! L’eroine son tornate!

Tremate! Tremate! L’eroine son tornate!

Lungi dall’avere esaurito il suo ruolo, una certa idea di femminismo ha ancora molta strada da percorrere, perché la presenza femminile nel mondo umano diventi veramente paritaria. Una strada lunga e ardua assai, disseminata di trappole mortali. Ci vorrebbero delle Supereroine?

No, bastano le donne senza super poteri.
Nel mondo del fumetto, del cinema e della televisione, un po’ di strada è stata fatta rispetto a 50 anni fa. O anche solo rispetto al 2011, quando, alla convention di San Diego, una Batgirl si piazzò davanti a Dan DiDio (DC Entertainment), Jim Lee (DC Entertainment) e Grant Morrison (sceneggiatore) e chiese perché mai non ci fossero donne, in quella conferenza. E non si riferiva al pubblico, ovviamente. Ne seguì un imbarazzo paragonabile a quello che ha travolto il Festival di Angouleme 2016. Perché la realtà è che, sì, oggi ci sono dei “modelli femminili” interessanti nei media citati, ma le questioni di fondo sono, ancora, lungi dall’essere risolte.

Però così funziona (per le donne come per ogni altra questione analoga): bisogna far sapere che si esiste, bisogna piazzarsi davanti a fare domande scomode, bisogna smettere di considerare che “siccome si faceva così, si continua a fare così” e fare diversamente, fare la differenza. Possibilmente insieme, che è meglio.

L’argomento è trattato anche qui:  dove l’autrice presenta  alcuni esempi di Supereroine della “nuova generazione” ed esprime il suo parere sulla faccenda.



from WordPress http://ift.tt/2d2waqz
Vai su www.afnews.info per altre news!

Anche Knight Rider (Supercar) diventa LEGO!

Anche Knight Rider (Supercar) diventa LEGO!

Niente da fare, ormai tutto pian piano viene leghizzato. Ed è una cosa piacevole, non fosse che per collezionare tutto bisogna essere decisamente ricchi. Stavolta tocca, con la scusa dell’inserimento nel gioco Lego Dimensions, a Michael Knight con la sua Supercar. E non sarà di sicuro l’ultima serie televisiva (e cinematografica) ad avere questo tipo di rinascita.



from WordPress http://ift.tt/2cTv1V1
Vai su www.afnews.info per altre news!

Monster Allergy: il musical debutta al Sistina

Monster Allergy: il musical debutta al Sistina

Al Teatro Sistina va in scena, in prima assoluta, “MONSTER ALLERGY”, il nuovo musical per tutta la famiglia interpretato da I Ciprix, la prima compagnia formata da soli bambini di età tra gli 8 e i 12 anni.

MONSTER ALLERGY, che offre animazioni, effetti speciali e 12 canzoni originali per uno spettacolo sorprendente, è basato sui personaggi del fumetto pubblicato dalla Walt Disney Company Italia, divenuto poi una fortunata serie a cartoni animati della Rainbow, la casa produttrice delle mitiche Winx.

Autori del musical, interamente originale, sono gli stessi inventori della serie, Francesco Artibani e Katja Centomo che saranno affiancati per le musiche da Maurizio D’Aniello, già creatore di numerose canzoni contenute in corto e lungometraggi delle fatine alate.

Lo spettacolo è realizzato con la regia e le coreografie di Eugenio Dura, le scene di Lele Moreschi, la direzione musicale di Cinzia Pennesi. Gli abiti di scena sono disegnati dalla costumista Chiara Aversano.

L’organizzazione e la produzione dello spettacolo è a cura della Project Leader di Bruno Borraccini, società che vanta i maggiori  successi nell’ambito del family entertainment, l’ultimo dei quali “La Famiglia Addams” con Elio e Geppi Cucciari che ha collezionato oltre 150.000 spettatori nelle 135 recite effettuate in tutt’Italia.

Il progetto “I Ciprix” nasce da un’idea  di Francesca Cipriani, ideatrice della scuola “Musical Weekend”. Proprio l’esperienza di questa scuola di musical ha fatto nascere l’esigenza di formare e selezionare in tutt’Italia giovani artisti per prepararli ad affrontare con professionalità e serenità l’esperienza del palcoscenico.

Attori e Personaggi :  Tommaso Maria Parazzoli (Zick), Arianna Corzani (Elena Patata), Roberto Maone (Dedevid), Caterina Lanfaloni (Ragnetto), Camilla Lenzi (Patty), Mariateresa Infelise (Tatty), Leonardo Garbetta (Ford), Lorenzo Armellin (Soup), Sofia Starita (Juliette), Francesco Solitario (Tommy), Noemi Bellini (Timothy), Lisa Piccinnu (Sfruscio)

Porca bomba che spettacolo!



from WordPress http://ift.tt/2cCcX3C
Vai su www.afnews.info per altre news!

Leggere Watchmen, in libreria

Leggere Watchmen, in libreria
Francesco Moriconi dixit: Uscirà nel corso della prossima edizione di Lucca Comics per la 001Edizioni la nuova edizione del mio lavoro su Watchmen.
Rispetto a “Lost in Symmetry” ci saranno diverse novità.
Il formato sarà ridotto (16 x 24) ma in compenso aumentano il numero delle pagine che salgono a 614 (contro le 400 della precedente edizione).
Anche il testo presenta sostanziali e sostanziose modifiche.
Innanzitutto ci sono nuove sezioni.
Cito in particolare l’analisi sul design narrativo, la comparazione tra varie edizioni edite in Italia e il mini studio sulle contaminazioni tra Watchmen e Superfolks di Rober Mayer.
Numerosi interventi sono stati operati sulle schede d’approfondimento. Molte sono completamente nuove, mentre altre, quelle ormai obsolete, sono state eliminate; nella maggior parte dei casi è stata effettuata un’integrazione con ulteriori informazioni.
Fiore all’occhiello del volume è la corposa intervista esclusiva a Dave Gibbons (10 pagine) incentrata esclusivamente sulla lavorazione di Watchmen. È di particolare interesse perché per la prima volta il disegnatore inglese spiega quali scelte sono state necessarie in corso d’opera e rivela come sono nate molte delle idee poi confluite all’interno dei dodici numeri.
A conti fatti un upgrade necessario e che sono stato contento di essere riuscito a portare a termine anche grazie all’aiuto e il sostegno di Antonio Scuzzarella e gli altri amici della 001.
Di seguito trovate la cover ufficiale e l’indice completo dei contenuti.

LEGGERE WATCHMEN
614 pp. B/W

WHO WATCHES THE WATCHMEN
Prefazione di Ferruccio Giromini
TRA LE QUINTE DI WATCHMEN
Prefazione di Giorgio Pedrazzi
NAUFRAGO NEL MONDO DI WATCHMEN
Introduzione di Francesco Moriconi

Parte Prima
ANATOMIA DI UN CAPOLAVORO
1. Il design della storia
2. La struttura di Watchmen
3. Layout, montaggio, effetti sonori e colorazione
4. I personaggi nei capitoli
5. Le origini dei personaggi
6. Il tema dello smiley nelle copertine della serie
7. Cronologia

Parte Seconda
WATCHMEN, SOGNI, SIMMETRIE, RIFLESSIONI.
1. Capitolo I
2. Capitolo II
3. Capitolo III
4. Capitolo IV
5. Capitolo V
6. Capitolo VI
7. Capitolo VII
8. Capitolo VIII
9. Capitolo IX
10. Capitolo X
11. Capitolo XI
12. Capitolo XII

Parte Terza
AFTER MIDNIGHT
1. Un finale possibile?
2. Le edizioni italiane di Watchmen
3. Intervista a Dave Gibbons
4. Il caso Super
5. Letture consigliate
6. Risorse in rete
7. …Nulla ha mai fine!
8. Ringraziamenti
9. Indice



from WordPress http://ift.tt/2chi7vm
Vai su www.afnews.info per altre news!

Spawn torna al cinema?

Spawn torna al cinema?

Yeah. Lo conferma Todd Mcfarlane in persona, secondo Comicbook:

“I’ve finished the script, and I’m in the process of editing. It’s 183 pages, and [producers] usually like 120. I still think it’s going to end up being about 140, because I’m putting in details for myself.”

Leggi altro su: 



from WordPress http://ift.tt/2cxvfxs
Vai su www.afnews.info per altre news!

Fabio Celoni, dai tre porcellini alle parodie horror

Anteprima: Spirou è stato licenziato!?

Anteprima: Spirou è stato licenziato!?

Diciamo che se n’è andato, sbattendo la porta, dal Moustique, essendosi rifiutato di modificare un suo articolo troppo critico nei confronti di una diga in piena giungla Palombiana, costruita da un finanziatore generoso del giornale… Insomma, per il momento non è più giornalista, anzi, per essere precisi, è disoccupato. Pazienza, si dedicherà alla pittura e al giardinaggio.
Oh, ma, allora, questa storia, 
LA LUMIÈRE DE BORNÉO, scritta da Zidrou, disegnata da Frank (Pé) e colorata da Cerise sarà terribilmente noiosa?…
Ovviamente no. Salteranno fuori dei funghi, delle tele rivoluzionarie, una adolescente Canadese, e il suo amico Fantasio avrà un incarico (giornalistico) che riguarda lo “zooismo” e…
Qui di seguito un’anteprima di 10 pagine, per farsi il gusto. Esce il 7 ottobre, ma è già prenotabile in rete.



from WordPress http://ift.tt/2d1jr7o
Vai su www.afnews.info per altre news!

Dan Cooper: Gli aerei misteriosi

Dan Cooper: Gli aerei misteriosi

Tratto dal nº 5 del 1º febbraio 1970 del Corriere dei Piccoli…

Sorgente: Corrierino e Giornalino: Gli aerei misteriosi



from WordPress http://ift.tt/2dcByKR
Vai su www.afnews.info per altre news!

Fumetti su Sette

Riad Sattouf e Jean Van Hamme parlano di Hergé

Riad Sattouf e Jean Van Hamme parlano di Hergé

Campioni del fumetto di lingua francese, Riad Sattouf e Jean Van Hamme, su Le Parisien, svelano l’amore per Tintin e il riconoscimento personale del ruolo di “maestro” a Hergé: puoi leggere il testo completo facendo click qui. Non stupisce, in fondo. L’autore belga ha attraversato il Novecento, costruendosi, errore dopo errore, successo dopo successo, una personale grammatica fumettistica della quale era praticamente ignorante nell’infanzia. Ascoltando gli attuali autori francofoni è evidente che il suo lavoro è servito da base a chi ha letto i suoi fumetti.



from WordPress http://ift.tt/2cBpEeW
Vai su www.afnews.info per altre news!