giovedì 26 gennaio 2017

Tintin: Il Loto Blu lo trovi in edicola!

Tintin: Il Loto Blu lo trovi in edicola!

E, sì, si parla di droga, di traffici illegali e pericolosi, di occupazione militare di un Paese, di confronto onesto fra culture lontane, di razzismo, di geopolitica, di follia… Il tutto condito da gag e suspense, come d’uso nelle avventure di Tintin create da Hergé.

Il Loto Blu è il seguito temporale dell’episodio precedente e il giovane reporter continua a seguire le tracce che lo porteranno fino in Cina alla soluzione dell’enigma insieme al suo fedele cagnolino Milou. Non mancano i due investigatori maldestri e divertenti Dupond e Dupont.
In questa avventura Hergé inserisce molto di quanto ha appena appreso dal giovane Chang (che inserirà come personaggio), l’artista cinese momentaneamente in Belgio incaricato di aiutarlo a documentarsi in modo scientifico e che gli farà scoprire, anzitutto, quanto fosse pieno di preconcetti, pregiudizi e assurdi luoghi comuni il pensiero di Hergé come quello dei suoi contemporanei occidentali. Hergé capisce, confrontandosi direttamente col nuovo amico, e si avvicina alle culture lontane e all’arte cinese. Tutto questo si riversa naturalmente nella storia a fumetti, come potrai leggere tu stesso. Anche la tecnica fumettistica ne trae vantaggio, da questa evoluzione personale di Hergé, e lo stile, sia grafico sia narrativo, vola. Un’avventura che segna un passaggio importante e che racconta, come sempre, la Storia ai giovani lettori proprio mentre accade (in questo caso l’invasione della Cina da parte del Giappone).

Abbondante documentazione, anche fotografica, alla base della storia pubblicata su rivista in bianco e nero dal 9 agosto 1934 al 17 ottobre 1935 e poi in albo a colori nel 1946, con vignette memorabili. Da non perdere.

Puoi leggere approfondimenti e altre informazioni su questo episodio qui:

o/wordpress/2016/05/09/svelati-i-misteri-del-loto-blu/

o/wordpress/2014/08/09/tintin-and-snowy-in-the-vase/

o/wordpress/2015/10/06/le-lotus-bleu-una-tavola-di-herge-venduta-per-1-1-milioni-di-euro-a-hong-kong/

o/wordpress/2015/07/02/john-steed-e-emma-peel-amavano-tintin/

o/wordpress/2015/04/08/allora-un-tizio-si-mette-a-cantare/

o/wordpress/2009/04/12/tintin-una-vignetta-sotto-la-lente/

o/wordpress/2016/12/17/tintin-torna-in-edicola-in-italia-con-gazzetta-e-corriere/



from WordPress http://ift.tt/2k3Zin4
Vai su www.afnews.info per altre news!