domenica 13 novembre 2016

Su afNews c’è di tutto e di più?

Su afNews c’è di tutto e di più?

No. E sì.
Non tutto si guadagna un articolo permanente su afNews. Però, oltre ai post “centrali” e “permanenti” (cioè quelli che resteranno per sempre nel database di afNews, perennemente ricercabili e disponibili) trovi praticamente di tutto nella sidebar: sono gli “extra” dagli spazi Twitter e Facebook di afNews, da scorrere quotidianamente.
Ma non basta. Periodicamente vengono “permanentizzate” (entrando quindi nei database di afNews) un sacco di altre notizie, quelle che vengono presentate in forma sintetica (e quindi a lettura veloce) nei post intitolati afNewsWebSurf.

afNews, ha assolto, nei suoi vent’anni di vita da araba fenice, svariati ruoli a favore del mondo del fumetto (e dintorni), inizialmente quasi da apripista e contribuendo, nel suo piccolo, allo sviluppo dell’informazione di settore in rete, rivolgendosi sia agli “operatori di settore”, sia agli appassionati, sia al lettore generalista (dandogli la possibilità di scoprire che il mondo del fumetto ha davvero molto da offrirgli).

Ora che io sono un vecchietto e che infine la Grande Rete propone un sacco di fonti utili e interessanti, questo spazio si concede il tono più rilassato del blog giornalistico personale (anche se continua a ospitare alcune amicali collaborazioni esterne), pur mantenendo sostanzialmente anche un servizio del tipo di un’agenzia giornalistica. E, per garantire diffusione a ciò che ritengo interessante e portare a chi segue fedelmente afNews anche il più possibile del buono e del bello che trovo nella rete (selezionando almeno un po’ dalla grande messe di parole e immagini che la affollano), agli articoli principali (quelli che restano perennemente nei database di afNews e sono quindi sempre ricercabili), affianco nella barra laterale quelle cose che, pur non arrivando a guadagnarsi un articolo centrale, potrebbero essere utili, interessanti, stimolanti per qualcuno (magari anche per altri distributori di notizie), raccolte da quelle fonti transitorie che sono i social, là dove tutto scorre velocemente e si brucia in un attimo, là dove cose preziose sfuggono perché non ci sono balzate all’occhio nel momento, rapido come un batter di ciglia, in cui stavano curiosando.

Poi, ovviamente, ci sono tutti i rilanci periodici, gli accordi di ridiffusione con altri spazi in rete (e in media diversi dalla rete), i rilanci estemporanei, le repliche in forme diverse e tutte le altre possibilità che tradizionalmente afNews utilizza per portare le notizie e le informazioni il più lontano possibile, nello spazio e nel tempo, in Italia e all’estero.

Gratis, certo, Questo è ancora non profit journalism, anche se è sempre più difficile da sostenere. Perché farlo, allora, mi chiedi? Perché al cuor non si comanda, forse…
Perciò, finché c’è, approfittane, divertiti e, mi raccomando, condividi!



from WordPress http://ift.tt/2fOXsmu
Vai su www.afnews.info per altre news!