martedì 29 novembre 2016

Bottega Finzioni: corsi di scrittura

Bottega Finzioni: corsi di scrittura

c.s.: RIPARTONO I CORSI DI SCRITTURA DI BOTTEGA FINZIONI. NOVITÀ PER IL 2017: LA GRATUITÀ DI QUASI TUTTE LE AREE
Bologna, 29 novembre 2016 – Sono appena partite le iscrizioni per il nuovo anno formativo firmato Bottega Finzioni, la scuola di narrazione fondata nel 2010 a Bologna da Carlo Lucarelli (Capo Bottega), Michele Cogo (Direttore), Giampiero Rigosi (Coordinatore Area Letteratura) e Beatrice Renzi (Vice Direttore).
In luce tanti progetti di grande interesse, tra i quali quello di Carlo Lucarelli che porta in aula uno dei suoi personaggi, la ruvida ispettrice di Polizia Grazia Negro (Almost Blue, Il Sogno di volare), per sviluppare una serie televisiva.
Non meno importanti anche le docenze di Marco Pettenello, noto sceneggiatore che lavorerà alla fiction d’autore e di Andrea Tarabbia che si concentrerà con gli allievi sul percorso narrativo della memoria.

Non è tutto: grazie al Fondo Sociale Europeo e alla Regione Emilia-Romagna, tre aree su quattro saranno interamente gratuite, come da Operazione Rif. PA 2016-6040/RER approvata con DGR n. 1962/2016 del 21/11/2016 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-2020
Regione Emilia-Romagna.

Selezione e prove d’ammissione dunque nelle prossime settimane per chi vorrà accedere alle Aree Fiction, Non Fiction e Produzioni Audiovisive e Multimediali per Bambini e Ragazzi, affinché l’ammissione possa avvenire solo in base al merito e non alla disponibilità economica.

Resta a pagamento soltanto l’Area Letteratura che tuttavia, grazie al supporto di Fondazione Unipolis, di Coop Alleanza 3.0 e degli Amici di Bottega Finzioni, avrà a disposizione 6 borse di studio (4 a copertura totale e 2 a copertura parziale), a disposizione degli allievi.

Da quest’anno, inoltre, si delinea il profilo del Maestro d’area, figura didattica a capo di ogni sezione, che coordinerà i docenti delle quattro aree. I corsi 2017 vedranno l’ingresso di nuovi formatori, come la regista Alina Marazzi e la giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica Loredana Lipperini.

Con orgoglio ritroviamo in aula invece, Antonella Beccaria, Mario Bellina, Francesco Merini, Stefano Bordiglioni, Janna Carioli, Michele Cogo, Luisa Mattia, Christian Poli, Giampiero Rigosi, Manuela Salvi, Simona Vinci, Novella Tei e Manuela Draghetti.
Le iscrizioni sono aperte fino al 18 dicembre 2016.

Open Day, 3 dicembre dalle ore 14 alle ore 18.30 presso la sede di Bottega Finzioni, via delle
Lame 114, Bologna.

Tutte le informazioni per accedere alle selezioni e i moduli di iscrizione alle quattro aree si trovano sul sito http://ift.tt/2ft8ug5

LAVORI IN CORSO IN BOTTEGA FINZIONI
Scheda di approfondimento: progetti 2017

AREA FICTION – Serie televisive, film d’autore, film di genere e commedie commerciali
“Operazione Rif. PA 2016-6040/RER/2 approvata con DGR n. 1962/2016 del 21/11/2016 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-
2020 Regione Emilia-Romagna”

Maestro d’area: Christian Poli
Docenti responsabili dei progetti: Carlo Lucarelli, Michele Cogo, Marco Pettenello e Christian
Poli, Sara Olivieri, Paolo Baravelli

Il Capo Bottega Carlo Lucarelli quest’anno porta in aula il suo personaggio Grazia Negro la ruvida ispettrice protagonista di Almost Blue, Un giorno dopo l’altro e Il Sogno di volare per sviluppare una serie tv. La revisione dei lavori degli allievi sarà seguita da Michele Cogo (già coautore con Carlo Lucarelli de L’isola dell’angelo caduto e di una serie tv prossimamente in onda su Rai 2), Sara Olivieri (coautrice di diverse puntate del format tv Profondo nero) e Paolo Baravelli (coautore di una puntata di Coliandro). L’obiettivo entro la fine dell’anno è quello di scrivere un soggetto di serie, i soggetti di puntata e alcune pagine di sceneggiatura.

Nuovo ingresso, invece, in area fiction per Marco Pettenello, che dopo aver ricevuto molti premi e nomination (Nastro d’argento e David di Donatello per La giusta distanza, Ciak d’oro per La passione, Globi d’oro per Zoran, il mio nipote scemo) ed essere cresciuto professionalmente con Carlo Mazzacurati, arriva per la prima volta in Bottega per lavorare con gli allievi a un progetto ambizioso di fiction d’autore a tema biografico.

Si conferma inoltre la collaborazione con la casa di produzione ITC Movie di Beppe Caschetto (Scialla, Non pensarci, E allora mambo) – solo per citare alcune delle pellicole prodotte – che anche nel 2017 chiederà agli allievi di Bottega di provare a scrivere dei soggetti originali. I migliori saranno selezionati e sviluppati fino alla scrittura della sceneggiatura. L’intero progetto sarà coordinato da Christian Poli.

Oltre ai progetti che saranno portati avanti dai docenti esterni, ci saranno lezioni di approfondimento teorico utili a fornire gli strumenti necessari alla scrittura di storie di Fiction.

Tra queste lezioni, i docenti universitari Giacomo Manzoli e Roy Menarini terranno due percorsi sulla storia della sceneggiatura e sui generi cinematografici.
Infine un ciclo sulla drammaturgia e sulla costruzione del personaggio sarà tenuto dallo scritore e sceneggiatore Marcello Fois.

AREA NON FICTION – Format, documentari, reportage, programmi di approfondimento
“Operazione Rif. PA 2016-6040/RER/1 approvata con DGR n. 1962/2016 del 21/11/2016 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-
2020 Regione Emilia-Romagna”

Maestri d’area: Francesco Merini e Antonella Beccaria
Docenti responsabili dei progetti: Alina Marazzi, Antonio Monti e Novella Tei, Michele Cogo,
Francesco Merini, Sara Olivieri.

Per la sezione documentari, la regista Alina Marazzi conosciuta al grande pubblico per il suo primo docu-film Un’ora sola ti vorrei (Menzione speciale della giuria al Festival del cinema di Locarno e Premio per il Miglior documentario al Torino film festival), arriva in Bottega Finzioni per lavorare con gli allievi alla scrittura di una serie di ritratti filmati di donne eccellenti e coraggiose che hanno contribuito allo sviluppo della società italiana. Per portare a compimento questo progetto, verranno utilizzate fonti documentali diverse: filmati, scritti e fotografie.

Sulla scia di questo lavoro, il regista Francesco Merini (L’Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart, Il Presidente del Mondo, Palestina per Principianti), terrà un laboratorio di cortometraggi su storie bolognesi, legate al tema della bicicletta. Durante l’anno di Bottega, si cercherà di sviluppare uno di questi cortometraggi, mentre gli altri potranno essere realizzati in seguito, con l’aiuto dei produttori Stefano Tealdi e Edoardo Fracchia, della casa di produzione torinese Stefilm.

Nell’ambito dei prodotti televisivi, gli allievi lavoreranno a nuovi progetti di format tv di intrattenimento con l’autrice televisiva Novella Tei (tra gli altri, Matrimonio a prima vista Italia) che nel suo percorso professionale ha collaborato con i principali produttori e network nazionali, come Freemantle Media, Wilder, Sky1, Fox Life, Discovery Real. Si riconferma anche la docenza di Antonio Monti, regista del programma televisivo Le Iene, che in sinergia con gli altri insegnanti, darà il suo prezioso contributo alla scuola.
Ritorna in aula anche Michele Cogo, che dopo aver scritto con gli allievi di Bottega Finzioni dello scorso anno, alcune puntate per la seconda e terza edizione di Profondo Nero (Crime Investigation) e la terza edizione di Muse Inquietanti (Sky Arte HD), condurrà, in collaborazione con Sara Olivieri, un laboratorio per l’ideazione di un nuovo programma di approfondimento per Sky Arte HD.

Un percorso speciale sarà tenuto da Antonella Beccaria, saggista, scrittrice e giornalista di inchiesta per diverse trasmissioni televisive, tra le quali le ultime condotte da Carlo Lucarelli. La docente, curerà un approfondimento sulla ricerca, la lettura e l’analisi delle fonti e delle testimonianze.

AREA PRODUZIONI AUDIOVISIVE E MULTIMEDIALI PER BAMBINI E RAGAZZI Format televisivi, film di animazione, filastrocche, canzoni e narrativa
“Operazione Rif. PA 2016-6040/RER/3 approvata con DGR n. 1962/2016 del 21/11/2016 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-
2020 Regione Emilia-Romagna”

Maestro d’Area: Manuela Draghetti
Docenti responsabili dei progetti: Mario Bellina, Manuela Salvi, Janna Carioli, Luisa Mattia,
Stefano Bordiglioni e Manuela Draghetti.

Per scrivere un sequel animato ci vogliono idee, una buona conoscenza del settore e soprattutto tecnica. Lo sa bene Mario Bellina, autore e sceneggiatore di serie animate e fiction per ragazzi (Spike Team, Talent High School) e programmi per bambini (Albero Azzurro, Selfie Show), che affiancherà gli allievi nella costruzione di un progetto televisivo di serie animata – pensato in un’ottica trans-mediale – da presentare a fine corso ad alcuni broadcaster e a case di produzione italiane, all’interno del Future Film Festival di Bologna.
In aula con bambini e ragazzi anche Janna Carioli, storica autrice della Melevisione (Rai) e di numerose produzioni per Cartoon Network. L’insegnante accompagnerà i giovani allievi nel percorso ambizioso di diventare ideatori di format e sceneggiatori di programmi televisivi, declinabili su più piattaforme: un mestiere che richiede fantasia, metodo, attenzione ai contenuti e capacità di lavorare in gruppo. I format sviluppati dagli allievi saranno valutati da referenti produttivi delle reti televisive DeAgostini (DeAKids, Super e DeAJunior).
Nella stessa area, vedremo impegnata la scrittrice Manuela Salvi in un percorso propedeutico sulla narrativa che parte dalla scrittura di albi illustrati e arriva ai romanzi per bambini e ragazzi. L’intervento dell’editor Alessandro Gelso di Mondadori, sarà l’occasione per confrontarsi con le tendenze dell’editoria.

Stefano Bordiglioni, maestro di scuola primaria e autore di più di 160 libri per ragazzi, lavorerà con gli allievi attraverso un progetto sui linguaggi, propri della letteratura per l’infanzia (dalle narrazioni, alle filastrocche, alle immagini), mettendoli in relazione con il linguaggio musicale e quello filmico. Durante l’anno verranno realizzati piccoli format e video da girare anche nell’ambito della scuola primaria, al fine di educare i bambini all’uso dell’immagine e del sonoro, per raccontare una storia o un’emozione particolare.
In aula, anche Luisa Mattia (autrice di numerosi libri per ragazzi e vincitrice del Premio
Andersen 2008).

L’intera area verrà coordinata da Manuela Draghetti (autrice, tra gli altri, di Fagioli sull’Olimpo, Motta Junior, testo per ragazzi su Annibale Carracci) che terrà un laboratorio di scrittura su richiesta. Simulando una vera e propria commissione, si lavorerà in aula partendo dal lavoro di ricerca e analisi delle fonti necessarie, stabilendo la loro attendibilità e utilità, fino ad arrivare al rapporto con l’ipotetico committente.
AREA LETTERATURA

Maestro d’area: Giampiero Rigosi
Docenti responsabili dei progetti: Simona Vinci, Loredana Lipperini e Andrea Tarabbia

Dopo la vittoria al Premio Campiello con La Prima Verità, Simona Vinci torna ad insegnare, questa volta con un progetto di crossing che coinvolge narrativa e musica. L’idea è di lavorare su una selezione di libretti d’opere liriche tra i grandi melodrammi italiani, con l’obiettivo di far rivivere personaggi, soggetti e vicende in una serie di racconti attualizzati e/o anche svolti al contemporaneo.
Con il progetto di narrazione “L’isola è piena di rumori”, Bottega Finzioni dà inoltre il benvenuto alla giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica Loredana Lipperini (alias Lara Manni – Esbat, Sopdet – La Stella della Morte). Partendo da elementi, luoghi e situazioni cari alla letteratura fantastica (gotica, distopica, fantasy, horror), la docente condurrà gli allievi fino al romanzo storico, immaginando un tempo che fa a meno della memoria. Alla fine dell’anno, il progetto sarà sottoposto e valutato dal direttore editoriale di Bompiani, Beatrice Masini.

Nella stessa area, Andrea Tarabbia, scrittore e vincitore del Premio Letterario Alessandro Manzoni con il romanzo Il Giardino delle mosche, lavorerà in aula al progetto: le Pietre d’Inciampo. Sassi appunto, che nella zona dell’ex ghetto ebraico di Reggio Emilia, segnalano le case degli ebrei deportati. Dietro ciascuna pietra, oltre a un nome, un cognome, una data di nascita, il luogo e la data di morte, c’è la storia familiare della persona deportata, che gli allievi dovranno ricostruire in un racconto, lavorando narrativamente sulla memoria. L’Istituto storico di Reggio Emilia, Istoreco, sarà il referente del progetto e renderà fruibili i suoi archivi per le ricerche sulle vicende da raccontare e in alcuni casi, metterà in contatto gli allievi con i discendenti delle vittime.
A completamento del corso, ci sarà un ciclo di lezioni teoriche e propedeutiche, tenute dallo scrittore e sceneggiatore Giampiero Rigosi su diversi temi tra cui la costruzione drammaturgica e i personaggi.

L’ area letteratura è in collaborazione con: Bompiani, Istituto di Storia Contemporanea di
Reggio Emilia.
Per informazioni e iscrizioni: http://ift.tt/2ft8ug5.

Ufficio stampa
IVANA CELANO – Cell. 349 06 44 923 – Tel. 051.0988170 stampa@bottegafinzioni.com

***
Bottega Finzioni è una scuola di scrittura, uno studio professionale e una casa di produzione. Un luogo dove nascono le storie e dove l’idea di narrare si realizza in tutte le declinazioni mediali possibili: dai romanzi ai fumetti, dal cinema alla televisione, dal teatro alla radio. Come nelle antiche botteghe rinascimentali, allievi e maestri lavorano insieme su progetti già in produzione o che saranno ideati e sviluppati in Bottega per essere proposti all’esterno. È stata fondata nel 2010 a Bologna da Carlo Lucarelli (Capo Bottega), Michele Cogo (Direttore), Giampiero Rigosi (Coordinatore Area Letteratura) e Beatrice Renzi (Vice Direttore).
Le iscrizioni alle selezioni per i corsi 2017 sono aperte fino al 18 dicembre 2016.

Bottega Finzioni ha il patrocinio del Comune di Bologna, del corso di laurea in DAMS, Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, dell’Università di Bologna e della Cineteca di Bologna. Bottega Finzioni ha il sostegno e la collaborazione di Coop Alleanza
3.0, della Fondazione Unipolis. Al progetto collaborano le Librerie.coop.

Partner: Stefilm International Srl, Ruvido Produzioni Srl, Betamedia Spa, A & E- Television Networks Italy Srl, Srl, ITC2000 Srl, Rai, Radiotelevisione Italiana Spa – Rai Fiction, Vela Film Srl, Fastfilm Srl, Apapaja Srl, De Agostini Editore Spa – DeAKids, De Agostini Editore Spa – DeAJunior, De Agostini Editore Spa – Super, Arnoldo Mondadori Editore Spa, Associazione Home Movies, IV Productions, Associazione Documentary in Europe, Graphilm Srl, Vallaround Srl, Echi Visivi Produzioni Cinematografica Srl, Fenix Studio SrL, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, MatitAnimatA Srl, Solaria Srl.


 

OPEN DAY IN BOTTEGA
SABATO 3 DICEMBRE, DALLE ORE 14.00 ALLE ORE 18.30
Bottega Finzioni, via delle Lame 114, Bologna

“Bottega Finzioni è un modo di fare formazione nuovo. Anzi, antichissimo.
Quello che s’intende riprendere è il metodo della bottega, dove si lavorava assieme, allievi e maestri, al materiale vivo, che in questo caso saranno le narrazioni. Narrazioni fatte con parole o con immagini: racconti, romanzi, sceneggiature di film, teatro, fiction televisive, documentari o programmi di approfondimento.
Bottega Finzioni vuol essere un vivaio di persone con volontà e passione, una fucina di idee che possano
essere realizzate, e si presenta fin da ora come un luogo pieno di storie che aspettano di essere raccontate.”
Carlo Lucarelli, Capo Bottega
Open day in Bottega, ovvero un momento per accogliere le domande dei nostri potenziali allievi e presentare loro i corsi e i progetti in essere.

Programma del pomeriggio:
Ore 14 – 14.30
presentazione di Bottega finzioni e aspetti tecnici
Ore 14.30 – 15.30
presentazione AREA PRODUZIONI AUDIOVISIVE E MULTIMEDIALI PER BAMBINI E RAGAZZI (Manuela Draghetti e Janna Carioli)
Ore 15.30-16.30
presentazione AREA NON FICTION (Francesco Merini e Antonella Beccaria)
Ore 16.30-17.30
presentazione AREA LETTERATURA (Giampiero Rigosi e Jacopo Donati)
Ore 17.30-18.30
presentazione AREA FICTION (Christian Poli, Michele Cogo e Sara Olivieri)

Modulo per iscriversi all’Open Day scaricabile entro il 2 dicembre su http://ift.tt/2ft8ug5

UFFICIO STAMPA
Ivana Celano cell. +39 349 06 44 923 email: stampa@bottegafinzioni.com http://ift.tt/2fxAouZ
***
Bottega Finzioni è una scuola di scrittura, uno studio professionale e una casa di produzione. Un luogo dove nascono le storie e dove l’idea di narrare si realizza in tutte le declinazioni mediali possibili: dai romanzi ai fumetti, dal cinema alla televisione, dal teatro alla radio. Come nelle antiche botteghe rinascimentali allievi e maestri lavorano insieme su progetti già in produzione o che saranno ideati e sviluppati in Bottega per essere proposti all’esterno. È stata fondata nel 2010 a Bologna da Carlo Lucarelli (Capo Bottega), Michele Cogo (Direttore), Giampiero Rigosi (Coordinatore Area Letteratura) e Beatrice Renzi (Vice Direttore).



from WordPress http://ift.tt/2gEpPlX
Vai su www.afnews.info per altre news!