venerdì 30 settembre 2016

La rappresentazione dello spazio-tempo nel Fumetto

La rappresentazione dello spazio-tempo nel Fumetto

Non solo alcuni artisti di svariati secoli fa, ma anche (dovrei dire forse “in particolare”?) i fumettisti, hanno sperimentato assai con le possibilità che offre il segno, l’immagine statica, nella rappresentazione dello spazio-tempo (e di tutto quel che contiene). Facile citare il magnifico Gianni De Luca, di cui vediamo una tavola del 1975 (click qui). Ma anche Frank King ha fatto un sacco di esperimenti con la sua serie Gasoline Alley. Ecco una tavola domenicale del 1940 tratta da Masters of American Comics (Yale University Press, 2005) e segnalata ieri da The Bristol Board (click qui). Gran classe, bel tratto, segno immediatamente comprensibile, mai fine a sé stesso ma finalizzato alla narrazione. Queste erano sperimentazioni tanto ardite quanto rispettose dei lettori. Ottimi esempi da seguire.



from WordPress http://ift.tt/2cQPZDa
Vai su www.afnews.info per altre news!