Luca Enoch debutta ai disegni su Dragonero 61 e annuncia due nuovi progetti

afn:
Luca Enoch debutta ai disegni su Dragonero 61 e annuncia due nuovi progetti

Si prospetta imperdibile per i fan, ma anche per tutti gli appassionati di fumetti, il numero 61 del mensile Dragonero, intitolato “Oltre le Tempeste” in uscita il prossimo 9 maggio, e non solo perché sarà un punto di svolta nella saga delle Regine Nere” che sta appassionando i lettori in questa prima parte dell’anno ma anche perché segna il “debutto” ai disegni della collana di Luca Enoch!  Un evento atteso fin dal primo numero della collana.

Sono evidenti nelle immagini del nuovo albo i richiami alle precedenti esperienze di Luca Enoch, ed in particolare il suo lavoro su Gea, citato nei magnifici draghi ed in certi Troll che sembrano usciti direttamente dal mondo del Baluardo.

Per l’occasione l’autore di Gea e Sprayliz, è stato intervistato dal sito della Sergio Bonelli Editore, rivelando sia la genesi della decisione di realizzare l’albo che diversi particolari dell’episodio, ed inoltre preannunciando una nuova serie a cui sta lavorando “Cronache dell’Erondar“, che approfondirà ulteriormente il mondo di Ian Arandill ed in cui profonderà le sue abilità di disegnatore. Inoltre Enoch prepara per il 2019 un nuovo lavoro da realizzare con Riccardo Crosa – attualmente al lavoro sull’ultimo capitolo del ciclo del Burattinaio di Dragonero Adventures – Terminato questo impegno del disegnatore i due si metteranno al lavoro su una storia misteriosa e sperimentale. Enoch firmerà soggetto e sceneggiatura.  Il volume, un cartonato a colori, vedrà la luce nel corso del 2019.

L'articolo Luca Enoch debutta ai disegni su Dragonero 61 e annuncia due nuovi progetti proviene da afnews.info.



from WordPress https://ift.tt/2Ju9z9i
Vai su www.afnews.info per altre news!
Posta un commento

Post popolari in questo blog

SQUID, il calamaro che spruzza notizie ai giovani(ssimi)! Anche quelle di afNews su fumetto e dintorni

BilBOlbul 2018 svelato il programma delle mostre ed il manifesto ufficiale

CotB 2018: on line gli accrediti per un’edizione nel segno di musica, “sciroppo d’acero” e realtà virtuale