mercoledì 22 febbraio 2017

Fiera di Bologna, Salone di Torino e Cooperativa Stoppani: l’Arte è un progetto globale!

Fiera di Bologna, Salone di Torino e Cooperativa Stoppani: l’Arte è un progetto globale!

UN PROGETTO SULL’ARTE NEI LIBRI PER RAGAZZI REALIZZATO DA BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR CON IL SALONE DEL LIBRO DI TORINO.

CHILDREN’S BOOKS ON ART è un progetto globale che coinvolge paesi, città, persone, istituzioni promosso da Bologna Children’s Book Fair insieme al Salone del Libro di Torino, curato dalla Cooperativa Culturale Giannino Stoppani, che si sviluppa in un biennio ed è un progetto aperto, flessibile, inclusivo, al quale possono aderire tutti quelli che hanno a cuore il miglioramento del pensiero, del gusto estetico e dell’etica.

Il progetto prende avvio dal BolognaRagazzi Award di Bologna Children’s Book Fair che per l’edizione 2017 ha dedicato una categoria speciale all’arte. Gli editori internazionali sono stati sollecitati ad inviare la loro produzione dell’ultimo decennio. Il risultato è sorprendente, oltre 200 libri da tutto il mondo. L’Arte è un percorso che non conosce termini ultimi, ma si modifica, si arricchisce, si coniuga con la Letteratura, con la Poesia, con la Storia, con la Geografia, con la Scienza.

Dentro e fuori i contenuti dell’arte, dentro e fuori le istituzioni, partendo da riflessioni che mettono al centro la bellezza e la responsabilità, il diritto e la libera espressione. Bologna Children’s Book Fair e Salone internazionale del libro di Torino hanno impostato la loro collaborazione sui loro diversi dna; Bologna con la sua esperienza ultracinquantennale di manifestazione rigorosamente professionale esplora il panorama dell’editoria mondiale che ogni anno si dà appuntamento a Bologna, attiva i
partner con cui dialoga quotidianamente a livello internazionale e compone un quadro derivante dall’indagine più approfondita sullo stato dell’editoria per ragazzi dedicata all’arte. Torino, con la sua trentennale esperienza di promozione culturale, di relazione consolidata con il mondo della scuola, del pubblico generalista, degli
operatori professionali, accoglie e sviluppa il patrimonio raccolto da Bologna per elaborarlo culturalmente e darne comunicazione attraverso mostre, workshop, dibattiti, incontri sia per i ragazzi che per gli adulti.

MOSTRE
Bologna – aprile- giugno 2017 – Fondazione Gualandi a favore dei sordi
Questa non è una mostra, signor Magritte!
Mostra di illustratori che hanno raccontato l’arte attraverso il loro segno – Klass Verplancke ∙ Javier Sáez Castán ∙ D.B. Johnson

Torino – maggio 2017 – Salone del Libro di Torino
Al Museo con Mary, Frida, Sonia, Louise, Georgia e Peggy
Oltre al lavoro su Magritte, la mostra di Torino indaga l’arte al femminile: l’universo di Mary Cassat, Frida Kahlo,
Sonia Delaunay, Georgia O’ Keeffe, Louise Bourgeois, e altre grandi artiste rivisitate da grandi illustratrici. Completa la mostra una sezione dedicata a collezionisti, antiquari, curatori, musei e gallerie a partire da Peggy Guggenheim.

Accanto alle opere originali degli illustratori, la biblioteca d’arte composta dai libri della sezione speciale del BolognaRagazzi Award.
Le mostre sono inoltre corredate da un’antologia sui temi dell’arte raccontata e illustrata. 120 pagine a colori con interventi, brani, immagini e una bibliografia internazionale ragionata. La mostra è progettata per essere itinerante, in Italia e all’estero, le sue parti si potranno comporre e scomporre, arricchendosi di nuovi interventi.

FORMAZIONE
Percorsi tematici rivolti a insegnanti, bibliotecari, educatori.
Workshop e narrazioni per bambini e ragazzi.

“L’educazione artistico-letteraria, va rivolta non a formare artisti, ma principalmente a correggere, combattere, modificare l’ottusità e povertà del gusto… L’educazione al gusto va orientata come educazione ad un atteggiamento di vita proteso costantemente ad arricchire sensibilità, immaginazione, intelligenza.”
Giovanni Maria Bertin



from WordPress http://ift.tt/2mbOCBv
Vai su www.afnews.info per altre news!