giovedì 8 dicembre 2016

Aperta la Casa dei Fumetti!

Aperta la Casa dei Fumetti!

E’ più bello il mondo delle persone intelligenti, gentili, ragionevoli, curiose, di mente aperta, buone e brave. In quel mondo i confini possono anche non esistere, e lo scambio fra diversità è costante e produce evoluzione, crescita e miglioramento reciproco. Tutto questo detto giusto per agganciarmi al fatto che se in Italia talora chiamiamo il fumetto Comics, BD, o manga, al di là delle Alpi c’è chi chiama la bande dessinée Fumetti. Senza confini.
Succede a Nantes, dove la Maison Fumetti, creata dall’omonima associazione, ha scelto il nome italiano della letteratura disegnata, o nona arte (a piacere), perché la dimora era in precedenza una manifattura tabacchi. Quindi una casa del fumo che è diventata (dallo scorso settembre) casa dei fumetti (che non hanno gli effetti collaterali nocivi del fumo). Peraltro la città è casa natale di fumettisti, ha svariate fumetterie (alla francese) e ospita un Festival ad hoc. E in questa casa dei fumetti ci saranno mostre, incontri, corsi, festival, iniziative per professionisti e chi più ne ha più ne metta!
Quindi, un sacco di auguri di buon lavoro dall’Italia!

Fonte: