mercoledì 30 settembre 2009

MoisEditoriale - Farsa e Tragedia

Farsa e Tragedia

N.B. Didascalia e fonti della vignetta si trovano cliccando sull'immagine

La terribile storia di José Cabrero Arnal, autore per bambini

José Cabrero Arnal è l'autore sotto i riflettori del numero attuale di Période Rouge (click qui per averlo, gratis). E' stato uno di quei fumettisti che hanno allietato generazioni di bambini (e non solo) con fumetti di animali antropomorfi. Nato cento anni fa (il 7 settembre 1909 a Barcellona), il disegnatore di animaletti simpatici per bambini aveva alle spalle una storia di orrore durata anni. Il 26 gennaio 1939 le truppe franchiste entrano a Barcellona dopo tre anni di guerra civile (e 900.000 morti). Il 27 febbraio i governi francese e britannico riconoscono il nuovo governo del dittatore Franco, sostenuto da Hitler e Mussolini, e i repubblicani come Arnal, dopo aver già visto ogni orrore possibile, si cercano rifugio in Francia. 500.000 spagnoli, civili e militari, passano la frontiera e chi non riesce a fuggire viene arrestato dalla Polizia francese (per la quale, evidentemente, non sono rifugiati politici, ma clandestini - ricorda qualcosa di attuale e nostrano, per caso?). Insieme a tanti altri Arnal viene internato nel campo di Argelès, che vedrà passare 100.000 repubblicani spagnoli. Ne moriranno 15.000 in cinque mesi. Arnal ne passerà più d'uno di questi campi, nei quali vedrà morire bambini come mosche. Allo scoppio della guerra Arnal andrà volontario nell'esercito francese e verrà catturato dai nazisti che lo porteranno a Mauthausen, il mostruoso campo di concentramento e Arnal è il primo a sinistrasterminio. Là, scoperta la sua professione di disegnatore, viene costretto a disegnare nefandezze per i boss del lager. Alla fine della guerra, sopravvissuto a tutto ciò, malato e stremato (come tutti i sopravvissuti) non può tornare in Spagna (che resterà sotto il giogo della dittatura fascista ancora per molti anni). Va in Francia, dove non può ottenre la cittadinanza perché è schedato come "comunista" e vive in miseria. Saranno proprio i veri comunisti francesi a dargli lavoro come fumettista, e Arnal crea la serie di avventure del cane Pif, che darà il suo nome alla rivista. Torna dunque finalmente a vivere della propria arte e disegna per i bambini, conservando dentro di sé ricordi terribili. I dettagli e tutto il resto dovete leggerli su Période Rouge.

Dimensione Fumetto: viaggio a Lucca

L'associazione Dimensione Fumetto di Ascoli Piceno ci ha segnalato che organizza un viaggio a Lucca Comics. Chi fosse interessato può saperne di più facendo click qui.

Torna a casa, Rivi

Photo GoriaAndrea Rivi, già fondatore della casa editrice Bande Dessinée (radice dell'attuale Edizioni BD), poi passato a Panini Comics come Publishing Mmanager, torna, in un certo senso, alla sua "casa natale". Trovate dettagli in più su House of Mystery a su Lo Spazio Bianco.

Scuola di Fumetto: date il vostro parere

Come avevamo annunciato, la rivista Scuola di Fumetto cambia. Ma non lo fa "contro" i suoi lettori, ovviamente. Anzi, chiede consigli, pareri, indicazioni su come si vorrebbe la rivista. Se volete dire la vostra, potete farlo su FaceBook (click qui) e nel blog ufficiale della rivista (click qui). E' una rivista che merita la vostra collaborazione.

Strong Press, Strong Democracy

Luca Boschi descrive un quadro impietoso. Dal cimitero dei racks, alla diminuzione degli spazi. Dall'estinzione dei capolavori di grafica contemporanea ai giornali che cadono come mosche. Persino la pubblicità non è più quella di una volta... Depressione. Depressione. Dove va l'editoria? Anzi, dov'è andata a finire? Quale futuro per il fumetto? Quale futuro, in generale? Se volete sapere dove porta questo discorso che appare tragico, quale relazione ha con la situazione dell'editoria fumettistica e altro ancora, fate click qui.

Fumetti in TV e i premi Carlo Boscarato 2009

Lo scorso fine settimana, l'ultimo di settembre, si è consumato a Treviso il festival "Fumetti in TV". Contestualmente, come ogni anno, sono stati assegnati i premi "Carlo Boscarato 2009". Queste le decisioni della giuria, composta da giornalisti di settore: Blatta di Alberto Ponticelli (miglior storia breve), Il Gusto del Cloro di Bastien Vivès (miglior fumetto straniero), Leomacs su Volto Nascosto (miglior disegnatore italiano), Marco Rizzo su Peppino Impastato (miglior sceneggiatore italiano), Gipi con LMVDM (miglior autore unico italiano), Volto Nascosto (miglior seriale italiano), A Skeleton Story di Alessandro Rak e Andrea Scopetta (miglior serie italiana), Tunuè (migliore realtà editoriale italiana), Habemus Fantomas di Luigi Bernardi e Onofrio Catacchio (fumetto dell'anno), Zanardi di Andrea Pazienza edito dalla Fandango (miglior riedizione), Francesco Mortarino con Dead Nation e Matteo Scalera con Hyperkinetic (autori rivelazione dell'anno, ex aequo). Infine premio speciale "Miro Missaglia" a Double Shot (editoria) e ad Alred (Perché ho Ucciso Pierre). Per leggere il comunicato ufficiale, sintesi della due giorni di Treviso, e conoscere anche i vincitori del terzo concorso per esordienti "Fumetti in TV", nonché i vincitori dei cosplay, fare click qui o sull'immagine.

CBBD 20 years: Happy Birthday!

CBBD chevalier de la bulle - pin - photo GoriaIl 3 e 4 ottobre 2009 il Centro Belga del Fumetto (CBBD) festeggia i suoi venti anni di attività con una grande festa alla quale si entra gratis, se vestiti da fumetto. Ricordo ancora, tanti anni fa, quando ospitavo, a nome dell'Anonima Fumetti, sulle mie macchine in Italia, una pagina Interent per loro (potete ancora vederla facendo click qui)... Altri tempi! Oggi il loro sito esiste (http://www.cbbd.be/), è attivo, e, anzi, si propone coi loghi di YouTube, Flickr, Picasa, FaceBook, in linea coi nuovi tempi. Famoso per lo storico Museo e la relativa Biblioteca, nel bene e nel male, tra pregi e difetti, il CBBD è arrivato fino a oggi conservando un patrimonio notevole e facendo da "motore culturale e promozionale" per la nona arte non solo in Belgio. Qui accanto vedete un paio di spilline del CBBD: quella del Cavaliere del Fumetto e la "standard" con ciuffo di Tintin (in occasione di un convegno internazionale, il Presidente del centro, colpito dalla quantità di spilline fumettistiche attaccate al mio giubbotto, mi regalò la sua, dorata). Qui di seguito, invece, un video che illustra in sintesi quel che potete vedere nel Museo del CBBD, a Bruxelles: vale la visita. Tanti auguri, CBBD!

Wow! It's 20 years for the Belgian Museum of Comic Art! Happy Birthday CBBD! Just click the links to learn more, see the video etc.

Informazione: NO al guinzaglio!

martedì 29 settembre 2009

Tintin e Milou sono tornati in cima

Photo by Lewishamdreamer at Flickr - click to enlargeL'effige di Tintin e del suo cane Milou è stata classificata come monumento storico nel 2004. E' orami una sorta di icona della nona arte, a Bruxelles, ed era stata recentemente spostata per i necessari restauri: stava dal 2 luglio 1958 a 25 metri d'altezza, in cima al palazzo che era la sede della casa editrice du Lombard, che stampava il settimanale Tintin. Ora la struttura di sei metri per quattro e 600 chili di peso è tornata a vegliare sulla città, per il piacere di tutti gli amanti del buon fumetto, che in Belgio sono davvero moltissimi.

Tintin and Milou are back on the top of the Tintin Building in Bruxelles. Here you see them in 2006 photo by lewishamdreamer. Click it.

Video intervista a Luca Boschi

"Irripetibili su BooksWeb.tv, di Sergio Tulipano. In effetti, quando questa intervista è stata raccolta per Boosksweb.tv da Sergio Tulipano (many thanks) alla Fiera del Libro di Torino 2009, dove presentavo scrittori, disegnatori, editori e altra gente del settore nell'ambito dell'iniziativa benemerita Comics Park, il libro Irripetibili, pubblicato da Coniglio Editore era ..." Articolo completo: click qui.

Disney Digital Books

Pensate quel che volete dei "libri digitali", ma se all'affare si è accostata la Disney, forse è il caso di farci attenzione. Poco meno di 9 dollari al mese (quasi 80 l'anno) daranno accesso ai vostri figli a un pacchettone di libri da leggere a video. Se non siete ancora convinti della fattibilità della faccenda (comprensibile, giacché si dice che, al momento, l'Italia non sia in cima alla lista nemmeno per quanto riguarda l'informatizzazione), potete fare un test. Fate click sull'immagine qui accanto, aprite un accredito e leggetevi un primo set di libri gratuiti. Ok, dovreste sapere almeno un po' di inglese (e pare che l'Italia non sia in cima nemmeno nella lista dei conoscitori di lingue straniere), però almeno le figure... eh!

Edgar P. Jacobs, Témoignages Inédits

Esce per l'ottimo editore Mosquito il volume Edgar P. Jacobs, Témoignages Inédits di Viviane Quittelier, che del famoso autore belga fu nipote. Il creatore della serie Blake e Mortimer (più viva che mai) era piuttosto riservato. Il quadro che la nipote offre dell'Autore è quindi una rarità, condita da parecchie fotografie. Nel sito di Mosquito potete vederne qualcuna in anteprima: vi basta fare click qui. Fate click qui, invece, per il volume su Amazon.

"E.P. Jacobs voulait conserver une marque de mystère pour ce qui le concernait comme auteur, et davantage pour ce qui relevait de sa vie privée. C'est au coeur de cette intimité jusqu'ici préservée que ce livre nous transporte , à l'invitation de sa petite-fille qui le côtoya pendant trente années. Entre eux la complicité était grande, ce que révèlent les nombreuses photos inédites de l'ouvrage montrant un Jacobs ..." Full article: click here.

Tintin vende poco? Ti revoco la licenza e ritraduco!

Tintin conferenza - photo GoriaWilly Fadeur, direttore dei diritti internazionali della Casterman, ha dichiarato al quotidiano Público l'insoddisfazione della casa editrice che distribuisce nel mondo le avventure di Tintin (da cui Spielberg sta per far uscire la versione cinematografica) circa traduzioni e vendite in Portogallo. Per giunta, il nome di Tintin è storpiato in Tintim. Si cambia: alla casa editrice Verbo è stata ritirata la licenza, e va alle edizioni Asa, che stanno già lavorando alle nuove traduzioni, restituendo, inoltre, al protagonista il proprio nome originale. E in Italia? Tintin, per svariati motivi "storici" non ha mai avuto un gran successo da noi e le traduzioni non erano certo "filologiche". Rizzoli-Lizard ci sta lavorando? Pare proprio di sì e pure sodo... Vedremo come andrà a finire, sicuramente in tempo per l'uscita del film, che, come abbiamo detto a suo tempo, sarà nel 2011.

Change of publisher for Tintin in Portugal, from Verbo to Asa. Casterman wants a new translation, the right name for Tintin and more sales, and we can understand it: Spielberg is coming, and translated comics have to be on a level with the movie!

Milano e il fumetto

Rispetto a quanto sintetizzato nella convocazione della relativa conferenza stampa (click qui), che ha avuto luogo stamattina, si può aggiungere che il Comune di Milano intende, oltre ad aprire, probabilmente in primavera, una Casa del Fumetto in via Campania 12 (600 metri quadri nell'ex deposito ATM), anche intitolare un luogo di Milano (presumibilmente un parco) a Gianluigi Bonelli.

Papersera.net per lettori Disney

Siete lettori Disney? Magari appassionati? Allora è molto probabile che, indipendentemente dalla vostra età, il sito www.papersera.net possa darvi parecchia soddisfazione (oltre a essere ormai imprescindibile, nel settore, insieme all'indispensabile INDUCKS). Per cominciare segnaliamo la pagina delle recensioni di ciò che esce in edicola (click qui) nella quale trovate sintesi e voti, utili magari per valutare l'acquisto (anche i fumetti costano), o per contestare o confermare i giudizi (se l'acquisto l'avete già fatto) nell'apposito forum (click qui). Se poi non volete fare la fatica di visitare periodicamente il sito, potete abbonarvi (tanto è gratis) alla relativa newsletter (click qui). Sempre ricordando che nel sito c'è molto, molto di più, come potete vedere voi stessi facendo click sull'immagine qui accanto.

Cavazzano in mostra a Pordenone: cinema a fumetti

Mollica e Cavazzano - photo Goria"Da lunedì 5 ottobre a Cinemazero/Aula Magna Centro Studi di Pordenone. Giorgio Cavazzano: cinema a fumetti. Conclusa l'esposizione presso Palazzo Foscolo a Oderzo, dove sono state esposte 150 tavole preparatorie dell'artista veneziano verrà inaugurata lunedì 5 ottobre, ore 19.00 a Cinemazero di Pordenone (fino all'1 novembre), presso lo spazio espositivo dell’Aula Magna Centro Studi, la sezione della mostra intitolata Giorgio Cavazzano: cinema a fumetti alla presenza dell'artista. Saranno esposte le tavole a schizzi delle famose trasposizioni a fumetti di film famosi quali: Casablanca, La Strada, Novecento, con le quali Cavazzano è diventato celebre. A seguire proiezione di un estratto del documentario sull'arte di Cavazzano Le nuvole in testa di Deborah Ugolini ed alcuni rari cortometraggi Disney e il film Casablanca (regia Michael Curtiz - Usa, 1952) in versione originale sottotitolata in italiano.La mostra sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni in orario di apertura delle sale cinematografiche..." Articolo completo: click qui.

Vittorio Giardino racconta a Vincenzo Mollica...

Qualche giorno fa nanoda.tv ha lanciato sulle sue pagine una interessante e lunga intervista di Vincenzo Mollica a Vittorio Giardino. Rizzoli-Lizard la rilancia dal suo blog. Approfittate della colta logorrea di Vittorio, per scoprire come è passato dall'ingegneria al fumetto, come ha avuto inizio la sua avventura professionale nel mondo della letteratura disegnata e molto altro. Se non l'avete vista prima, che siate suoi affezionati lettori, o giovani apprendisti dell'arte strana e anarchica del racconto a fumetti, o studiosi dell'arte o di storia o sociologia o storia delle religioni o... non importa cos'altro ancora (fra i tanti temi toccati da Giardino), avrete modo di trovare un sacco di spunti utili, in questa lunga conversazione del 2008. Buona visione. Per la cronaca, Vittorio Giardino verrà intervistato a Roma, mercoledì 30 settembre alle 18:00. I dettagli li trovate nel blog di Rizzoli-Lizard facendo click qui.

lunedì 28 settembre 2009

Oggi parte il blog ufficiale dei Parchi Disney

Comprensibilmente, Disney vorrebbe raccogliere i fan dei suoi meravigliosi Parchi, ora distribuiti in una pletora di siti, nel proprio blog ufficiale. Allora, si apra il blog! E oggi è apparso. Lo potete visitare facendo click sull'immagine qui accanto. Se siete appassionati dei parchi, ci troverete sicuramente cose interessanti, oltre alla possibilità di interagire coi vostri commenti. Buon divertimento!

"All journeys begin with a single step. And this is it for the Disney Parks Blog — an official first leap into the blogosphere for Disneyland Resort, Walt Disney World Resort, Disney Cruise Line and Disney vacation experiences worldwide.Welcome, I’m chief blogger and social media director Thomas Smith. Beginning today, we’re offering the latest, official information about our destinations as well as some exclusive behind-the-scenes looks at what makes Disney Parks the most magical place on earth. Expect to hear from Imagineers, horticulturists, chefs and other interesting Cast Members..." Full article: click here.

Sergio Tisselli parla di Magnus in video

In occasione della mostra "Giuseppe Pignata. Le avventure di un viandante nell’Italia Settecentesca" - organizzata dal Museo del fumetto di Lucca a Palazzo Guinigi - è stata raccolta questa video intervista a Sergio Tisselli. L'autore racconta del lungo lavoro svolto a fianco di Magnus, cui spetta il merito dell'idea, della sceneggiatura e della composizione delle vignette sulle tavole. E racconta perfino del momento più "critico". Per guardare e ascoltare l'intervista fare click qui o sullo screenshot.

Video: nel museo di Walt Disney

Vi abbiamo già parlato del nuovo Museo di Famiglia dedicato a Walt Disney. Oggi vi segnaliamo questo video, che vi porterà dentro al Museo, in una prima, velocissima visita al luogo che mostra l'uomo, oltre alla sua opera. Una gran qauntità di affascinanti materiali, una miriade di schermi e persino un ologramma alla Star Wars... Buona visione.

A video to take a first look at the Walt Disney Family Museum. Just click the image to see it.

Corso di fumetto Accademia Belle Arti Acme Novara

Riceviamo dallo Sciacallo Elettronico: "Ricominciano i corsi per la laurea in fumetto, presso l'Accademia di Belle Arti Acme di Novara. Tra le materie del corso: disegno, sceneggiatura, tecniche del fumetto, colorazione digitale, illustrazione, storia del fumetto, storia dell'Arte, teoria della percezione, anatomia e molte altre. Gli insegnanti sono importanti professionisti del mondo editoriale italiano ed internazionale. Ricordiamo Giampiero Ubezio (Walt Disney), Daniele Rudoni (Marvel, Soleil), Andrea Astuto (Mondandori, DeAgostini), Marco Feo (Prezzemolo, Warner), Antonio Ferrara (Salani). Per maggiori informazioni www.acmenovara.it."

Moncalieri Comics

La manifestazione Moncalieri Comics, le cui mostre (Diabolik, Frank Miller, Furto al Museo) sono aperte dal 19 settembre, si chiuderà il 3 e 4 ottobre con gli incontri con Giuseppe Palumbo, Giuseppe di Bernardo, Sergio Zaniboni e Tito Faraci. Tutti i dettagli nel sito della manfiestazione (click il logo).

Don Zauker sbarca a Lucca

Già qualche tempo fa, Emiliano Pagani e Daniele Caluri avevano annunciato che, in occasione della prossima fiera Lucca Comics & Games 2009, sarebbe stato pubblicato un albo speciale di Don Zauker. Il volume, Don Zauker - Santo Subito, che conterrà una storia inedita, sarà un albo cartonato di grande formato, autoprodotto e distribuito con il supporto di Double Shot. A poco più di un mese dalla manifestazione – che avrà luogo a Lucca tra il 29 ottobre e il 1 novembre – i paguri (così soprannominati, per una crasi dei due cognomi) hanno divulgato la splendida copertina del volume. Copertina che, per la prima volta, non è stata realizzata dal Caluri stesso, ma da uno dei più apprezzati illustratori italiani, Massimo Carnevale. Questa e altre informazioni, relative all'albo, alla presenza degli autori in fiera, e amenità del genere (si parla di vergate... il che, conoscendo il fedele seguace di Cristo, non stupisce assolutamente), sono reperibili sul sito dell'esorcista più famoso del fumetto italiano (e non solo!): basta un click sull'immagine a fianco.

Violenza sulle Donne e fumetto - il video

La puntata di Un Monde de Bulles dedicata alla Violenza sulle Donne (che abbiamo annunciato l'altro giorno su afNews) è in linea. E' la puntata numero 200 di questa bella trasmissione della televisione del Senato francese, e Jean-philippe Lefèvre ha scelto questa occasione non per fare la solita festicciola fumettistica, ma per mettere sotto i riflettori il dramma e l'inciviltà disumana della quotidiana violenza (di tutti i tipi) sulle donne. Autrici e autori parlano dell'iniziativa "En chemin elle rencontre..." e interviene anche la Senatrice Michèle André. Sessanta minuti di tramissione, da vedere e ascoltare. Da portare nelle scuole.

Important video about the violence against the women. Just click the image.

Dov’è finita la nube di Caravan?

All’inizio di ottobre sarà in edicola il quinto albo dell’ultima (per ora) miniserie bonelliana, “Caravan”, che in una dozzina di episodi narra la storia un po’ misteriosa di un nube nera, minacciosa e inquietante, che ha oscurato il cielo di Nest Point costringendo i cittadini ad abbandonare le loro abitazioni. E’ una fuga ordinata, con camper, roulotte, caravan e station wagon, sotto il severo controllo dell’esercito. Da quattro numeri questa piccola carovana di Nest Point è in viaggio verso una meta sconosciuta. Non accade nulla, o quasi, eppure al termine di ogni albo al lettore resta la curiosità di scoprire cosa accadrà fra un mese. Il merito è quasi esclusivamente di Michele Medda – uno dei tre “padri” di Nathan Never – che ha saputo costruire e sceneggiare una storia che se da un lato è priva di azione (almeno quella classica delle storie di Tex o Zagor, per restare nei confini degli albi editi da Bonelli), dall’altro propone una tensione interiore, che scaturisce soprattutto dagli attenti dialoghi e dalle situazioni umane che racconta. Se la struttura della storia (sempre ben illustrata da alcuni bravi disegnatori del gruppo Bonelli) è fornita dalla fuga degli abitanti di Nest Point, al suo interno – praticamente in ogni albo – compaiono altri elementi e molti personaggi non estranei alla vicenda, che arricchiscono il racconto con riflessioni, ricordi, sentimenti, passioni che portano alla ribalta amori, contrasti, litigi, speranze e delusioni di questa variegata umanità che la misteriosa nube costringe a vivere fianco a fianco in un forzoso clima di amicizia, di sospetto, magari anche di odio. La sceneggiatura porta in evidenza i sentimenti più segreti, e talora anche inconfessabili, che si nascondono in questo piccolo mondo moderno, denunciando anche i mali eterni del nostro tempo, dall’alcolismo all’incomprensione fra i coniugi, dai sogni di gloria dei giovani, spesso attratti da effimeri successi, alle delusioni degli adulti che talora, dopo una vita di duro lavoro, si ritrovano con un pugno di mosche in mano. “Caravan” è una storia proiettata in un futuro possibile, con molti agganci con la realtà di oggi, e forse per questo affascina e coinvolge il lettore, che quasi dimentica la minacciosa presenza dell’inquietante nuvola che ogni tanto compare in qualche vignetta, forse solo per controllare che il viaggio prosegua tranquillo e senza intoppi, almeno fino al colpo di scena che – ne siamo sicuri – arriverà all’ultimo episodio. (Articolo di Carlo Scaringi).

Cavandoli: ecco il precursore de La Linea!

Ci scrive un nostro lettore (che desidera restare anonimo): "In un mercatino di antiquariato in Piemonte ho trovato alcune fotografie di bozzetti presumo per Caroselli, montate su cartoncini come a formare esempi di animazioni da mostrare ai possibili clienti, sullo schema del catalogo. Due di questi cartoncini, dimensioni 22,5 x 30 cm, mostrano un personaggio citato, forse, da Cavandoli come precurose della Linea. Vi allego scansione dei due cartoncini e un estratto dal volume "Lagostina, 100 anni d'impresa" che riporta a pag.172 la citazione di Cavandoli. Se ritenete che possa essere di qualche interesse pubblicare sul sito le due immagini fatelo pure, se si potesse sapere di più di questi bozzetti ancora meglio..." Ringraziamo e condividiamo coi lettori il suo "reperto": fate click sulle immagini per ingrandirle. Se qualcuno di voi avesse ulteriori informazioni, ce le mandi in redazione (redazione@afnews.info) e le faremo avere al gentile collezionista.

Bruno Brindisi a Salerno con Lezioni di Fumetto

Venerdì 2 ottobre 2009, incontro con Bruno Brindisi e Davide Occhicone nell'ambito della Mostra Fumettour 2009, a Salerno. Verrà presentato il volume della serie Lezioni di Fumetto dedicato a Bruno Brindisi. Seguiranno altre attività i cui dettagli potete trovare facendo click qui. Un altro incontro avrà luogo a Roma domenica 4 ottobre. Ci saranno Bruno Brindisi, Luca Raffaelli, Giuseppe Pollicelli... Tutti i dettagli: click qui.

SatiRebus - Ciampino meeting

SatiRebus 12 - Ciampino meeting
N.B. Didascalia, fonti e soluzione del SatiRebus
si trovano cliccando sull'immagine.

domenica 27 settembre 2009

Asta Tintin: 25.000 euro per 10 poster

Dall'asta che vi avevamo annunciato ieri, quella della Banque Dessinée di Bruxelles, arriva notizia di un set di 10 serigrafie di Tintin aggiudicate per 25.000 euro. Se la Tintin-mania è a questi livelli oggi, cosa succederà quando sarà uscito il film di Spielberg? Cominciate ad acculare un po' di Tintin memorabilia: potrebbe farvi comodo...

Today, 25.000 euros for 10 Tintin serigraphies, at the Banque Dessinée Auction in Bruxelles.

Capitan Rogers, ancora una volta

1997 Lucca - photo GoriaE' sempre un piacere rileggere le storie di Capitan Rogers, coi testi vivaci di Giorgio Pezzin e i disegni graffianti di Giorgio Cavazzano! Su Il Giornalino numero 30 del 27 settembre 2009 si è ripresentata l'occasione, con presentazione di Davide Barzi, nell'ambito della ripubblicazione di vecchie storie per gli 85 anni della storica testata cattolica per ragazzi. Inutile dire molto di più: se vi càpita, leggetele, quelle storie: potrebbero piacere pure ai vostri figli. Probabilmente si perderanno i riferimenti a Passaggio a Nord-Ovest del 1940 con Spencer Tracy, che, invece, ha sicuramente segnato l'immaginario del Cavazzano ragazzino, così come le tavole di Wheeling (scritte nientepopodimenoche da Oesterheld) che gli mostrerà, anni dopo, l'amico Hugo Pratt, contribuiranno a spingerlo verso queste avventure americane in compagnia del fidato e abile Pezzin. Diverse volte mi è capitato di pensare che, se le cose fossero andate diversamente e la Disney non fosse stata così "assorbente", Cavazzano, col suo amico Pezzin, avrebbero potuto diventare per l'Italia quel che la coppia Uderzo e Goscinny è stata per la francofonia. Vabbe'... bando alle fantasie e alla nostalgia, si passi in edicola e buona lettura!

Mostre: Il Fumetto e la Guerra Mondiale

Tiziana Rigato, che ringraziamo, ci invia questa corrispondenza: "Non capita tutti i giorni che i fumetti stiano in un museo importante per un tempo cosi lungo e con una simile varietà di proposte... ma succede!Alla "Grande salle" dell'Historial de la Grande Guerre di Péronne/Somme/ Piccardie una grande mostra dedicata ai fumetti che hanno avuto a che fare in un modo o nell'altro con l'immaginario visivo della prima guerra mondiale. "Mobilisation Générale" conta oltre 140 tavole originali con esposizione trilingue di una trentina di autori del calibro di Gibrat, Breccia, Toppi, Tardi, Gillon solo per citarne alcuni, e giusto per non farsi mancare niente anche una ventina di tavole di Stefano Tamiazzo già direttore artistico della Scuola Internazionale di Comics di Padova da qualche anno "immigrato suo malgrado" nell'editoria francofona. Dal 18 settembre al 13 dicembre. Ma non finisce qui perchè Francois Boucq altro gigante del fumetto espone alla " Petit salle" dal 18 settembre al 25 ottobre le sue interpretazioni del "Feu de Barbusse" e il programma è davvero infinito e invidiabile: tavole rotonde, incontri con gli autori, proiezione di documentari, uno strepitoso catalogo di oltre 100 pagine e visite guidate per le scuole attraverso molte settimane di programmazione... Come si diceva da piccoli: beati loro!" [Tiziana Rigato] Info: http://www.historial.org/

Lupo Alberto nella Valle dei Fumetti

Riceviamo: "L’Assessorato Istruzione e Cultura comunica che nella suggestiva sede del castello di Ussel, dove si avvia alla conclusione la fortunata esposizione LA VALLE DEI FUMETTI, venerdì 2 ottobre 2009, alle 17:00, si terrà l’incontro con alcuni disegnatori tra cui Silver (Guido Silvestri), il popolarissimo“papà” di Lupo Alberto, per incontrare il pubblico e raccontare il mestiere del fumettista. Oltre a Silver intervengono Pierluigi Sangalli, Alberico Motta e Sandro Dossi, autori presenti con mostre personali presso il castello di Ussel, il curatore della mostra Dino Aloi, il giornalista Alberto Gedda, tra i più autorevoli esperti di fumetti e il vignettista Claudio Puglia. Al termine dell’incontro si svolgerà la visita guidata alla mostra con i disegnatori. L’esposizione, organizzata dall’Assessorato Istruzione e Cultura, sarà visitabile fino al 4 ottobre prossimo, tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 19." Info: u-mostre@regione.vda.it - www.regione.vda.it

Tra Vigneti e Vignettisti

Verrà inaugurata il 1 ottobre 2009 alle 17:00, la mostra di originali curata da Antonio Tubino e Enrico Sanna, e resterà alla Biblioteca Bruschi di Sestri Ponente fino al 19 ottobre. Ci troverete tavole di Giorgio Cavazzano, Guido Silvestri (Silver), Franco e Agostino Origone, Massimo Bonfatti, Marco Torricelli, Franco Buffarello, Antonio Tubino, Maurilio Tavormina, Enrico Sanna. Click l'immagine qui accanto per tutti i dettagli, degustazione compresa.

sabato 26 settembre 2009

Una Milano da fumettare?

Martedì 29 settembre 2009 l’assessore alla Cultura del Comune di Milano Massimiliano Finazzer Flory e il Presidente del Comitato Nazionale “Un secolo di fumetto italiano” Gianni Bono presentano il progetto “Milano racconta il fumetto/Il fumetto racconta Milano”. Si tratterà di una serie di iniziative che coinvolgeranno dieci tra i maggiori autori che "racconteranno Milano in disegni e opere a fumetti inediti, nell'ambito di un percorso di eventi espositivi e culturali che accompagneranno la nascita di un Centro del fumetto". Saranno presenti: Sergio Bonelli, Sergio Toppi, Grazia Nidasio, Milo Manara, Silver, Lorenzo Mattotti, Giorgio Cavazzano, Paolo Bacilieri, Massimo Giacon, Angelo Stano, Davide Toffolo e Alfredo Castelli.

Hugo in Africa premiato a Venezia

Potrebbe essere sfuggito a molti, nel bailamme tipico della famosissima manifestazione cinematografica, ma al Festival del Cinema di Venezia ha ricevuto il premio Bisato d'Oro il documentario dedicato a Hugo Pratt, Hugo in Africa. Trovate dettagli sulla premiazione nella relativa pagina su FaceBook (click qui). Se fate click sull'immagine qui accanto potete vedere il trailer del documentario. E magari scoprire qualcosa in più sul rapporto tra Pratt e il Continente Nero.

Awarded in Venezia the documentary Hugo in Africa. Click the links.

Booksweb: intervista a Luca Enoch

Riceviamo: "E' online su Booksweb.tv l'intervista di Sergio Tulipano a Luca Enoch." Cliccare sull'immagine per vedere il filmato.

The "Booksweb.tv" web site, publishes an interesting video-interwiew to the Italian comics creator Luca Enoch.

Per chi tifano gli eroi dei fumetti?

E' in edicola il settimanale della Gazzetta dello Sport, Sport Week, con un servizio dal titolo esplicativo Per chi tifano gli eroi dei fumetti? Ok, in fondo si tratta della solita trovata del tipo Tex è di Destra o di Sinistra ecc., ma, a parte l'ovvia relazione con la serie di volumi a fumetti che la Gazzetta si appresta a proporre in edicola, è di particolare interesse l'intervista a Tiziano Sclavi (di cui vedete un estratto cliccabile qui accanto). Buona lettura.

SatiRebus - Iranian surprise

SatiRebus - Iranian Surprise

N.B. Didascalia, fonti e soluzione del SatiRebus
si trovano cliccando sull'immagine.

Un Monde de Bulles: Violenza sulle Donne

La trasmissione televisiva francese interamente dedicata al mondo del fumetto, Un Monde de Bulles, condotta da Jean-philippe Lefèvre, comunica che la puntata dedicata alla Violenza sulle Donne subirà, per la diretta, qualche minuto di ritardo. Click di seguito per i dettagli. La differita sarà come sempre in archivio, disponibile per la visione on line. [Click qui per il video completo.]

"Mille excuses pour la 200ème ce week-end consacrée à la lutte contre les violences faites aux femmes, l'émission aura quelques minutes de retard samedi et dimanche, je suis vraiment désolé mais ça n'est pas de ma faute. Donc rendez-vous ce soir à 23H20 et dimanche à 19H35..." Full article: click here. [Click here for the full video.]

Un Segreto di Famiglia - da far scoprire ai nostri figli

Avevamo parlato, a suo tempo qui su afNews, del fumetto di Eric Heuvel sulla Shoah (lo sterminio degli ebrei - e non solo - da parte dei nazifascisti), La Stella di Esther, quando DeAgostini ne propose l'edizione italiana. Ora esce in inglese ad accompagnare Un Segreto di Famiglia, albo che anticipa il discorso de La Stella di Esther, sempre con un testo e una grafica in grado di raggiungere il cuore e la mente anche dei più giovani. Entrambi gli albi sono promossi dalla Anne Frank House, perché attraverso la letteratura disegnata e una forma narrativa avventurosa e coinvolgente, parlano proprio a chi non ha vissuto gli anni terribili e mostruosi in cui nazi-fascismo, dittatura, razzismo, xenofobia, antisemitismo e tutto il peggio possibile hanno travolto le vite di milioni di esseri umani, senza pietà. Sarebbero utili a scuola (elementari e medie inferiori), che su queste cose si rischia sempre di glissare colpevolmente. E poi l'orrore e la stupidità tornano a essere realtà quotidiana. Per cui, se non li offrono a scuola, comprateli voi, per i vostri figli, per il loro futuro.

"A Family Secret (Eric Huevel) and The Search (Huevel, Ruud van der Rol, & Lies Schippers) are two more graphic novels exploring the Holocaust and WWII. Jereon is looking for yard sale items in his grandmother's attic as A Family Secret begins, only to find a cache of WWII era letters, clothing, and newspapers. He learns that the life he knows ..." Full article: click here.

Asta fumettistica tridimensionale

Busti all'asta e altro ancora, per la casa d'aste fumettistiche Banque Dessinée. Pezzi forti (e pesanti) della vendita di domani 27 settembre 2009, sono due busti di Nat Neujean, quello di Hergé e quello di Tintin (realizzato su richiesta dello stesso Hergé). Per aggiudicarsele si dovranno sborsare alcune decine di migliaia di euro. Ma sostanzialmente questa asta è tutta tridimensionale: come potete vedere dal catalogo (click l'immagine qui accanto), si tratta di statuette di ogni tipo e personaggio, da Franquin a Peyo, da McCay a Uderzo ecc.

New comic art auction, 3D this time. Just click the image to see the catalogue.

Informazione: NO al guinzaglio!

Collezioneggio intervista Fabio Visintin

Riceviamo dal sito Collezioneggio la segnalazione di un'intervista a Fabio Visintin a proposito della sua graphic novel "Messer gatto con gli stivali".

MoisEditoriale - Paranza radioattiva

Calabria radioattiva
N.B. Didascalia e fonti della vignetta si trovano cliccando sull'immagine

venerdì 25 settembre 2009

Foto rubate al direttivo Anonima Fumetti

Direttivo Anonima Fumetti 2009 - photo GoriaUn impavido foto-reporter di afNews si è infiltrato in una riunione del Direttivo dell'associazione italiana professionisti del fumetto Anonima Fumetti e, mentre la banda dell'anonima bassot... er... fumetti complottava, farneticando di complici e faraonici (forse loschi) progetti sconfinanti tra l'Italia e il resto d'Europa, egli scattava... Il risultato potete vederlo facendo click sulla foto qui accanto.

Photos from tha Italian cartoonists society Anonima Fumetti. Just click the photo.

Uchronia Comics Convention nella Svizzera molto Italiana

Qui di seguito il video di presentazione della terza edizione di Uchronia, la manifestazione svizzera "molto italiana". Il 3 e 4 ottobre 2009, a Lugano, con BDFIL.CH (fiera internazionale del fumetto di Losanna), Davide Barzi, Massimo Bonfatti, Daniele Caluri, Collezioneggio.com, Comic Festival BD Bilingue, Comixcomunity, Costel, Beniamino Delvecchio, Don Zauker, Claudio Moreno, Raspoutine, Marco Santucci, uBC fumetti, Robin Wood. Info: www.uchronia.ch

Italia: francobolli a fumetti, nuovi, ma non per il fumetto

"...I dentelli con i personaggi in questione, disponibili dal 23 ottobre, sono il cowboy alla camomilla Cocco Bill (di Benito Franco Jacovitti), il ladro Diabolik (di Angela e Luciana Giussani) e lo sfortunato Lupo Alberto (di Guido Silvestri, meglio conosciuto come Silver). Protagonisti dei tre francobolli da 1,00 euro (primo porto per l'Oceania o, più semplicemente, comodo taglio tondo, buono per qualsiasi integrazione) raccolti in foglietto, questo tirato in un milione e mezzo di unità. Nel dettaglio, i soggetti citano Cocco Bill con ..." Articolo completo: click qui.

Edicola italiana - dati di mercato, parziali

Brunico edicola 2001 - photo GoriaI dati di mercato italiani forniti da Prima Online, per quanto riguarda l'edicola, continuano a essere sconsolanti e in costante calo. Ci siamo limitati ai titoli che erano già presenti nel 2006, per fare un confronto in un periodo breve, a cavallo con la crisi. Facendo click qui potete vedere la situazione. Basti dire che, sommate le testate indicate, dal 2006 a oggi si sono perse per strada altre 160.000 copie e dal 2004 sono ben più di 405.000. Certo forse qualcosa si è ridistribuito su altre testate (nuove, o "fuori controllo"), ma il trend pare evidente. Come sempre i titoli in elenco sono pochi, perché poche sono le testate a fumetti "controllate".

Le Matite Sapienti: la recensione si fa in punta di matita

A Terni, il 29 settembre alle ore 15.00, presso la Biblioteca Comunale, ci sarà un laboratorio decisamente particolare, dedicato all'uso del segno per la realizzazione di recensioni letterarie: Le Matite Sapienti: la recensione si fa in punta di matita. "Daniele Marotta e Tiziana Lo Porto, collaboratori di D, La Repubblica delle Donne, sperimentano con il pubblico bct la nuova formula della recensione disegnata". Il laboratorio, a carattere teorico e pratico, si articola in tre appuntamenti e prende spunto dalla lettura del romanzo di Nicola Lagioia, Riportando tutto a casa, Einaudi 2009. Per saperne di più, fate click sull'immagine accanto. Info: bct.comune.terni.it

Tracce di fumetto a Schio

Riceviamo: "Sulle tracce del romanzo a fumetti. Otto Gabos, Alessandro Baronciani, Sherwood Comix e Will Eisner: tre giorni dedicati al fenomeno del romanzo a fumetti, da Will Eisner ai più interessanti autori della scena indipendente italiana. SCHIO (VI) 9-11 Ottobre. Venerdì 9 ottobre ore 17.00 - Otto Gabos: Reading multimediale "Viaggio di un camminatore". Sabato 10 ottobre ore 17.00 - Alessandro Baronciani presenta "Quando tutto diventò blu" Presenta "Una storia a fumetti" e "Quando tutto diventò blu", libri usciti per Black Velvet Editrice. Claudio Calia, Valentina Rosset e altri autori presentano il libro "Sherwood Comix - Immagini che producono azioni" (Nicola Pesce Edizioni, 2009). Domenica 11 ottobre ore 17.00 - Andrea Plazzi presenta: Contratto con Dio - La Trilogia (di Will Eisner, Fandango Libri). Per tutta la tre giorni: Esposizione tavole da sherwood comix - immagini che producono azioni".
[Nota del 26 settembre 2009: Saverio Bonato, che ringraziamo, ci segnala che il reading di Otto Gabos sarà spostato alle 21:00 presso lo spazio autogestito Arcadia in via Paraiso, sempre a Schio. NdR]

Quinto Nirvana...

E' uscito all'inizio di settembre 2009 il nuovo libro dedicato alla striscia Nirvana di Roberto Totaro: Nirvana Libro Quinto. Sono 240 nuove strisce fatte apposta per questo volume edito da Comix. Non sappiamo se, dopo cinque volumi, Totaro abbia finalmente raggiunto l'illuminazione, ma abbiamo trovato divertente fare dispetti col mouse al suo Maestro nella home page del suo sito ("il sito ufficiale del fumetto di chi cerca la pace interiore pur sapendo che non la troverà mai"), nella sadica speranza di farlo cadere dalla sua levitazione... Potete provarci anche voi, facendo click sull'immagine qui accanto.